Seguici su

Guide

La guida completa sulle multe: dai ricorsi a come pagarle e molto altro

Multa

Ecco tutto quello che c’è da sapere sulle multe: come e dove pagarle, quando e come si può fare ricorso, gli importi da pagare.

Sono uno degli incubi maggiori per tutti gli automobilisti: parliamo delle multe. Può capitar di prenderne una e i motivi possono essere i più: l’aver sforato i limiti di velocità, un parcheggio in un zona non consentita ma anche l’utilizzo dell’aria condizionata quando si è fermi o l’essere transitati in una zona ZTL. Quando si riceve una sezione amministrativa non resta che pagarla, a meno che… non si possa presentare un ricorso. Capita infatti più spesso di quanto si possa immaginare che le multe ricevute siano ingiuste e allora è possibile farsele togliere. Come? In questa guida illustrerò tutto quello che riguarda le sanzioni amministrative che si possono prendere in auto e non solo.

Come e dove pagare le multe

Come si paga una multa? Ci sono varie possibilità per i cittadini per pagare le eventuali sanzioni ricevute:

Multa
Multa

Online: si può pagare una malta attraverso la propria carta di credito, tramite bonifico bancario e altri strumenti di pagamento elettronico collegandosi al sito indicato sulla multa e inserendo i propri dati (oltre a quelli della sanzionale).

Bollettino postale: se insieme alla multa trovate un bollettino postale, potete recarvi presso un ufficio postale e pagare così la multa. 

In banca o in posta: anche senza bollettino postale potrete comunque recarvi a uno sportello postale e effettuare il pagamento attraverso il modello F24. Ovviamente lo stesso può essere fatto recandosi nella propria banca. 

Negli uffici comunali: è inoltre possibile pagare la multa recandosi di persona presso gli sportelli degli uffici comunali e gli uffici multe della propria città.

In tabaccheria: infine, è possibile anche pagare le multe direttamente in tabaccheria (come avviene per le bollette) o presso altri eventuali esercenti autorizzati. 

Entro quando vanno pagate le multe

Se vengono pagate entro 5 giorni da quando viene notificata, le sanzioni sono ridotte del 30% rispetto a quelle originali. Quando ricevete una sanzione amministrative è inoltre indicate anche la data limite entro la quale deve essere pagata. Nel caso in cui non fossero rispettati i tempi per il pagamento, all’importo verranno aggiunti interessi di mora o sanzioni aggiuntive.

Quando si può contestare una multa

Non sempre le multe che si ricevono sono giuste o corrette, in alcuni cari potrebbe trattarsi di un errore, per questo motivo è possibile contestare la multa. Ogni volta che ricevete una sanzione amministrativa, controllate che i dati inseriti siano corretti (sia quelli vostri perdonali che quelli del veicolo) e verificate anche l’articolo del Codice della Strada di cui vi viene contestata la violazione. In caso di errori o incongruenze è possibile contestare la multa. 

Come contestare una multa 

Come si fa a fare ricorso quando si riceve una multa? Entro 30 giorni dalla notifica della multa è possibile dare ricorso presso il Giudice di Pace del territorio in cui è stata commessa l’infrazione. Dovrete specificare le ragioni per cui volete contestare la multa e allegare anche eventuali prove e la documentazione necessaria. 

Oppure si può contestare una multa rivolgendosi al Prefetto della provincia. In questo caso avrete 60 giorni di tempo dal momento della notifica per effettuare il ricorso, che può essere presentato anche attraverso raccomandata con ricevuta di ritorno. Anche in questo dovrete specificare le motivazioni che vi hanno indotto a presentare la contestazione e eventuali prove. 

Una volta presentato il ricorso dovrete aspettare la decisione del Giudice di pace o del Prefetto per capire se la multa rimane, vi viene annullata o ridotta. 

Le multe più frequenti in Italia

Ma quali sono le contravvenzioni del Codice della Strada per cui più frequentemente vengono fatte delle multe? La più frequente è la mancata revisione del veicolo che prevede una sezione che va da 173 a 8.000 euro. 

