Seguici su

News

Cop26: accordo storico, ma non mancano le critiche

auto elettrica su strada

La Cop26 ha dato vita a un accordo storico. Eppure, in tanti hanno espresso critiche, per via della riduzione degli obiettivi prefissati.

La Cop26 è passata agli archivi con un accordo dai tanti ritenuto di portata “storica”, anche se non privo di compromessi, in grado di scatenare accese critiche, provenienti innanzitutto dai movimenti ambientalisti. Il documento finale impegna i firmatari a contenere sotto gli 1,5 °C l’incremento del riscaldamento globale rispetto ai livelli pre-industriali e ad avviare percorsi per contenere le emissioni di gas serra e giungere alla neutralità di anidride carbonica entro il 2050. Risponde a tale obiettivo l’impegno di ciascun Paese partecipante a rivedere i propri obiettivi annualmente, e non più ogni quinquennio come nella precedente intesa di Parigi.

Il patto sottoscritto è stato definito storico da numerosi Stati, specialmente perché, per la prima volta, si affronta il problema del carbone, da sempre ritenuto tra le fonti di energia più nocive. Peccato che l’India si sia messa di traverso e abbia ottenuto la sostituzione dell’espressione “eliminazione graduale” con “riduzione graduale”. Tutto ciò mentre a Nuova Delhi le istituzioni locali hanno varato una specie di coprifuoco per via degli altissimi valori di smog e inquinamento atmosferico.

La frecciata di Roberto Cingolani

Il ministro italiano per la Transizione ecologica, Roberto Cingolani, ha lanciato una frecciata a India e Cina. “Non è un compromesso annacquato, dovevamo portare a bordo tutto il mondo, più di 195 Paesi”, ha dichiarato ai microfoni della Rai il ministro italiano, sottolineando che IndiaCina hanno posto sostanzialmente un veto, hanno chiesto un alleggerimento di una condizione che, posso garantire, è abbastanza marginale, però questo ci ha consentito di averli a bordo nella Cop, che adesso ha sancito le regole di trasparenza e implementazione per quello che faremo nei prossimi anni“. Cingolani ha poi concluso: “Io non sono soddisfattissimo, però mi rendo conto che con queste dimensioni a questi livelli, purtroppo il compromesso è parte del mestiere”


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement

Leggi Anche

Carburante Carburante
News10 ore ago

Caro carburanti: il governo proroga il taglio delle accise fino al 2 agosto

Nuovamente posticipata la scadenza dello sconto sulle accise entrato in vigore a marzo. Attraverso un decreto legge dei ministri Daniele...

Fabio Quartararo Fabio Quartararo
Sport10 ore ago

MotoGP, Quartararo: “Questa mattina potevo fare meglio”

Parla il leader del campionato di MotoGP, Fabio Quartararo dopo le FP2 del Gran Premio dell’Olanda ad Assen. Queste le...

Moto GP Moto GP
Sport12 ore ago

MotoGP, Gran Premio dell’Olanda: Bagnaia svetta nelle FP2

La Ducati vola come al solito nelle FP2 e prenota virtualmente la pole nel Gran Premio dell’Olanda MotoGP, ecco i...

Max Verstappen Max Verstappen
Sport12 ore ago

F1, Red Bull, Horner: “Non vogliamo un campionato deciso in tribunale”

Il team principal della Red Bull F1, Horner rivela come la metà dei team non rispetteranno il budget cap, servono...

Test Drive Test Drive
Guide12 ore ago

Quali sono le differenze tra sottosterzo e sovrasterzo

Quando parliamo di sottosterzo o sovrasterzo facciamo riferimento ad una perdita di aderenza che porta l’auto a sbandare. Ecco quali...

showroom auto showroom auto
News12 ore ago

Auto usate: la metà delle compravendite riguarda vetture più vecchie di 10 anni

Metà della compravendite delle auto usate ha riguardato vetture con oltre 10 anni d’età nel primo quadrimestre del 2022. Nel...

fiat fiat
News13 ore ago

Auto classiche: meno inquinanti delle elettriche per uno studio

Secondo lo studio di Footman James, fornitore di polizze assicurative, le auto classiche sono meno inquinanti delle vetture elettriche. Le...

stellantis stellantis
News13 ore ago

Stellantis: Vulcan Energy investirà nella filiera del litio

Vulcan Energy entrerà nel capitale d Stellantis con una partecipazione dell’otto percento. Diventerà il secondo azionista di maggioranza. Sono materie...

viritech viritech
News17 ore ago

Viritech Apricale: hypercar Fuel Cell marchiata Pininfarina

Durante la prossima edizione del Goodwood Festival of Speed, i visitatori troveranno in esposizione anche la Viritech Apricale Sarà prodotta...

alfa romeo alfa romeo
News17 ore ago

Alfa Romeo: i modelli sui quali il capo design si starebbe già adoperando

Il capo design di Alfa Romeo, Alejandro Mesonero-Romanos, avrebbe già iniziato a occuparsi di nuovi modelli, alcuni totalmente inediti. Alfa...

Carburante Carburante
News1 giorno ago

Caro carburanti, Giorgetti: “Misure al vaglio”

Il ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, ammette che sono in corso delle discussioni per far fronte al caro carburanti....

traffico traffico
News1 giorno ago

Delega fiscale: le possibilità novità per gli automobilisti

La legge delega fiscale potrebbe portare delle importanti novità anche agli automobilisti, dalle accise al superbollo. L’attenzione è stata monopolizzata...

Advertisement
Advertisement