Seguici su

Guide

Dal seggiolino al sistema anti-abbandono: tutto quello che c’è da sapere per portare bambini in auto

seggiolino auto

Quando si viaggia con dei bambini in auto è importante metterli in sicurezza: ecco quali sono tutte le regole da seguire.

La sicurezza è l’aspetto più importate quando si è in auto, per questo motivo dal Codice della Strada sono previste tutta una serie di norme che vanno seguite quando si è alla guida ma non solo: dall’obbligo di indossare le cinture di sicurezza al divieto di utilizzare smartphone o cellulari metri si è alla guida, fino a tutte quelle regole che servono a proteggiate i bambini. Seggiolini, rialzi, sistemi anti-abbandono: vediamo ora come vanno utilizzati al meglio questi sistemi per non mettere in pericoli i nostri figli, fratelli o nipoti durante un viaggio.

Seggiolino in auto: il Codice della Strada

A regolamentare il trasporto dei bambini in auto è l’articolo 172 del Codice della Strada: “I bambini di statura inferiore a 1,50 metri devono essere assicurati al sedile con un sistema di ritenuta per bambini, adeguato al loro peso, di tipo omologato secondo le normative stabilite dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, conformemente ai regolamenti della Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite o alle equivalenti direttive comunitarie”.

seggiolino auto
seggiolino auto

E’ inoltre importante ricordare che i bambini devono obbligatoriamente sedersi nel sedile posteriore dell’auto, a meno che la loro altezza non sia superiore a 1,50 metri. Lo si può leggere sempre nell’articolo 172 del Codice della Strada: “I bambini di età superiore ai tre anni possono occupare un sedile anteriore solo se la loro statura supera 1,50 m”.

Seggiolino e rialzo: le differenze

Ci sono due tipi di sedute da auto per i bambini: i seggiolini e i rialzi. Qual è la differenza tra questi due? I primi sono pensati e vanno utilizzati per i neonati e i bambini sotto i 15 chili di peso, i secondi invece per i bambini un po’ più grandi, il cui peso è superiore ai 15 chili. Come vedremo più avanti, esistono poi diversi tipi anche di rialzo, a seconda del peso e dell’altezza dei bambini.

Categorie seggiolini per auto e rialzi

I seggiolini per auto sono suddivisi dalla normativa europea ECE R44/04 in 5 diverse categorie in base al peso del bambino. I rialzi per auto rientrano nei Gruppi 2 e 3: i rialzi con schienale per i bambini da 15 a 25 kg – da 3 a 6 anni circa sono quelli del gruppo 2, i rialzi con o senza schienale per bambini da 22 a 36 kg – da 5 a 12 anni circa sono invece quelli del gruppo 3. Ecco quali sono tutte e cinque le categorie dei seggiolini:

Gruppo 0: per bambini di peso inferiore a 10 kg.
Gruppo 0+: per bambini di peso inferiore a 13 kg.
Gruppo 1: per bambini tra 9 e 18 kg.
Gruppo 2: per bambini tra 15 e 25 kg.
Gruppo 3: per bambini tra 22 e 36 kg.

Regole per i bambini in auto

Abbiamo detto che i bambini fino ai 12 anni di età e con un altezza inferiore a 1,50 metri devono obbligatoriamente essere seduti in auto o su un seggiolino o su un rialzo. Abbiamo inoltre spiegato che i bambini di altezza inferiore a 1,50 devono obbligatoriamente essere seduti sul sedile posteriore dell’auto.

Queste non sono però non le uniche regole da seguire: i bambini non possono infatti essere mai lasciati da soli in auto e devono essere sempre accompagnati da una persona superiore ai 16 anni.

Sistema anti-abbondando: come funziona e che cos’è

Quest’ultima norma prevista dal Codice della Strada ci permette di agganciarci a l’ultimo punto di questa guida: i sistemi anti-abbandono. Cosa sono?

Si tratta di un dispositivo che è obbligatorio per i bambino fino ai 4 anni che può essere integrato ai seggiolini o a un altro accessorio. Sono stati resi obbligatorie dopo diverse tragedie che sono accadute per il fatto che i genitori dimenticassero il bimbo neonato nel sedile posteriore della propria automobile.