Al secondo posto troviamo le multe per via della patente scaduta, al terzo posto le multe per aver parcheggiato in divieto di sosta. Tra le infrazioni più comuni troviamo poi quelle per l’aver superato i limiti di velocità della strada ce si sta percorrendo, la guida pericolosa, l’essere passati con il semaforo rosso ma anche l’uso del cellulare alla guida o il mancato utilizzo del casco quando si è moto. 


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement
Advertisement

Leggi Anche

F1 Gran Premio del Bahrain 2024 F1 Gran Premio del Bahrain 2024
Sport4 ore ago

F1, Gran Premio di Monaco 2024: orari e dove vederlo in diretta e streaming

Ottavo appuntamento del Mondiale di Formula 1, ecco gli orari e i canali dove seguire il Gran Premio di Monaco...

Tesla Tesla
News24 ore ago

Tesla tenta di riconquistare le flotte aziendali con nuove strategie di sconto

Come Tesla sta cercando di riconquistare il mercato delle flotte aziendali con nuove strategie di sconto, affrontando sfide di assistenza....

BMW i, logo BMW i, logo
News1 giorno ago

Il Senato degli Stati Uniti contro BMW: ecco la violazione

Il Senato degli Stati Uniti accusa BMW di violare il Uyghur Forced Labor Prevention Act importando auto con componenti cinesi...

McLaren Formula 1 Team MCL38, livrea Senna - McLaren Senna Forever McLaren Formula 1 Team MCL38, livrea Senna - McLaren Senna Forever
Sport1 giorno ago

McLaren omaggia il Mito: a Monaco livrea speciale per Ayrton Senna

Per il Gran Premio di Monaco, McLaren sfoggerà una livrea speciale in onore di Ayrton Senna, celebrando trent’anni dall’addio al...

Onvo L60 Onvo L60
News1 giorno ago

Nio Onvo L60: la cinese che sfida la Tesla Model Y

Prestazioni avanzate e un prezzo competitivo, la Onvo L60 si prepara a rivoluzionare il mercato delle auto elettriche in Cina....

F1 Gran Premio di Monaco 2023 F1 Gran Premio di Monaco 2023
Guide1 giorno ago

Tutto sul Gran Premio di Monaco: il circuito, i record, la storia e i nomi delle curve

Il Gran Premio di Monaco di Formula 1 è uno dei più attesi del Mondiale da parte di tutti gli...

Bentley Continental GT Bentley Continental GT
News2 giorni ago

La nuova Bentley Continental GT Plug-In: potenza ibrida senza compromessi

La nuova Bentley Continental GT Plug-In con il suo innovativo Ultra Performance Hybrid Powertrain da 782 CV. La Bentley ha...

Collare Hans protezione piloti Collare Hans protezione piloti
Altre Notizie2 giorni ago

Collari HANS: a che cosa servono?

Chiunque sia un appassionato di rally sa bene che per garantire la sicurezza dei piloti vengono prese mille precauzioni. Una...

Cupra Tavascan Cupra Tavascan
News2 giorni ago

Cupra Tavascan: la nuova SUV-Coupé elettrica che sorprende

La Cupra Tavascan, la nuova SUV-coupé elettrica. Design originale, interni raffinati e prestazioni eccezionali. Per il famoso marchio Cupra, nato...

Fiat Topolino Fiat Topolino
News3 giorni ago

Fiat Topolino bloccate al porto: ecco cosa sta succedendo

Perché oltre 100 Fiat Topolino sono state sequestrate al porto di Livorno. La microcar, prodotta in Marocco. Le autorità italiane,...

Max Verstappen Max Verstappen
Sport3 giorni ago

F1, GP dell’Emilia Romagna 2024: vince Verstappen, Norris c’è

Max Verstappen trionfa al GP di Imola F1 2024, con Norris secondo e Leclerc che porta la Ferrari sul podio....

utili auto utili auto
News4 giorni ago

La Commissione Europea, novità: indaga sulle revisioni auto in Italia

La Commissione Europea avvia un’indagine sulle revisioni auto in Italia per verificare l’indipendenza degli ispettori. La Commissione Europea ha avviato...

Advertisement
Advertisement
nl pixel