Seguici su

Sport

Scandalo Horner e le possibili ripercussioni sulla partnership tra Red Bull e Ford

Christian Horner

Il caso Horner si aggrava: Ford in attesa degli esiti dell’inchiesta che potrebbero influenzare la collaborazione futura.

La vicenda legata a Christian Horner, Team Principal di Red Bull Racing, continua a dominare le cronache sportive, portando con sé non poche preoccupazioni anche per giganti dell’automobilismo come la Ford. L’indagine interna avviata da Red Bull per fare luce sulle accuse rivolte a Horner da una dipendente si arricchisce di nuovi, inquietanti dettagli, mettendo in serio dubbio la stabilità della partnership tecnica prevista tra la scuderia austriaca e l’azienda statunitense per il 2026.

Nuove accuse e la risposta di Ford

Recenti rivelazioni, trapelate dai media olandesi e amplificate dalla testata De Telegraaf, hanno esposto comportamenti ancora più gravi attribuiti a Horner. Stando a quanto riportato, il dirigente britannico avrebbe inviato messaggi inappropriati a sfondo sessuale a una dipendente, tentando successivamente di soffocare lo scandalo con un’offerta economica rifiutata dalla vittima. Questa situazione non solo ha messo Horner sotto una luce negativa ma ha anche sollevato interrogativi sulla sua permanenza in Red Bull e sul futuro accordo con la Ford.

La Ford, che prevede di rientrare nel circus della Formula 1 nel 2026 fornendo le proprie power unit al team, osserva con preoccupazione gli sviluppi dell’inchiesta. Jenna Fryer, giornalista dell’Associated Press, ha sottolineato come l’etica aziendale e i valori di integrità e comportamento siano fondamentali per la Ford, riflettendo direttamente sull’attenzione che l’azienda pone nelle sue collaborazioni. Le parole di Mark Rushbrook, Direttore di Ford Performance, evidenziano l’importanza di standard comportamentali elevati, confermando l’attenzione dell’azienda verso l’esito delle indagini su Horner.

Implicazioni per la partnership Red Bull-Ford

Questo scenario non solo solleva questioni di natura etica e legale ma pone anche in dubbio la solidità dell’accordo tra Red Bull e Ford. La collaborazione, vista come un ritorno storico della Ford in Formula 1, ora pende a un filo, in attesa che vengano fatti piena luce e giustizia sulla vicenda Horner.

In questo contesto, l’impegno di Red Bull nel trattare la questione con la massima serietà è cruciale non solo per salvaguardare la propria reputazione ma anche per mantenere in piedi partnership fondamentali per il futuro. La risposta di Ford, che condizionerà profondamente la collaborazione tecnica già pianificata, dipenderà dall’esito delle indagini e dalla capacità di Red Bull di gestire questa crisi con integrità e trasparenza.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement
Advertisement

Leggi Anche

Ponte Stretto di Messina, progetto preliminare Ponte Stretto di Messina, progetto preliminare
News19 ore ago

Ponte sullo Stretto di Messina: progetto avanti nonostante le sfide

Matteo Salvini conferma l’inizio dei lavori per il Ponte sullo Stretto di Messina nell’estate 2024 per oltre 13 miliardi. Il...

Alfa Romeo Junior Speciale Alfa Romeo Junior Speciale
News19 ore ago

Alfa Romeo Junior Speciale: dettagli e prezzi delle nuove motorizzazioni

Tutte le caratteristiche, le dotazioni di serie e gli optional disponibili per la nuova Alfa Romeo Junior Speciale. Alfa Romeo...

Nissan Qashqai Nissan Qashqai
News2 giorni ago

Nissan Qashqai, restyling 2024: ecco come cambia

Il nuovo volto della Nissan Qashqai 2024: un restyling estetico audace, innovazioni tecnologiche e motorizzazioni all’avanguardia. La Nissan Qashqai si...

F1 Gran Premio del Bahrain 2024 F1 Gran Premio del Bahrain 2024
Sport2 giorni ago

F1, Gran Premio di Cina 2024: orari e dove vederlo in diretta e streaming

La Formula 1 torna a Shanghai dopo cinque anni, ecco gli orari e i canali dove seguire il Gran Premio...

Maserati GranCabrio Folgore Maserati GranCabrio Folgore
News3 giorni ago

GranCabrio Folgore: rivoluzione elettrica Maserati con tetto apribile

Maserati lancia la sua prima cabriolet elettrica, unendo lusso e prestazioni sportive nel nuovo modello GranCabrio Folgore. Maserati fa il...

Telepass casello autostradale Telepass casello autostradale
News3 giorni ago

Telepass rinnova i piani tariffari: le nuove offerte dal primo luglio

Nuovi piani tariffari di Telepass validi dal 1° luglio 2024: dettagli su Base, Plus, Pay per Use e le anticipazioni...

Alfa Romeo Milano Alfa Romeo Milano
News3 giorni ago

Alfa Romeo, clamoroso: la Milano cambia nome si chiamerà Junior

L’Alfa Romeo Milano cambia nome e diventa Alfa Romeo Junior. Mossa decisa dopo la polemica innescata dal ministro delle Imprese...

MHERO 1 MHERO 1
News4 giorni ago

Mhero 1: ecco l’Hummer cinese che rivoluziona il concetto di off-road elettrico

Mhero 1, il SUV cinese elettrico con prestazioni da primato e un design rivoluzionario. Un’esperienza off-road senza compromessi. L’Mhero 1...

Mercedes-Benz Group AG, sede Stoccarda Mercedes-Benz Group AG, sede Stoccarda
News4 giorni ago

Mercedes-Benz: segnala violazione dati clienti a seguito di attacco hacker

Come Mercedes-Benz Italia sta rispondendo alla violazione dei dati personali dei clienti causata da un attacco hacker. La Mercedes-Benz, tramite...

MotoGP Austin 2024 MotoGP Austin 2024
Sport5 giorni ago

MotoGP, Gran Premio delle Americhe: vittoria strepitosa di Viñales

Viñales si impone in una gara mozzafiato al GP delle Americhe, risalendo dall’11° posto alla vittoria. Acosta e Bastianini completano...

Carlos Tavares Carlos Tavares
News5 giorni ago

Stellantis preannuncia il ritorno di Alfa Romeo e Lancia nel motorsport

Carlos Tavares conferma il ritorno delle icone italiane Alfa Romeo e Lancia nel mondo delle corse: la strategia di Stellantis....

Formula E, logo Formula E, logo
Sport5 giorni ago

Formula E: Pascal Wehrlein vince gara-2 dell’e-Prix di Misano

Formula E, e-Prix di Misano, disastro per Rowland all’ultimo giro: la sua Nissan si Ferma e Lascia Spazio alla Porsche...

Advertisement
Advertisement
nl pixel