Seguici su

News

Caro carburanti, appello gestori: “Subito prezzi amministrati”

Carburante

L’associazione Fegica Cisl lancia un appello per imporre un regime amministrato in termini di prezzi per quanto riguardo il caro carburanti.

I provvedimenti adottati dall’esecutivo, guidato dall’ex presidente della BCE Mario Draghi, per porre un freno alle speculazioni dei fornitori dell’elettricità, ha riscosso ampi giudizi favorevoli da parte dei titolari delle stazioni di rifornimento. Ora, però, come sottolinea l’associazione Fegica Cisl sul sito specializzato GestoriCarburanti.it, è giunto il momento di compiere un ulteriore sforzo sul caro carburanti. Ne va del benessere economico nazionale. Secondo quanto sostengono gli operatori di settore, sono necessari degli interventi governativi per scongiurare la possibilità che la crisi abbia delle ripercussioni pesanti.   

Se il caro bollette crea degli enormi problemi alle famiglie, il caro carburanti è in grado di provocare un ulteriore effetto domino sulle tariffe della distribuzione di qualsiasi genere e, pertanto, sull’inflazione. Uno scenario poi non così remoto e i recenti dati stanno lì a testimoniarlo. Il più 13 per cento in un semestre ne è la prova schiacciante. Sempre ad avviso di GestoriCarburanti mettere sotto controllo i prezzi dei carburanti non è solo necessario, ma è possibile già nell’immediato. 

Il medesimo provvedimento delle autorità governative con cui diede avvio alla liberalizzazione delle tariffe dei carburanti prevede l’eventualità di un ritorno, pure in modo provvisorio, al controllo “nel caso in cui si ravvisino comportamenti e manovre di natura speculativa”.

Gli estremi di una situazione d’emergenza

La sensazione è che ricorrano gli estremi per parlare di una situazione d’emergenza. Ciò soprattutto a causa di manovre speculative, visto che i prezzi alla pompa salgono per effetto di quotazioni internazionali virtuali, alla luce delle ipotetiche ripercussioni future.

D’altronde, fuori dalla ideologica retorica concorrenziale – conclude l’articolo -, sembra evidente come da prezzi alla pompa fuori controllo traggano al momento profitto perlopiù quei soggetti che, favoriti dalla mancanza di una regolamentazione, hanno compiuto l’ingresso nel settore e hanno generato l’attuale situazione, certificata dalle Procure della Repubblica, del 30 per cento di carburanti clandestini e 12 miliardi di mancato gettito erariale.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement
Advertisement

Leggi Anche

F1, Red Bull, Max Verstappen F1, Red Bull, Max Verstappen
Sport12 minuti ago

F1, qualifiche GP Cina: Verstappen davanti, arrancano le Ferrari

Come Max Verstappen ha dominato le qualifiche del GP di Shanghai, assicurandosi la pole position mentre Leclerc migliora. Le qualifiche...

Max Verstappen Max Verstappen
Sport33 minuti ago

F1, Sprint Race Cina: vince Max Verstappen in rimonta

Max Verstappen si impone con autorità nella Sprint del Gran Premio di Cina F1, tra rimonte e scontri infuocati. Max...

Carlos Tavares Carlos Tavares
News23 ore ago

Il salvataggio di Alfa Romeo e Lancia da parte di Carlos Tavares

Carlos Tavares, CEO di Stellantis, ha respinto le pressioni per vendere i brand Alfa Romeo e chiudere Lancia. Il futuro...

parcheggio auto cofani parcheggio auto cofani
News23 ore ago

L’invecchiamento del parco auto italiano: un’analisi dettagliata

L’età media e la crescita del parco auto in Italia con dati aggiornati al 2023. Analizziamo l’impatto su economia, ambiente...

Ponte Stretto di Messina, progetto preliminare Ponte Stretto di Messina, progetto preliminare
News2 giorni ago

Ponte sullo Stretto di Messina: progetto avanti nonostante le sfide

Matteo Salvini conferma l’inizio dei lavori per il Ponte sullo Stretto di Messina nell’estate 2024 per oltre 13 miliardi. Il...

Alfa Romeo Junior Speciale Alfa Romeo Junior Speciale
News2 giorni ago

Alfa Romeo Junior Speciale: dettagli e prezzi delle nuove motorizzazioni

Tutte le caratteristiche, le dotazioni di serie e gli optional disponibili per la nuova Alfa Romeo Junior Speciale. Alfa Romeo...

Nissan Qashqai Nissan Qashqai
News3 giorni ago

Nissan Qashqai, restyling 2024: ecco come cambia

Il nuovo volto della Nissan Qashqai 2024: un restyling estetico audace, innovazioni tecnologiche e motorizzazioni all’avanguardia. La Nissan Qashqai si...

F1 Gran Premio del Bahrain 2024 F1 Gran Premio del Bahrain 2024
Sport3 giorni ago

F1, Gran Premio di Cina 2024: orari e dove vederlo in diretta e streaming

La Formula 1 torna a Shanghai dopo cinque anni, ecco gli orari e i canali dove seguire il Gran Premio...

Maserati GranCabrio Folgore Maserati GranCabrio Folgore
News4 giorni ago

GranCabrio Folgore: rivoluzione elettrica Maserati con tetto apribile

Maserati lancia la sua prima cabriolet elettrica, unendo lusso e prestazioni sportive nel nuovo modello GranCabrio Folgore. Maserati fa il...

Telepass casello autostradale Telepass casello autostradale
News4 giorni ago

Telepass rinnova i piani tariffari: le nuove offerte dal primo luglio

Nuovi piani tariffari di Telepass validi dal 1° luglio 2024: dettagli su Base, Plus, Pay per Use e le anticipazioni...

Alfa Romeo Milano Alfa Romeo Milano
News4 giorni ago

Alfa Romeo, clamoroso: la Milano cambia nome si chiamerà Junior

L’Alfa Romeo Milano cambia nome e diventa Alfa Romeo Junior. Mossa decisa dopo la polemica innescata dal ministro delle Imprese...

MHERO 1 MHERO 1
News5 giorni ago

Mhero 1: ecco l’Hummer cinese che rivoluziona il concetto di off-road elettrico

Mhero 1, il SUV cinese elettrico con prestazioni da primato e un design rivoluzionario. Un’esperienza off-road senza compromessi. L’Mhero 1...

Advertisement
Advertisement
nl pixel