Seguici su

News

Petrolio: è crisi in Mar Rosso, cosa succede ai prezzi

Carburante

Gli attacchi degli Houthi provocano una crisi nel Mar Rosso con conseguente reazione da parte dell’Occidente, innalzando i prezzi del petrolio.

La recente crisi militare nel Mar Rosso, causata dagli attacchi dei ribelli yemeniti Houthi alle navi mercantili e petroliere, ha innescato una serie di eventi che stanno avendo un impatto significativo sui mercati del petrolio globali. Le marine statunitensi e britanniche hanno risposto con forza, aumentando le tensioni in una regione già instabile. L’indice di riferimento di New York, il Wti, ha registrato un aumento del 2,4%, raggiungendo quasi 73,8 dollari, mentre il Brent a Londra quota poco sotto i 79,3 dollari, con una crescita del 2,3%.

Petrolio: rotte commerciali sotto attacco nel Mar Rosso

In risposta agli attacchi Houthi, navi da guerra degli Stati Uniti e del Regno Unito hanno bombardato postazioni militari e città yemenite. Sebbene questa reazione non indichi necessariamente un’imminente campagna militare su vasta scala, il timore di un allargamento della crisi in tutto il Medio Oriente è palpabile. Le rotte commerciali sono sotto attacco, con molte compagnie di navigazione che evitano il Mar Rosso, preferendo la più lunga ma sicura circumnavigazione dell’Africa.

Gli attacchi alle rotte commerciali stanno causando un aumento dei noli marittimi, poiché le compagnie preferiscono evitare il Mar Rosso. Questa scelta comporta costi più elevati e potrebbe riflettersi sui listini dei carburanti nei prossimi giorni. Attualmente, i prezzi alla pompa sembrano stabili, ma è possibile che subiscano variazioni a causa delle nuove tendenze di rialzo del petrolio e dei prodotti raffinati.

Variazioni nei prezzi dei carburanti: situazione apparentemente tranquilla

Nonostante l’instabilità geopolitica, la situazione dei prezzi alla pompa sembra essere sotto controllo. Tamoil ha ridotto di un centesimo al litro i prezzi consigliati di benzina e gasolio. Secondo l’Osservatorio del ministero delle Imprese e del made in Italy, i prezzi medi alla pompa per benzina e diesel hanno registrato variazioni minime, con la benzina a 1,772 euro/litro e il diesel a 1,730 euro/litro al self-service. Tuttavia, è importante monitorare gli sviluppi internazionali per prevedere eventuali cambiamenti nel mercato dei carburanti.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement
Advertisement

Leggi Anche

Ferrari SF-24 Ferrari SF-24
Sport11 ore ago

Test pre-stagione in Bahrain: la Ferrari sorride, Red Bull conferma la supremazia

I test di Formula 1 2024 in Bahrain rivelano una Ferrari SF-24 in grande spolvero e una Red Bull strategica....

pompa benzina auto pompa benzina auto
News11 ore ago

Rivoluzione nei benzinai: addio ai cartelloni sui prezzi medi dei carburanti

Il Consiglio di Stato annulla l’obbligo per i benzinai di esporre i prezzi medi di benzina e diesel, un cambiamento...

Volkswagen Tiguan Volkswagen Tiguan
News2 giorni ago

Nuova Volkswagen Tiguan: rivoluzione green nel segmento dei SUV

Volkswagen svela la terza generazione della Tiguan, un connubio di efficienza, tecnologia e comfort che promette di ridefinire gli standard...

Mercedes EQE Suv Mercedes EQE Suv
News2 giorni ago

Mercedes-Benz ridimensiona la corsa all’elettrico

Cambio di marcia nel percorso verso l’elettrificazione: Mercedes aggiusta le aspettative e conferma gli aggiornamenti dei motori endotermici. La transizione...

smartphone automobile smartphone automobile
News2 giorni ago

Sicurezza stradale: verso la sospensione della patente per uso dello smartphone

Nuove norme contro l’uso dello smartphone alla guida in Italia: sospensione della patente, multe e obiettivi della riforma. In Italia,...

Unione Europea, Bruxelles Unione Europea, Bruxelles
News2 giorni ago

Rinnovo energetico in UE: il futuro delle auto tra benzina, diesel ed e-fuel

La rivoluzione delle politiche automobilistiche dell’UE: stop a benzina e diesel, l’impegno verso gli e-fuel e la revisione del 2026....

Incentivi Auto Incentivi Auto
News3 giorni ago

Ecobonus 2024: guida agli incentivi

Come l’Ecobonus 2024 può farti risparmiare fino a 13.750€ sull’acquisto di auto elettriche o eco-compatibili in Italia. L’Ecobonus 2024 segna...

Dacia Spring Dacia Spring
News3 giorni ago

La nuova Dacia Spring: un restyling rivoluzionario

Il nuovo design, gli interni rivoluzionati, le prestazioni efficienti e le avanzate dotazioni di sicurezza della Dacia Spring 2024. La...

Autovelox Autovelox
News4 giorni ago

Nuove regole per l’uso degli autovelox: rivoluzione in arrivo

Le nuove regole 2024 sugli autovelox: limiti per l’installazione in città e superstrade, misure per la trasparenza e la sicurezza...

colonnina ricarica auto elettrica casa colonnina ricarica auto elettrica casa
News4 giorni ago

L’Italia avanza nel settore della mobilità elettrica: punti di ricarica in crescita

Come l’Italia si posiziona come leader europeo nella rete di ricarica per veicoli elettrici, con un’analisi dettagliata dell’espansione. L’Italia si...

Multa Multa
News5 giorni ago

Ricavi da multe stradali: comuni italiani a confronto

Analisi dettagliata degli incassi da multe stradali nei Comuni italiani nel 2023, con focus sulle disparità regionali. Nel corso del...

Alpine A290 Alpine A290
News6 giorni ago

Alpine A290: rivoluzione elettrica nelle sportive, test Invernali in Lapponia

L’innovativa Alpine A290 elettrica affronta le sfide del freddo estremo per dimostrare le sue prestazioni uniche. In un audace display...

Advertisement
Advertisement
nl pixel