Seguici su

News

Scandalo dieselgate: per l’Icct 2,6 milioni di auto illecite

Emissioni Auto

A detta dell’Icct, che fece partire lo scandalo dieselgate contro Volkswagen, ben 2,6 milioni di auto in Italia non rispetta la legge.

Lo scandalo dieselgate potrebbe riaprirsi, con nuove scottante rivelazioni. Proprio come nel 2015, quando nel mirino finì il gruppo Volkswagen, anche stavolta l’iniziativa parte dall’Icct, l’International Council on Clean Transportation. Si addensano fitte nubi sulle aziende automobilistiche, in seguito all’ultimo rapporto. Gli studi effettuati segnalerebbero, infatti, dei livelli di emissioni di ossidi d’azoto (NOx) superiori alla soglia raccomandata.

Esaminate le prestazioni delle vetture a gasolio, l’Icct è giunta alla conclusione che 19 milioni di esemplari avrebbero emissioni sospette, mentre 13 milioni presenterebbero emissioni estreme. Dell’ammontare complessivo, i veicoli interessati circolanti in Italia ammonterebbero, rispettivamente, a 2,6 e 1,9 milioni.

Nella prima categoria confluiscono le autovetture per cui è probabile la presenza di un impianto di manipolazione proibito, nella seconda quelle in cui è “quasi certa”. La ricerca prende in esame i test e le interviste di monitoraggio del mercato, relativi ai veicoli diesel Euro 5 ed Euro 6, fabbricati prima dell’introduzione dei test in condizioni di guida reali, avente luogo nel 2017.

Soglia estrema allarmante

Il numero uno della divisione europea dell’Icct, Peter Mock, ritiene difficile contestare quella che è una grande quantità di dati analizzati e di test raccolti da più fonti. Tutti puntano nella stessa direzione. Dopo le sentenze della Corte di giustizia Ue, questi risultati rappresentano un solido insieme di prove per le autorità che devono indagare e potenzialmente intraprendere azioni correttive per affrontare i rischi per la salute posti dalle auto diesel europee che circolano sulle nostre strade”

Ad avviso di Yoann Bernard, ricercatore senior dell’Icct, “i livelli di emissioni riscontrati nei test offrono un’ampia gamma di dati per stimare la diffusione dei dispositivi di manipolazione vietati. Abbiamo riscontrato che il numero di veicoli che superano la soglia estrema è allarmante e ciò dovrebbe farci porre delle domande sulle cause di queste alte emissioni”


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement
Advertisement

Leggi Anche

autovelox autovelox
News5 ore ago

Autovelox, rivoluzione dal 28 maggio: il nuovo decreto cambia le regole

In arrivo nuove norme per gli autovelox in vigore dal 28 maggio: ecco cosa dice il nuovo decreto ministeriale. Il...

Lancia Ypsilon HF Lancia Ypsilon HF
News6 ore ago

Ypsilon HF: la nuova elettrica da 240 cavalli di Lancia

La nuova Lancia Ypsilon HF da 240 cavalli, un’elettrica sportiva che rivoluzionerà le prestazioni del marchio. La Lancia ha recentemente...

concessionaria auto clienti concessionaria auto clienti
Guide11 ore ago

Tutto sul leasing auto: come funziona e quanto costa

Agevolazioni, vantaggi, meno preoccupazioni sul calo di valore della vostra auto, questi sono gli aspetti principali che occorre tenere ben...

Charles Leclerc Charles Leclerc
Sport1 giorno ago

F1, Gran Premio di Monaco 2024: vince Leclerc, Sainz a podio

Charles Leclerc vince il Gran Premio di Monaco 2024, difendendo la pole position e portando la Ferrari al successo. Charles...

Francesco "Pecco" Bagnaia Francesco "Pecco" Bagnaia
Sport1 giorno ago

MotoGP, GP Catalogna 2024: torna alla vittoria di Bagnaia

L’analisi completa del GP di Catalogna 2024 di MotoGP. I dettagli sulla gara, le prestazioni di Francesco Bagnaia e Marc...

Charles Leclerc Charles Leclerc
Sport2 giorni ago

F1, Gran Premio di Monaco 2024: Leclerc in pole, male Verstappen

Charles Leclerc conquista la pole position a Monaco per la terza volta con Ferrari. Sorprese nelle qualifiche, Verstappen solo sesto....

MotoGP Valencia 2023 MotoGP Valencia 2023
Sport2 giorni ago

MotoGP Catalogna: Espargaro trionfa, Bagnaia cade all’ultimo giro

Nella MotoGP Sprint di Catalogna, Espargaro vince dopo la caduta di Bagnaia. Marquez e Acosta completano il podio. La Sprint...

incidente stradale incidente stradale
News3 giorni ago

Sicurezza stradale: ecco i paesi europei più pericolosi

L’Italia si colloca in una triste classifica europea sulle morti stradali, con dati che mostrano un miglioramento nel tempo ma...

giovani, auto giovani, auto
Guide3 giorni ago

Viaggi in auto da sogno: i migliori itinerari in Italia e non solo

Un viaggio in auto può trasformarsi in un’esperienza indimenticabile: ecco i migliori itinerari che si possono fare in Italia e...

Mercedes-AMG PureSpeed Mercedes-AMG PureSpeed
News4 giorni ago

Mercedes-AMG PureSpeed: la nuova concept car per collezionisti

Mercedes-AMG PureSpeed, presentata al Gran Premio di Monaco: una concept car esclusiva che anticipa la serie Mythos. La Mercedes-AMG ha...

MotoGP Austin 2024 MotoGP Austin 2024
Sport4 giorni ago

MotoGP, GP Catalogna: orario e dove vedere in tv

Gli orari e dove vedere in diretta TV e streaming il GP di Catalogna della MotoGP 2024. Info su prove,...

Renault 5 E-Tech electric Renault 5 E-Tech electric
News5 giorni ago

Renault 5 E-Tech Electric: prezzi e ordini in Italia

La nuova Renault 5 E-Tech Electric, ora disponibile per gli ordini in Italia. Prezzi, dotazioni di serie, optional e dettagli...

Advertisement
Advertisement
nl pixel