Come funziona il sistema anti-abbandono? E’ semplice: se un genitore esce dall’auto e il bambino resta seduto sul seggiolone, il dispositivo rileva in automatico la presenza del bimbo e manda un segnale di allarme allo smartphone del genitore e anche a un altro paio di numeri di telefono.

Trasportare in auto dei bambini: le multe previste se non si seguono le regole

Ovviamente il Codice della Strada prevede anche delle sanzioni nel caso in cui non si ripetano le nome previste. Se si viene trovati a portare bambini in auto sprovvisti di passeggino o rialzo, la multa può andare da 83 euro a 333 euro. Inoltre è prevista una decurtazione di 5 punti della patente. In caso di recidiva nel corso di due anni è prevista anche la sospensione della patente da 15 giorni a 2 mesi

Anche nel caso in cui non venga utilizzato il dispositivo anti-abbandono le sanzioni previste vanno dagli 83 euro a 333 euro


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement
Advertisement

Leggi Anche

Volkswagen Tiguan Volkswagen Tiguan
News23 ore ago

Nuova Volkswagen Tiguan: rivoluzione green nel segmento dei SUV

Volkswagen svela la terza generazione della Tiguan, un connubio di efficienza, tecnologia e comfort che promette di ridefinire gli standard...

Mercedes EQE Suv Mercedes EQE Suv
News23 ore ago

Mercedes-Benz ridimensiona la corsa all’elettrico

Cambio di marcia nel percorso verso l’elettrificazione: Mercedes aggiusta le aspettative e conferma gli aggiornamenti dei motori endotermici. La transizione...

smartphone automobile smartphone automobile
News2 giorni ago

Sicurezza stradale: verso la sospensione della patente per uso dello smartphone

Nuove norme contro l’uso dello smartphone alla guida in Italia: sospensione della patente, multe e obiettivi della riforma. In Italia,...

Unione Europea, Bruxelles Unione Europea, Bruxelles
News2 giorni ago

Rinnovo energetico in UE: il futuro delle auto tra benzina, diesel ed e-fuel

La rivoluzione delle politiche automobilistiche dell’UE: stop a benzina e diesel, l’impegno verso gli e-fuel e la revisione del 2026....

Incentivi Auto Incentivi Auto
News3 giorni ago

Ecobonus 2024: guida agli incentivi

Come l’Ecobonus 2024 può farti risparmiare fino a 13.750€ sull’acquisto di auto elettriche o eco-compatibili in Italia. L’Ecobonus 2024 segna...

Dacia Spring Dacia Spring
News3 giorni ago

La nuova Dacia Spring: un restyling rivoluzionario

Il nuovo design, gli interni rivoluzionati, le prestazioni efficienti e le avanzate dotazioni di sicurezza della Dacia Spring 2024. La...

Autovelox Autovelox
News4 giorni ago

Nuove regole per l’uso degli autovelox: rivoluzione in arrivo

Le nuove regole 2024 sugli autovelox: limiti per l’installazione in città e superstrade, misure per la trasparenza e la sicurezza...

colonnina ricarica auto elettrica casa colonnina ricarica auto elettrica casa
News4 giorni ago

L’Italia avanza nel settore della mobilità elettrica: punti di ricarica in crescita

Come l’Italia si posiziona come leader europeo nella rete di ricarica per veicoli elettrici, con un’analisi dettagliata dell’espansione. L’Italia si...

Multa Multa
News5 giorni ago

Ricavi da multe stradali: comuni italiani a confronto

Analisi dettagliata degli incassi da multe stradali nei Comuni italiani nel 2023, con focus sulle disparità regionali. Nel corso del...

Alpine A290 Alpine A290
News5 giorni ago

Alpine A290: rivoluzione elettrica nelle sportive, test Invernali in Lapponia

L’innovativa Alpine A290 elettrica affronta le sfide del freddo estremo per dimostrare le sue prestazioni uniche. In un audace display...

Christian Horner Christian Horner
Sport5 giorni ago

Red Bull: il futuro di Horner è in bilico, ecco chi può sostituirlo

Il destino di Christian Horner in Red Bull è incerto a causa delle accuse a suo carico. Ecco i possibili...

Ferrari 499P, 2024 Ferrari 499P, 2024
Sport6 giorni ago

Ferrari 499P: ecco la nuova livrea 2024

Come la Ferrari si prepara a dominare la stagione 2024 del World Endurance Championship con la sua hypercar 499P. La...

Advertisement
Advertisement
nl pixel