Seguici su

News

Mosca: il Parlamento europeo chiede l’embargo su petrolio e gas

carroarmato

Il Parlamento dell’Unione Europea chiede ulteriori misure sanzionatorie contro Mosca, visto il protrarsi del conflitto in Ucraina.

Il Parlamento europeo ha approvato quasi all’unanimità una risoluzione per chiedere provvedimenti contro Mosca data l’invasione dell’Ucraina. Oltretutto, i legislatori hanno invocato un embargo totale e immediato sulle importazioni dalla Russia di petrolio, carbone, combustibile nucleare e gas”.

Scendendo nello specifico, la risoluzione, adottata con 513 voti favorevoli, 22 contrari e 19 astensioni, dispone che le nuove ritorsioni vengano “accompagnate da un’azione volta a continuare ad assicurare la sicurezza dell’approvvigionamento energetico dell’Ue nel breve termine” e da un preciso piano da porre in atto per revocare eventualmente le sanzioni qualora “la Russia adotti provvedimenti intesi a ripristinare l’indipendenza, la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina entro i suoi confini riconosciuti a livello internazionale e ritiri completamente le proprie truppe dal territorio ucraino”

Le sanzioni invocate

Ora la risoluzione andrà sottoposta al giudizio della Commissione, fin qui abbastanza titubante su un possibile inasprimento delle pene a danno della Russia. E altresì dei vari Stati membri, compresi alcuni restii a tagliare la fornitura di petrolio e gas del Paese dell’Est Europa poiché intimoriti di andare incontro a pesanti conseguenze economiche.

I deputati, secondo cui costituisce una priorità “la piena ed efficace attuazione delle sanzioni esistenti in tutta l’Ue e da parte degli alleati internazionali”, hanno avanzato domanda di escludere lo Stato di Vladimir Putin dal G20 e da altre organizzazioni multilaterali (Interpol, Wto, Unesco e non solo) e degli istituti di credito russi dal sistema Swift, nonché il veto a qualsiasi trasporto di merci e all’ingresso nelle acque territoriali e all’attracco nei porti di qualsiasi nave associata alla Russia, il sequestro di ogni bene dei funzionari e degli oligarchi correlati ai regimi di Putin e Lukashenko (Bielorussia).

Si aggiunge la proposta del Parlamento di istituire un tribunale speciale dell’ONU sui “crimini di guerra” perpetrati dall’esercito russo a Bucha e altre località. E messo pressioni affinché si intensifichi la consegna di armi agli ucraini. In conclusione, è stata condannata “fermamente la retorica russa che evoca un possibile ricorso all’uso di armi di distruzione di massa”. Difatti, “tale spiegamento sarebbe inaccettabile e darebbe luogo a gravissime conseguenze”.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement

Leggi Anche

michael schumacher michael schumacher
News15 ore ago

Minardi Day: cimeli di Schumacher e Nuvolari all’asta

Dell’Historic Minardi Day, ci saranno numeri eventi durante la sesta edizione all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari. All’Historic Minardi Day...

Maserati Maserati
News15 ore ago

Maserati: la fine di Quattroporte e Ghibli, arriverà un solo modello

La Maserati dice addio alla Ghibli e la Quattroporte ci sarà un solo modello. Un progetti di una vettura elettrica....

auto idrogeno auto idrogeno
News16 ore ago

Toyota e BMW: accordo per le vetture con i combustili a idrogeno

Insieme Toyota e BMW per l’idrogeno, la’iX5 Hydrogen dovrebbe debuttare quest’anno. Ecco tutte le novità in arrivo. La BMW vuole...

stazione ricarica auto elettrica stazione ricarica auto elettrica
News17 ore ago

Autostrada, colonnine di ricarica: assenso per la delibera

Le strutture in autostrada per la ricarica delle auto elettriche avranno una potenza di 100 kw e saranno sempre disponibili....

Ford Ford
News22 ore ago

Ford: aumento costi materie prime conduce al rincaro di un modello

I costi delle materie prime più elevati hanno spinto Ford ad applicare un rincaro nel listino di un suo modello....

Spie cruscotto automobile Spie cruscotto automobile
Guide2 giorni ago

Spie della macchina: ecco cosa vogliono dire. La guida per riconoscerle

Il cruscotto delle nostre auto è piano di spie luminose, ecco come riconoscerle tutte senza allarmarsi quando si accendono. Più...

stazione ricarica auto elettrica stazione ricarica auto elettrica
News2 giorni ago

Colonnine auto elettriche alta potenza: norme per l’autostrada

L’Autorità di Regolazione dei Trasporti ha stabilito le regole per l’installazione delle colonnine per le auto elettriche in autostrada. Finalmente...

Sport2 giorni ago

Marquez sotto i ferri: “unica alternativa il ritiro”

Il centauro della Honda, Marc Marquez ha spiegato che l’unica alternativa all’operazione sarebbe stata il ritiro. Sono ormai tre anni...

serie A serie A
Sport2 giorni ago

Serie A 2022/2023: molte le sponsorizzazioni del mondo auto

Domani partirà ufficialmente il campionato di Serie A 2022/2023, con tanti accordi di sponsorizzazione del mondo automotive. Il binomio auto-motori...

auto elettriche colonnina ricarica auto elettriche colonnina ricarica
News2 giorni ago

Incentivi auto elettriche, UE contro USA: “discriminatorie”

L’Unione Europea si è pubblicamente schierata contro il sistema di incentivi per le auto elettriche avallato dal Senato americano. L’Unione...

Circuito Circuito
Sport3 giorni ago

F1, Vasseur: “Porsche aggiungerebbe un enorme valore”

Parla il team principal dell’Alfa Romeo F1, che apre le porte alla Porsche come undicesimo team, mentre no ad Andretti....

autodromo nazionale monza autodromo nazionale monza
Sport3 giorni ago

F1, Gran Premio d’Italia: il programma per il pubblico

Pubblico che sarà al centro dell’attenzione durante la settimana del Gran Premio di F1 situato nel circuito di Monza. Si...

Advertisement
Advertisement