Seguici su

News

Volkswagen, dieselgate: nessun risarcimento per proprietari auto usate

Logo Volkswagen

La Corte di Giustizia della Germania ha sancito che Volkswagen non deve nulla ai proprietari di auto usate per lo scandalo dieselgate.

Risvolti legali favorevoli per il gruppo Volkswagen legati allo scandalo dieselgate. Come dispone la Bundesgerichtshof, ovvero la Corte di Giustizia federale della Germania, i proprietari di un veicolo usato, sul quale figuravano dispositivi non a norma di legge per la manomissione dei test di consumo e inquinamento, non hanno possibilità di accedere al rimborso nel caso in cui non abbiano rispettato i termini prescrittivi per inoltrare la richiesta di risarcimento danni. Una finestra che – lo sottolineiamo – è già scaduta. Difatti, l’intervallo di tempo acconsentito dal normatore è di tre anni a partire dall’autunno del 2018. Di conseguenza, chi ha atteso fin qui si vedrà respinta la domanda e lo stesso vale per chiunque vi abbia provveduto successivamente alla deadline.

Il peso della sentenza

Il verdetto assume un particolare significato, in quanto il concetto di danni residui riveste un’importanza cruciale nei contenziosi attinenti ai propulsori della famiglia EA189 e concerne la prevalenza delle cause aperte presso la Bundesgerichtshof di Karlsruhe, l’ultimo grado di giudizio nel sistema tedesco. Secondo le rilevazioni effettuate dal gruppo Volkswagen, si tratta di quasi 10 mila casi, per oltre il 70 per cento inerenti a vetture di seconda mano. 

L’indennità residua è disciplinata dal Codice civile tedesco dall’art. 852, dove emerge che le pretese di risarcimento sussistono pure qualora giunga la scadenza dei termini di prescrizione esclusivamente se “il debitore del risarcimento ha ottenuto qualcosa con un atto illecito a spese del danneggiato”.

In pratica, nessuno degli attori in causa dovrebbe beneficiare di un profitto dal ledere la parte avversa, pure in caso di violazione dei termini prescrittivi. La direttiva non trova applicazione nel caso inerente al gruppo Volkswagen. Stando ai giudici, il Costruttore tedesco ha già messo a segno un profitto illecito nel corso della cessione della nuova vettura e non ne ha ottenuto alcuno al momento della successiva rivendita. Oltretutto, per il 21 febbraio è prevista la pubblicazione di un’ulteriore sentenza della medesima Corte, riguardante però i mezzi di nuova immatricolazione.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement

Leggi Anche

News15 ore ago

Russia provoca sul petrolio: gli Stati Uniti preparano la risposta

La Russia irride il mondo occidentale per la mancanza di una linea comune sul petrolio, ma gli USA preparano a...

Valentino Rossi Valentino Rossi
News15 ore ago

Valentino Rossi nel metamerie: nasce VR46 Metaverse

Valentino Rossi entra nel metatarso con la costituzione della joint venture VR46 con la media holding italiana The Hundred. Il...

Circuito Circuito
Sport16 ore ago

Formula 1: il Gran Premio di Russia non verrà sostituito

È ufficiale, il Gran Premio di Sochi in Russia che è stato cancellato a seguito dell’invasione in Ucraina non verrà...

navigatore, mappe navigatore, mappe
News17 ore ago

Google Maps: presenta la funzione Immersive View

La nuova funzione di Google utilizzerà le immagini satellitari registrate dalla stessa azienda e le immagini di Street View per...

aquaplaning aquaplaning
Guide19 ore ago

Che cos’è il fenomeno dell’aquaplaning e come prevenirlo

L’aquaplaning si può verificare in qualsiasi momento se si è in presenza di strade bagnate e condizioni atmosferiche avverse. Questo...

concessionaria auto clienti concessionaria auto clienti
News21 ore ago

Acquisto auto: gli italiani hanno cambiato abitudini nella scelta del modello

Gli italiani hanno cambiato preferenze per quanto riguarda l’acquisto di una nuova auto, a cominciare dalla scelta del modello. I...

lucidare fari auto lucidare fari auto
Guide21 ore ago

Come lucidare i fari della macchina

L’usura dei fari, che nel tempo tendono a rovinarsi, è un problema comune di molte auto soprattutto le più datate,...

showroom auto showroom auto
News22 ore ago

Mercato auto Europa: si aggrava la crisi ad aprile

Peggiora la crisi del mercato auto europeo nel mese di aprile. Tra i principali mercati la flessione peggiore è proprio...

batterie elettriche batterie elettriche
News1 giorno ago

Riciclo batterie: entra in funzione l’impianto più grande d’Europa

In Norvegia è entrato in funzione l’impianto più grande del Vecchio Continente specializzato nel riciclo delle batterie. Con lo sviluppo...

Sebastian Vettel, Aston Martin Sebastian Vettel, Aston Martin
Sport2 giorni ago

F1, Surer: “Vettel? arriverà a fine contratto per poi dire addio”

Marc Surer crede che Vettel alla fine di quest’anno dirà addio alla F1, queste le parole dell’ex pilota ora settantenne....

Audi Audi
News2 giorni ago

Mercato auto: crisi Audi, interrotta la produzione di alcuni modelli

Audi in difficoltà per la crisi dei semiconduttori e della difficoltà di reperire batterie per la guerra in Ucraina. Il...

Ford Ford
News2 giorni ago

Ford: petizione per bandire i motori a combustione in Europa

Assieme ad altre grandi aziende, la divisione europea della Ford ha sottoscritto una petizione per bandire i motori a scoppio...

Advertisement
Advertisement