Seguici su

Guide

Cos’è e come funziona il servosterzo


Guidare significa anche e soprattutto dover sterzare e la capacita di farlo in maniera agevole dipende molto da un sistema introdotto ormai da anni sulle auto: il servosterzo.

Ma cos’è il servesterzo? Si tratta di un dispositivo che regala un’estrema maneggevolezza in ordine alla modalità di guida di una vettura. II suo obiettivo consiste, infatti, nel ridurre enormemente lo sforzo del conducente costretto a gestire il volante. II servosterzo nasce, tuttavia, come necessita più che come comodità, dal momento che il consistente sviluppo strutturale delle autovetture ha determinato, nel tempo, l’esigenza di agevolare la guida in proporzione alla maggiore fatica che sarebbe derivata dal movimento di automobili sempre più pesanti e massicce.

Servosterzo
Servosterzo

Come funziona il servosterzo

II funzionamento del servosterzo dipende molto dalle varie tipologie che l’azienda produttrice decide di installare su un determinato veicolo. II servosterzo consente al guidatore di acquisire una percezione del tutto nuova della guida, poiché si rende necessario calibrare i movimenti compiuti sul volante in base alla sensibilità dello stesso. Questa nuovo approccio con l’automobile permette al conducente di spendere meno energia fisica per orientare il movimento delle ruote della vettura e dunque per direzionare l’auto secondo movimenti più fluidi e di minor attrito su strada.

Approfondimento su servosterzo
Approfondimento su servosterzo

Esistono principalmente due tipi di servosterzo: quello elettrico e quello idraulico. Un terzo sistema, quello EPHS, è nato dal connubio tra i primi due, riesce a combinare le tecnologie elettriche ed idrauliche insieme. Si tratta, infatti, del sistema elettro-idraulico, che unisce vantaggi di un sistema controllato elettronicamente con quelli legati all’efficienza idraulica.

Il servosterzo elettrico

II servosterzo elettrico, anche identificato con l’acfronimo EPS, viene azionato tramite un motorino elettrico la cui gestione è affidata ad una centralina. Quest’ultima riesce a comunicare con il conducente grazie a dei sensori in grado di trasmettere le informazioni relative agli impulsi delle azioni del guidatore. II servosterzo elettrico è il più utilizzato sulla maggior parte delle autovetture, non solo per l’affidabilità e la precisione riscontrate, ma anche perché consente un miglior risparmio energetico, dal momento che la sua azione non incide sulla batteria del veicolo in quanta si alimenta tramite quella prodotta dal motore.

Il servosterzo idraulico

II servosterzo idraulico presenta un funzionamento del tutto differente rispetto a quello elettrico: attraverso i movimento dello sterzo, il distributore dell’olio viene azionato e lo stesso viene condotto, tramite dei tubicini, in un condotto che riesce a far leva sulle ruote mediante questo genere di pressione. Pertanto, il suo funzionamento si basa sul meccanismo della pompa idraulica.
II servosterzo idraulico è utilizzato sui mezzi pesanti, diversamente da quello elettrico che viene montato sulle auto più comuni, poiché riesce a garantire prestazioni migliori, sebbene i consumi siano maggiori rispetto a quelli del servosterzo elettrico.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement

Leggi Anche

Mercedes Mercedes
News11 ore ago

Putin: “Guideremo ancora le Mercedes”

Il presidente russo Vladimir Putin ha assicurato ai microfoni che il suo popolo potrà guidare ancora le Mercedes, ma a...

Ferrari F1-75 2022 Ferrari F1-75 2022
Sport11 ore ago

F1, GP di Monaco: ecco la classifica delle prove libere, Leclerc primo

Ecco la classifica delle prove libere due, il Gran Premio di F1 Leclerc comanda le libere insieme a Carlos Sainz....

Fabbrica Auto Fabbrica Auto
News11 ore ago

Bosch al lavoro su un sistema a idrogeno per le supercar

Per le future sportive Bosch si sta adoperando su un sistema di alimentazione a idrogeno, in contrasto con la politica...

Max Verstappen Max Verstappen
Sport13 ore ago

F1, Verstappen: “Monaco è difficile per giudicare le performance”

Il leader della classifica mondiale, Max Verstappen parla del Gran Premio di Monaco F1, ma non solo di questo. L’attuale...

Lewis Hamilton Lewis Hamilton
Sport13 ore ago

F1, Mercedes, Wolff: “Spero di lottare contro Red Bull e Ferrari”

Il team principal della Mercedes F1, Toto Wolff parla ai microfoni di Sky. Queste le sue parole in vista del...

Moto GP Moto GP
Sport14 ore ago

MotoGP, Aprilia: rinnovano Aleix Espargarò e Vinales

L’Aprilia conferma la linea della continuità, Aleix Espargarò e Vinales rinnovano i rispettivi contratti fino al 2024 MotoGP. Viene confermato...

Gran Premio Monaco, Montecarlo Gran Premio Monaco, Montecarlo
Guide18 ore ago

Tutto sul Gran Premio di Monaco: il circuito, i record, la storia e i nomi delle curve

Il Gran Premio di Monaco di Formula 1 è uno dei più attesi del Mondiale da parte di tutti gli...

Bernie Ecclestone Bernie Ecclestone
Sport19 ore ago

F1, Bernie Ecclestone arrestato in Brasile

Bernie Ecclestone è stato arrestato in Brasile per aver portato con sé una pistola nel bagaglio mentre si imbarcava su...

Tesla Tesla
News20 ore ago

Tesla al lavoro su batterie per auto elettriche che durano 100 anni

Tesla sta cercando di realizzare con l’Università Dalhouise delle batterie per auto elettriche in grado di durare 100 anni.  Quali...

Lamborghini Lamborghini
News1 giorno ago

Lamborghini: svelato il nome della sua prima auto elettrica?

La Lamborghini sembra aver deciso il nome della sua prima vettura a trazione elettrica, avendolo già depositato presso gli uffici...

stellantis stellantis
News2 giorni ago

Stellantis: patteggiamento per le emissioni diesel

Stellantis patteggia con le autorità di Washington per l’accusa di aver manipolato i dati sulle emissioni dei veicoli diesel. Il...

Charles Leclerc Charles Leclerc
Sport2 giorni ago

F1, Ferrari, Leclerc: “Questa volta non prenderò gli stessi rischi”

Charles Leclerc, Ferrari F1, ricorda lo scorso GP di Monaco dove per fare la pole finì il giro seguente a...

Advertisement
Advertisement