Seguici su

News

Stellantis, Tavares: “Prezzi delle auto destinati ad aumentare”

Auto Elettricaauto elettrica rifornimento

L’ad del gruppo Stellantis, Carlos Tavares, ha espresso la propria posizione in merito al continuo rincaro dei prezzi delle auto.

Carlos Tavares lancia l’ennesimo allarme sui prezzi delle auto in perenne crescita. Durante una sessione di domande e risposte con i giornalisti statunitensi, il Chief Executive Officer di Stellantis ha ribadito le proprie preoccupazioni sul rincaro dei listini senza soluzione di continuità, che sta spingendo una fetta significativa di potenziali clienti fuori dal mercato. I motivi sono diversi, ma l’ad ha citato le carenze di componentistica e le pressioni inflazionistiche – legate anche, se non principalmente, alle conseguenze del conflitto tra Russia e Ucraina – sulle quotazioni delle materie prime.

Sta, pertanto, avendo luogo un incremento dei costi inarrestabile e difficile da sostenere per le Case: “Sono molto preoccupato per l’effetto sull’accessibilità dei veicoli. È una questione che, con le crescenti pressioni inflazionistiche, si sta trasformando in qualcosa di molto più che problematico”.

Carlos Tavares ha delineato le diverse ragioni alla base del rincaro. La carenza di microchip ha, per esempio, portato a frequenti tagli produttivi e, dunque, una scarsa disponibilità di prodotto presso i punti vendita e l’impossibilità per questi ultimi di far fronte alla domanda degli acquirenti. Inoltre, i costi per le materie prime sono aumentati e, in concomitanza con l’invasione dell’Ucraina da parte dell’esercito russo, è avvenuta una netta accelerazione al rialzo.

Elettrico: imprescindibile razionalizzare le spese

La questione dei costi tocca da vicino il comparto elettrico. L’amministratore delegato del gruppo italo francese ha confermato la sua idea sulle auto alla spina, destinate ad avere prezzi di gran lunga superiori a quelle dei veicoli endotermici, perlomeno nel medio-breve termine, e sul bisogno di razionalizzare rapidamente le spese, onde evitare di trasferire tutto ciò sugli acquirenti. In caso contrario, “le classi medie non sarebbero in grado di compare auto nuove”, ha evidenziato.

“Potrebbe non piacere il fatto che siamo troppo franchi o troppo trasparenti, ma, in un certo senso, i fornitori dovrebbero esprimere una certa gratitudine per il fatto che stiamo dando la sveglia abbastanza presto affinché possano prepararsi”, ha concluso.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement

Leggi Anche

michael schumacher michael schumacher
Sport1 ora ago

Barrichello: “Se ci fosse stata libertà, avrei potuto battere Schumi”

Rubens Barrichello crede che avrebbe potuto anche battere Michael Schumacher, se solo gliene avessero dato la possibilità. In Formula 1...

incidente stradale incidente stradale
News2 ore ago

Sicurezza stradale: europei troppo poco attenti al volante

La sicurezza stradale in Europa rimane deficitaria: gli europei sono ancora troppo facilmente preda di distrazioni a bordo della loro...

camion da cantiere camion da cantiere
News19 ore ago

Gli assurdi numeri del camion a idrogeno più grande del mondo

Anglo American, gigante del settore minerario, ha da poco presentato Il più grande camion a idrogeno del mondo: folli i...

Ferrari F1-75 2022 Ferrari F1-75 2022
Sport20 ore ago

Formula 1, GP Montecarlo: dove vederlo. Diretta e orari

La programmazione tv del GP di Montecarlo di Formula 1, previsto il prossimo fine settimana, dopo solo sette giorni da...

ragazza taxi ragazza taxi
News20 ore ago

Uber: storica partnership con in tassisti romani

La famosa piattaforma di trasporto Uber ha siglato un accordo con la storica cooperativa di taxi 3570 di Roma. Loreno...

auto guida visione notturna auto guida visione notturna
News1 giorno ago

Germania: nuovi strumenti per ridurre l’utilizzo degli smartphone alla guida

Per dissuadere i conducenti dall’utilizzo degli smartphone alla guida, la Germania ha implementato nuovi apparecchi tecnologici. Per contrastare la cattiva...

milano milano
News1 giorno ago

Milano Monza Motor Show 2022: tutti i dettagli

Si avvicina a passo spedito la seconda edizione del Milano Monza Motor Show: previste decine di marchi e una special...

Ferrari F1-75 2022 Ferrari F1-75 2022
Sport2 giorni ago

F1, Ferrari: problema per le power unit, non solo Leclerc

Dopo un inizio affidabile della Ferrari in F1, in questo Gran Premio di Spagna ci sono stati ben tre problemi...

Fabbrica Auto Fabbrica Auto
News2 giorni ago

Russia: rinasce uno storico produttore di auto

Una storica Casa automobilistica è sul punto di rinascere in Russia. A conferma delle voci, arriva ora la comunicazione ufficiale....

rally rally
News2 giorni ago

Subaru Impreza: sta tornando, si chiamerà Prodrive P25

Subaru Impreza tornerà in vita sotto il nome di Prodrive P25, una rivisitazione della famosissima auto da rally. Prodrive farà...

lancia lancia
News2 giorni ago

Lancia: futuro in arrivo, tre nuovi modelli per il 2028

Il marchio Lancia si concentrerà per realizzare tre nuovi modelli entro il 2028, torna quindi a vendere sul mercato Europeo...

Max Verstappen Max Verstappen
Sport2 giorni ago

F1, Red Bull, Verstappen: “Perez? poteva sicuramente vincere la gara”

Max Verstappen parla del compagno di squadra Perez che poteva vincere la gara ma per ordine della Red Bull F1...

Advertisement
Advertisement