Seguici su

News

Auto elettrica farà perdere 60 mila posti di lavoro? I sindacati lanciano l’allarme

Fabbrica Auto

L’auto elettrica comporterà la perdita di posti di lavoro? I sindacati italiani rilanciano l’allarme e chiedono all’esecutivo un’intervento.

L’auto elettrica farà perdere tantissimi posti di lavoro? Dopo il polverone sollevato dal CEO del Volkswagen Group a settembre, ora i sindacati italiani rilanciano l’allarme, coesi nel denunciare, in coro con le associazioni imprenditoriali del settore, i rischi di una transizione non inserita all’interno di un più ampio piano nazionale.

A quantificare l’entità del potenziale danno sono stati in particolare Ferdinando Uliano e Stefano Boschi, rispettivamente segretario e coordinatore nazionale automotive della Fim Cisl, secondo cui “in Italia il già previsto cambio delle motorizzazioni mette a rischio oltre 60 mila posti di lavoro.

Una stima ripresa poi da un illustre quotidiano, assieme all’elenco di multinazionali della componentistica nella nostra penisola (Bosch, Denso e Vitesco, tra le altre) che, afferma l’organizzazione,  “in queste settimane decideranno il destino dei loro stabilimenti, valutando presso quali fabbriche in Europa investire con produzioni alternative”.  Il ministero dello Sviluppo Economico è quindi esortato a definire “le condizioni e le convenienze” cosicché le loro decisioni cadano sugli impianti produttivi già esistenti nel nostro Paese. Un sistema d’incentivi, insomma, che riguardi anche le imprese, e non più soltanto i consumatori.

L’appello al Governo

Sindacati e associazioni imprenditoriali, a cominciare dall’Unrae e dall’Anfia, uniscono le forze nel sollecitare l’esecutivo a interessarsi della questione, onde evitare di assistere a drammatiche conseguenze in termini occupazionali. Servono azioni concrete, ad esempio – sostiene la FIM Cisl – l’istituzione di “un fondo per sostenere la trasformazione dell’industria automobilistica, come hanno fatto altri Paesi europei e accompagnando il processo di trasformazione e d’innovazione del settore sulla strada della digitalizzazione, del cambio delle motorizzazioni, della produzione di batterie e di semiconduttori, di tecnologie dell’idrogeno e della catena del valore dell’economia circolare, finanziando contemporaneamente la modernizzazione dell’organizzazione del lavoro anche nelle piccole e medie imprese”.

Prendendo a riferimento le crisi industriali di GKN e Gianetti Ruote, la Fiom evidenzia come l’assenza di una strategia ben delineata e la mancanza di forniture stanno avendo impatti sui salari e determinando incertezza per il futuro della forza lavoro di compagnie quali Marelli e Stellantis.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement

Leggi Anche

Fabbrica Ferrari Fabbrica Ferrari
News4 ore ago

Ferrari: 2023 sulla strada segnata da un 2022 con record

La Ferrari viaggia su numeri record, il 2023 entra sulla riga sul 2022 cercando di superare le cifre già molto...

Alfa Romeo Tonale Alfa Romeo Tonale
News5 ore ago

Alfa Romeo, Tonale: cresce la produzione della vettura

Il brand dell’Alfa Romeo ha già oltre 35 mila ordini firmati per il nuovissimo crossover Tonale, che in tutto il...

FIAT 500 FIAT 500
News5 ore ago

Fiat 500: In Italia è la regina delle elettriche

La vettura elettrica del brand Fiat, ossia la 500 nel territorio Italiano è la più venduta a gennaio superando Twingo....

Volvo XC40 Volvo XC40
News6 ore ago

Volvo: entro l’anno 2026 ci saranno sei nuovi modelli

Il brand Volvo si prepara all’anno decisivo il 2026 dove impatterà con il mercato con altri sei nuovissimi modelli. Il...

Peugeot 208 Peugeot 208
News7 ore ago

Mercato europeo, auto: la nuova leader è la Peugeot 208

Finisce il regno nel mercato europeo dell’auto della Volkswagen Golf dopo ben 14 anni, ora domina la Peugeot 208. Il...

Frédéric Vasseur Frédéric Vasseur
Sport8 ore ago

Frédéric Vasseur è “convinto” delle potenzialità della Ferrari

Il nuovo Team Principal alla Ferrari non è scoraggiato dai problemi affrontati dai suoi predecessori. Frédéric Vasseur è “convinto” del...

F1 Gran Premio di Abu Dhabi 2022 F1 Gran Premio di Abu Dhabi 2022
Sport8 ore ago

F1: la FIA ha aperto ufficialmente il processo di candidatura per i nuovi team

Il primo passo ufficiale per portare nuovi team sulla griglia di F1 inizia, a FIA ha avviato formalmente il processo...

auto elettrica, ricarica auto elettrica, ricarica
News9 ore ago

Mercato auto europeo 2022: un quarto è “alla spina”

Il mercato automobilistico europeo del 2022 ha raccontato l’ascesa delle auto “alla spina”, con una quota del 22,93 per cento....

mal d'auto bambini mal d'auto bambini
Guide10 ore ago

Mal d’auto: i rimedi per bambini e adulti

Il mal d’auto può essere fastidioso sia per i bambini che per gli adulti, esistono però diversi rimedi che possono...

concessionaria auto concessionaria auto
News10 ore ago

Mercato italiano auto gennaio 2023: le vendite schizzano alle stelle

Il mercato italiano dell’auto ha chiuso il mese di gennaio con una crescita di quasi il 19 per cento rispetto...

Nissan Max-Out Nissan Max-Out
News12 ore ago

Nissan Max-Out: la spider fantascientifica

In occasione dei Nissan Futures è stato presentato l’avveniristico concept Max-Out, una cabrio a due posti orientata al domani. Febbraio...

Volkswagen Golf 8 Volkswagen Golf 8
News12 ore ago

Volkswagen Golf: facelift confermato, ma l’addio è vicino

Il facelift dell’ottava generazione di Volkswagen Golf è stato confermato, ma l’addio all’auto che tutti conosciamo è vicino. Gli anni...

Advertisement
Advertisement
nl pixel