Seguici su

News

Fisker dichiarato il fallimento: la fine della startup elettrica

Fisker Ronin

Fisker, la startup americana di auto elettriche fondata nel 2016, dichiara fallimento. Le cause e i prossimi passi.

Fondata nel 2016 dall’imprenditore Henrik Fisker, la startup americana Fisker aveva l’ambizione di rivoluzionare il mercato delle auto elettriche. Tuttavia, una serie di risultati finanziari deludenti ha segnato il destino dell’azienda. L’anno scorso, la società ha subito il delisting dalla Borsa di New York, ha licenziato il 15% dei suoi dipendenti e ha fermato la produzione per sei settimane. La situazione è peggiorata con l’introduzione di ingenti tagli ai prezzi della loro unica auto in commercio, la SUV Ocean.

La caduta di Fisker: dalla promessa alla realtà

La chiusura del quartier generale in California è stata un ulteriore segnale delle difficoltà finanziarie. Le speranze di trovare una soluzione attraverso una partnership con un altro produttore, come la Nissan, sono andate in fumo. Alla fine, Fisker ha presentato formale istanza di fallimento in Delaware secondo il Chapter 11, dichiarando beni tra i 500 milioni e il miliardo di dollari, con passività tra i 100 e i 500 milioni di dollari e un numero di creditori compreso tra i 200 e i 999.

Con il Chapter 11, Fisker ha la possibilità di riorganizzare le sue operazioni e cercare di risanare l’azienda. Il piano di ristrutturazione prevede la vendita di asset per ripianare i debiti. “La vendita degli asset è attualmente la strada più praticabile”, ha dichiarato un portavoce della società. Durante questo processo, la produzione rimarrà ferma e le attività saranno ridotte al minimo essenziale: pagamento degli stipendi, assistenza ai clienti e gestione dei fornitori.

Ristrutturazione e futuro incerto

Se il piano di ristrutturazione non dovesse avere successo, il giudice potrebbe ordinare la liquidazione dell’azienda. Per Henrik Fisker, questo non è il primo fallimento: nel 2014, la sua precedente azienda, Fisker Automotive, è stata dichiarata in bancarotta e successivamente acquisita dal gruppo cinese Wanxiang.

La vicenda di Fisker evidenzia le sfide e i rischi del mercato delle auto elettriche. In un settore altamente competitivo e in costante evoluzione, anche le idee più innovative possono incontrare difficoltà insormontabili. Henrik Fisker dovrà ora decidere se tentare di risollevare nuovamente la sua azienda o se sarà costretto a cedere alle pressioni del mercato. La storia di Fisker è un monito per tutte le startup che aspirano a rivoluzionare l’industria automobilistica: il cammino verso il successo è irto di ostacoli e incertezze.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement
Advertisement

Leggi Anche

traffico autostrada Italia traffico autostrada Italia
News4 ore ago

Esodo estivo: l’Anas rimuove 906 cantieri per facilitare gli spostamenti

Come l’Anas sta agevolando il traffico dell’esodo estivo 2024 con la rimozione di 906 cantieri. Le previsioni e gli itinerari...

Ursula Von Der Leyen Ursula Von Der Leyen
News4 ore ago

Rieletta von der Leyen: apertura agli E-fuel per il futuro delle auto

Ursula von der Leyen rieletta presidente della Commissione Europea. La leader tedesca mantiene l’obiettivo di zero emissioni per il 2035....

Porsche Macan 4S Electric Porsche Macan 4S Electric
News1 giorno ago

Nuove versioni della Porsche Macan elettrica: ecco la base e la 4S

La Porsche Macan si arricchisce con due nuove versioni elettriche: la base a trazione posteriore con 360 CV e la...

Ford Capri Ford Capri
News1 giorno ago

Ford Capri prezzi e versioni in Italia

Tutti i dettagli sui prezzi e le versioni della nuova Ford Capri elettrica per il mercato italiano. Disponibile in due...

F1 Gran Premio del Bahrain 2024 F1 Gran Premio del Bahrain 2024
Sport1 giorno ago

F1, Gran Premio d’Ungheria 2024: orari e dove vederlo in diretta e streaming

Tredicesima tappa del Mondiale di Formula 1, ecco gli orari e i canali dove seguire il Gran Premio d’Ungheria in...

Lancia Ypsilon Rally 4 HF Lancia Ypsilon Rally 4 HF
News2 giorni ago

Ypsilon Rally 4 HF: Lancia torna nei Rally

Miki Biasion testa la Lancia Ypsilon Rally 4 HF per il ritorno ufficiale del marchio nei Rally in Italia, nel...

auto elettriche Cina auto elettriche Cina
News2 giorni ago

Dazi UE sulle auto elettriche cinesi: spaccatura tra i governi

Divisone tra i paesi UE sui dazi alle auto elettriche cinesi: pareri influenti, ruolo chiave della Germania e implicazioni per...

Autovelox Autovelox
News3 giorni ago

Autovelox e verbali di multa: la verità sulle omologazioni

La verità sugli autovelox e i verbali di multa in Italia. La recente sentenza della Corte di Cassazione e l’accusa...

Audi S5 Sedan Audi S5 Sedan
News3 giorni ago

Audi A5: le novità del diesel ibrido

Le innovazioni della nuova Audi A5, dalla piattaforma Ppc alle tecnologie ibride avanzate. Design, interni e motori. In casa Audi,...

Koenigsegg Gemera Koenigsegg Gemera
News4 giorni ago

Le 10 auto più potenti del mondo: le regine della velocità nel 2024

Le auto più potenti del mondo nel 2024, dalle supercar alle berline che superano i 1.000 CV. Un viaggio tra...

Patente di guida Patente di guida
News4 giorni ago

IT Wallet Pubblico: la sperimentazione digitale dei documenti

Tutto sull’IT Wallet Pubblico, il portafoglio digitale che conterrà patente, tessera sanitaria e carta della disabilità. È iniziato il conto...

Fiat 500 Hybrid Fiat 500 Hybrid
News5 giorni ago

Fiat 500 ibrida: si chiamerà Torino, arrivo previsto per fine 2025

La nuova Fiat 500 Torino, la versione ibrida della celebre citycar che arriverà a fine 2025. Fatta a Mirafiori, promette...

Advertisement
Advertisement
nl pixel