Seguici su

News

Stellantis e GM incappano in multe salate: il costo di superare i limiti

Casa Bianca, Washington D.C., USA

Una rigida normativa sul risparmio di carburante genera ondate di sanzioni per due giganti dell’industria automobilistica Stellantis e GM.

Le case automobilistiche General Motors e Stellantis si sono viste costrette a pagare multe per un totale di 363 milioni di dollari (circa 340 milioni di euro al cambio attuale), tra il 2022 e il 2023. Queste sanzioni sono state emesse a causa della loro inosservanza degli standard Cafe (Corporate Average Fuel Economy). Una serie di requisiti definiti dalle autorità statunitensi per migliorare l’efficienza del consumo di carburante dei veicoli.

Dati resi noti dalla National Highway Traffic Safety Administration, l’ente federale per la sicurezza stradale statunitense. Evidenziano che il colosso guidato da Mary Barra, General Motors, ha dovuto pagare 128,2 milioni di dollari nel dicembre del 2022. La sanzione è stata comminata per il mancato rispetto dei limiti relativi ai veicoli dei Model Year 2016 e 2017. Nel caso di Stellantis, le sanzioni hanno raggiunto i 235,6 milioni di dollari, suddivisi tra 123,3 milioni versati nel gennaio scorso per i Model Year 2018 e 112,3 milioni corrisposti a maggio per i Model Year 2019.

Rispetto delle regole e consequenze economiche

In merito a GM, va sottolineato che si tratta della sua prima sanzione legata alla non conformità agli standard Cafe. Questi ultimi rappresentano dei parametri, simili a quelli europei, che i costruttori di automobili devono obbligatoriamente rispettare. Le multe vengono applicate automaticamente nel caso in cui i consumi medi dei veicoli venduti in un determinato anno superino i limiti imposti.

Tuttavia, gli standard Cafe offrono anche un sistema di compensazione basato su crediti accumulati nel tempo. Questi crediti sono concessi quando i produttori rispettano o superano gli standard di risparmio di carburante. Negli ultimi anni, però, le autorità statunitensi hanno rafforzato la normativa, alzando la media del risparmio di carburante da 28 miglia per gallone a 40 e inasprendo il sistema sanzionatorio.

Per oltre vent’anni, la multa è stata di 5,5 dollari per ogni 0,1 miglia per gallone di deviazione rispetto allo standard, moltiplicata per il numero di veicoli non conformi venduti. Ora, i costruttori sono obbligati a pagare 14 dollari per i Model Year 2019-2021. 15 dollari per quelli del 2022 e 16 per i modelli dal 2023 in avanti.

Le normative potrebbero diventare ancora più severe in futuro. A seguito di una revisione più ampia delle leggi ambientali prevista per gli anni dal 2026 in avanti.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement
Advertisement

Leggi Anche

tassa auto tassa auto
News2 ore ago

Rc Auto: nel 2024 aumentano i prezzi delle polizze

Nel primo trimestre del 2024, il prezzo medio delle polizze Rc Auto è aumentato del 7,2%. Gli assicurati più giovani...

Audi RS 4 Avant edition 25 years Audi RS 4 Avant edition 25 years
News4 ore ago

Audi RS 4 Avant edition 25 years: un’edizione limitata per l’anniversario

Per il 25° anniversario della RS 4, Audi lancia l’RS 4 Avant edition 25 years. Solo 250 unità con dinamiche...

autovelox autovelox
News24 ore ago

Autovelox, rivoluzione dal 28 maggio: il nuovo decreto cambia le regole

In arrivo nuove norme per gli autovelox in vigore dal 28 maggio: ecco cosa dice il nuovo decreto ministeriale. Il...

Lancia Ypsilon HF Lancia Ypsilon HF
News24 ore ago

Ypsilon HF: la nuova elettrica da 240 cavalli di Lancia

La nuova Lancia Ypsilon HF da 240 cavalli, un’elettrica sportiva che rivoluzionerà le prestazioni del marchio. La Lancia ha recentemente...

concessionaria auto clienti concessionaria auto clienti
Guide1 giorno ago

Tutto sul leasing auto: come funziona e quanto costa

Agevolazioni, vantaggi, meno preoccupazioni sul calo di valore della vostra auto, questi sono gli aspetti principali che occorre tenere ben...

Charles Leclerc Charles Leclerc
Sport2 giorni ago

F1, Gran Premio di Monaco 2024: vince Leclerc, Sainz a podio

Charles Leclerc vince il Gran Premio di Monaco 2024, difendendo la pole position e portando la Ferrari al successo. Charles...

Francesco "Pecco" Bagnaia Francesco "Pecco" Bagnaia
Sport2 giorni ago

MotoGP, GP Catalogna 2024: torna alla vittoria di Bagnaia

L’analisi completa del GP di Catalogna 2024 di MotoGP. I dettagli sulla gara, le prestazioni di Francesco Bagnaia e Marc...

Formula E, logo Formula E, logo
Sport2 giorni ago

Formula E 2024, E-Prix di Shanghai: i risultati dei due round

Mitch Evans vince il primo Shanghai E-Prix con un sorpasso all’ultimo giro, mentre Antonio Felix da Costa trionfa nella seconda...

Charles Leclerc Charles Leclerc
Sport3 giorni ago

F1, Gran Premio di Monaco 2024: Leclerc in pole, male Verstappen

Charles Leclerc conquista la pole position a Monaco per la terza volta con Ferrari. Sorprese nelle qualifiche, Verstappen solo sesto....

MotoGP Valencia 2023 MotoGP Valencia 2023
Sport3 giorni ago

MotoGP Catalogna: Espargaro trionfa, Bagnaia cade all’ultimo giro

Nella MotoGP Sprint di Catalogna, Espargaro vince dopo la caduta di Bagnaia. Marquez e Acosta completano il podio. La Sprint...

incidente stradale incidente stradale
News4 giorni ago

Sicurezza stradale: ecco i paesi europei più pericolosi

L’Italia si colloca in una triste classifica europea sulle morti stradali, con dati che mostrano un miglioramento nel tempo ma...

giovani, auto giovani, auto
Guide4 giorni ago

Viaggi in auto da sogno: i migliori itinerari in Italia e non solo

Un viaggio in auto può trasformarsi in un’esperienza indimenticabile: ecco i migliori itinerari che si possono fare in Italia e...

Advertisement
Advertisement
nl pixel