Seguici su

News

Mosca: il Parlamento europeo chiede l’embargo su petrolio e gas

carroarmato

Il Parlamento dell’Unione Europea chiede ulteriori misure sanzionatorie contro Mosca, visto il protrarsi del conflitto in Ucraina.

Il Parlamento europeo ha approvato quasi all’unanimità una risoluzione per chiedere provvedimenti contro Mosca data l’invasione dell’Ucraina. Oltretutto, i legislatori hanno invocato un embargo totale e immediato sulle importazioni dalla Russia di petrolio, carbone, combustibile nucleare e gas”.

Scendendo nello specifico, la risoluzione, adottata con 513 voti favorevoli, 22 contrari e 19 astensioni, dispone che le nuove ritorsioni vengano “accompagnate da un’azione volta a continuare ad assicurare la sicurezza dell’approvvigionamento energetico dell’Ue nel breve termine” e da un preciso piano da porre in atto per revocare eventualmente le sanzioni qualora “la Russia adotti provvedimenti intesi a ripristinare l’indipendenza, la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina entro i suoi confini riconosciuti a livello internazionale e ritiri completamente le proprie truppe dal territorio ucraino”

Le sanzioni invocate

Ora la risoluzione andrà sottoposta al giudizio della Commissione, fin qui abbastanza titubante su un possibile inasprimento delle pene a danno della Russia. E altresì dei vari Stati membri, compresi alcuni restii a tagliare la fornitura di petrolio e gas del Paese dell’Est Europa poiché intimoriti di andare incontro a pesanti conseguenze economiche.

I deputati, secondo cui costituisce una priorità “la piena ed efficace attuazione delle sanzioni esistenti in tutta l’Ue e da parte degli alleati internazionali”, hanno avanzato domanda di escludere lo Stato di Vladimir Putin dal G20 e da altre organizzazioni multilaterali (Interpol, Wto, Unesco e non solo) e degli istituti di credito russi dal sistema Swift, nonché il veto a qualsiasi trasporto di merci e all’ingresso nelle acque territoriali e all’attracco nei porti di qualsiasi nave associata alla Russia, il sequestro di ogni bene dei funzionari e degli oligarchi correlati ai regimi di Putin e Lukashenko (Bielorussia).

Si aggiunge la proposta del Parlamento di istituire un tribunale speciale dell’ONU sui “crimini di guerra” perpetrati dall’esercito russo a Bucha e altre località. E messo pressioni affinché si intensifichi la consegna di armi agli ucraini. In conclusione, è stata condannata “fermamente la retorica russa che evoca un possibile ricorso all’uso di armi di distruzione di massa”. Difatti, “tale spiegamento sarebbe inaccettabile e darebbe luogo a gravissime conseguenze”.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement
Advertisement

Leggi Anche

smartphone automobile smartphone automobile
News12 ore ago

Sicurezza stradale: verso la sospensione della patente per uso dello smartphone

Nuove norme contro l’uso dello smartphone alla guida in Italia: sospensione della patente, multe e obiettivi della riforma. In Italia,...

Unione Europea, Bruxelles Unione Europea, Bruxelles
News12 ore ago

Rinnovo energetico in UE: il futuro delle auto tra benzina, diesel ed e-fuel

La rivoluzione delle politiche automobilistiche dell’UE: stop a benzina e diesel, l’impegno verso gli e-fuel e la revisione del 2026....

Incentivi Auto Incentivi Auto
News2 giorni ago

Ecobonus 2024: guida agli incentivi

Come l’Ecobonus 2024 può farti risparmiare fino a 13.750€ sull’acquisto di auto elettriche o eco-compatibili in Italia. L’Ecobonus 2024 segna...

Dacia Spring Dacia Spring
News2 giorni ago

La nuova Dacia Spring: un restyling rivoluzionario

Il nuovo design, gli interni rivoluzionati, le prestazioni efficienti e le avanzate dotazioni di sicurezza della Dacia Spring 2024. La...

Autovelox Autovelox
News3 giorni ago

Nuove regole per l’uso degli autovelox: rivoluzione in arrivo

Le nuove regole 2024 sugli autovelox: limiti per l’installazione in città e superstrade, misure per la trasparenza e la sicurezza...

colonnina ricarica auto elettrica casa colonnina ricarica auto elettrica casa
News3 giorni ago

L’Italia avanza nel settore della mobilità elettrica: punti di ricarica in crescita

Come l’Italia si posiziona come leader europeo nella rete di ricarica per veicoli elettrici, con un’analisi dettagliata dell’espansione. L’Italia si...

Multa Multa
News4 giorni ago

Ricavi da multe stradali: comuni italiani a confronto

Analisi dettagliata degli incassi da multe stradali nei Comuni italiani nel 2023, con focus sulle disparità regionali. Nel corso del...

Alpine A290 Alpine A290
News4 giorni ago

Alpine A290: rivoluzione elettrica nelle sportive, test Invernali in Lapponia

L’innovativa Alpine A290 elettrica affronta le sfide del freddo estremo per dimostrare le sue prestazioni uniche. In un audace display...

Christian Horner Christian Horner
Sport4 giorni ago

Red Bull: il futuro di Horner è in bilico, ecco chi può sostituirlo

Il destino di Christian Horner in Red Bull è incerto a causa delle accuse a suo carico. Ecco i possibili...

Ferrari 499P, 2024 Ferrari 499P, 2024
Sport5 giorni ago

Ferrari 499P: ecco la nuova livrea 2024

Come la Ferrari si prepara a dominare la stagione 2024 del World Endurance Championship con la sua hypercar 499P. La...

rally rally
Sport5 giorni ago

Trionfo di Lappi al Rally di Svezia 2024: una rivincita sportiva

Come Esa-Pekka Lappi ha trionfato al Rally di Svezia 2024, portando Hyundai alla vittoria e dimostrando una straordinaria rivincita sportiva....

Adolfo Urso Adolfo Urso
News6 giorni ago

Nuovi incentivi 2024: una svolta per le produzioni italiane

Il ministro Urso annuncia un piano di sostegno rivoluzionario per l’industria automobilistica nazionale, nuovi incentivi 2024. Il 2024 segna una...

Advertisement
Advertisement
nl pixel