Seguici su

News

Ford: un’alleanza sempre più stretta per fronteggiare crisi chip

Ford

La Ford stringe un accordo con GlobalFoundries, che le permetterà di avere un canale ancora più diretto ai semiconduttori.

Da alcuni mesi a questa parte i colossi automobilistici stanno ponderando varie opzioni per fronteggiare la crisi dei chip. Una delle soluzioni vagliate consiste nell’apertura di vie sempre più dirette con chi produce i semiconduttori. La prima Casa a intraprendere tale sentiero è la Ford, che ha sottoscritto un accordo specifico con una delle principali realtà del settore dei chip, la GlobalFoundries.

Si intensifica la collaborazione tra Case automobilistiche e le compagnie produttrici di semiconduttori

Le due società americane hanno, nella fattispecie, siglato un’intesa non vincolante per dare avvio a una partnership strategica sulla produzione di chip negli States e migliorare le forniture di semiconduttori sviluppati appositamente per le necessità dell’Ovale Blu. Il Costruttore di vetture compra già semiconduttori dalla GlobalFoundries, ma l’alleanza favorirà discussioni dirette sulla strada da perseguire per accelerare la produzione e gli approvvigionamenti.

Inoltre, il programma prevede il via ad attività di ricerca e sviluppo in sinergia, così da soddisfare la crescente domanda di microprocessori sempre più evoluti, tra cui iniziative per i sistemi ausiliari alla guida, di gestione delle reti di connessione e delle batterie.

La Ford e la GlobalFoundries hanno pure in serbo ulteriori occasioni per la fabbricazione di semiconduttori consoni ai bisogni dell’intero comparto automotive. Il piano, che non decreta in modo esplicito eventuali partecipazioni incrociate tra le due imprese, è ritenuto un primo step di una collaborazione destinata a crescere in futuro, che, in ogni caso, non comporterà l’impegno della Ford a realizzare internamente semiconduttori. Il proposito è, in buona sostanza, quello di incrementare le sue capacità progettuali, sulle orme della Tesla.

Le stesse politiche della Ford vengono applicate dalla General Motors. Determinata a ottimizzare i sistemi software e hardware e salvaguardare la rispettiva catena di approvvigionamento dei semiconduttori, la potenza di Detroit ha in mente di lanciare una strategia che abbatta di almeno il 95 per cento la varietà dei microprocessori adottati. I fornitori avranno l’incarico di adoperarsi su tre famiglie di chip progettate insieme alle ditte specializzate nei semiconduttori. A tal fine, la GM ha avviato operazioni con Infineon, Nxp, Onsemi, Qualcomm, Renesas, StMicroelectronics e Tsmc.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement

Leggi Anche

Sport3 ore ago

MotoGP, Marquez: “Sono stanco, ma non ho sentito male”

Ecco le parole dell’ex campione del mondo HRC Honda Marc Marquez dopo il Gran Premio del Giappone di MotoGP. Raramente...

Formula 1 Formula 1
Sport4 ore ago

Formula 1 2023, il toto piloti: disponibili ancora 4 sedili

La line-up della Formula 1 per la stagione 2023 non è ancora completa: ben quattro sedili rimangono tuttora disponibili. A...

Circuito Circuito
Sport7 ore ago

Moto3, Gran Premio del Giappone: secondo Foggia

Gran Premio del Giappone di Moto3, vince Guevara ma secondo Foggia dopo un bel duello. Si accorcia la classifica. Grande...

Moto Sport Moto Sport
Sport7 ore ago

Moto2, Gran Premio del Giappone: cade Vietti, vince Ogura

Vince il Gran Premio del Giappone di Moto2 Ogura, seguito appena dietro da Fernandez e Lopez. Questo l’ordine di arrivo....

Moto GP Moto GP
Sport7 ore ago

MotoGP, Gran Premio del Giappone: disastro Bagnaia, vince Miller

Cade Pecco Bagnaia che allontana di molto le possibilità della vittoria del mondiale, GP del Giappone di MotoGP che va...

auto elettriche colonnina ricarica auto elettriche colonnina ricarica
News10 ore ago

Ricarica auto elettriche: quanto costa in Italia, tra tariffe al consumo e abbonamenti

Prendendo in esame ogni operatore attivo lungo la nostra penisola, vediamo un po’ quanto costa fare la ricarica alle auto...

toyota logo toyota logo
News1 giorno ago

Toyota: chiuso definitivamente lo stabilimento russo

Toyota ha chiuso definitivamente il suo stabilimento russo di San Pietroburgo. Ad annunciarlo la stessa Casa delle Tre Ellissi in...

Auto Elettrica Auto Elettrica
News1 giorno ago

Auto elettriche: Italia tra i Paesi “meno pronti agli EV”

L’Italia è uno dei Paesi meno attrezzati per le auto elettriche: non un’opinione da bar, ma una constatazione dell’ultimo studio...

Sport1 giorno ago

MotoGP, Marquez: “sono lontano dalla condizione fisica ideale”

Il fenomeno spagnolo torna a fare una pole a oltre due anni di distanza dall’ultima, Marc Marquez nel Gran Premio...

Circuito Circuito
Sport1 giorno ago

Moto3, Gran Premio del Giappone: pole di Suzuki, Foggia quinto

La pole position sotto il diluvio del Gran Premio del Giappone di Moto3 va a Suzuki, Foggia con il quinto...

Moto Sport Moto Sport
Sport1 giorno ago

Moto2, Gran Premio del Giappone: disastro Vietti, bene Arbolino

Gran Premio del Giappone di Moto2, in pole va Canet seguito da Aldeguer e Dixon, appena dietro Tony Arbolino. Disastro...

Moto GP Moto GP
Sport1 giorno ago

MotoGP, Gran Premio del Giappone: pole di Marquez

Marquez approfitta delle instabili condizioni meteo per stampare la sua pole nel Gran Premio del Giappone di MotoGP. Il cannibale...

Advertisement
Advertisement