Seguici su

News

La decisione di Tavares sulle produzioni Stellantis: patriotismo o sostenibilità?

Carlos Tavares

Il dilemma di Stellantis: una decisione di rilevanza globale, la concorrenza orientale e il futuro dell’occidente.

Carlos Tavares, CEO di Stellantis, ha recentemente affrontato il delicato argomento della produzione dei veicoli elettrici. Con il lancio della nuova piattaforma STLA Medium, che sarà alla base di milioni di auto elettriche del Gruppo nei prossimi anni, il tema della loro produzione è diventato più urgente che mai.

Tavares ha sottolineato come la produzione di auto elettriche, il cui costo è superiore del 40% rispetto a quello dei veicoli termici, avrebbe un impatto significativo sul prezzo finale. Per questa ragione, la produzione dovrebbe essere concentrata nei Paesi in cui i costi della manodopera sono più bassi.

Il cliente è la nostra priorità, ed esige un prodotto di alta qualità a un prezzo accessibile“, ha detto Tavares. “Considerando che un’auto elettrica è più costosa del 40% rispetto ai veicoli tradizionali, non possiamo chiedere alla nostra classe media di sopportare tale aumento di prezzo“.

Inevitabili i contrasti

Le parole di Tavares arrivano dopo le richieste di Bruno Le Maire, ministro dell’Economia francese, e di Adolfo Urso, ministro delle Imprese e del Made in Italy. Entrambi avevano invocato una produzione più nazionalista, concentrando la produzione nei rispettivi Paesi.

Abbiamo un dialogo costante con i governi, ma ho il dovere di prendere le decisioni che garantiranno il futuro di Stellantis“, ha affermato Tavares. “Abbiamo già investito 2 miliardi in attività francesi, producendo 12 modelli di auto elettriche e avviando una gigafactory. Anche in Italia abbiamo investito notevolmente a Melfi, Termoli e Mirafiori“.

Tavares ha anche discusso la concorrenza con le auto cinesi, sottolineando la necessità di competere con i produttori cinesi utilizzando la stessa strategia, ovvero producendo in Paesi dove i costi di manodopera sono inferiori.

Tuttavia, ha rivelato l’intenzione di mantenere una produzione in Occidente, inclusi Francia e Italia, per veicoli di fascia alta con ampi margini di profitto, come i modelli di punta DS, Lancia e Opel, destinati alla fabbrica di Melfi. Una strategia equilibrata tra patriottismo e sostenibilità che potrebbe plasmare il futuro dell’industria automobilistica elettrica.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement
Advertisement

Leggi Anche

F1, Red Bull, Max Verstappen F1, Red Bull, Max Verstappen
Sport25 minuti ago

F1, qualifiche GP Cina: Verstappen davanti, arrancano le Ferrari

Come Max Verstappen ha dominato le qualifiche del GP di Shanghai, assicurandosi la pole position mentre Leclerc migliora. Le qualifiche...

Max Verstappen Max Verstappen
Sport46 minuti ago

F1, Sprint Race Cina: vince Max Verstappen in rimonta

Max Verstappen si impone con autorità nella Sprint del Gran Premio di Cina F1, tra rimonte e scontri infuocati. Max...

Carlos Tavares Carlos Tavares
News23 ore ago

Il salvataggio di Alfa Romeo e Lancia da parte di Carlos Tavares

Carlos Tavares, CEO di Stellantis, ha respinto le pressioni per vendere i brand Alfa Romeo e chiudere Lancia. Il futuro...

parcheggio auto cofani parcheggio auto cofani
News23 ore ago

L’invecchiamento del parco auto italiano: un’analisi dettagliata

L’età media e la crescita del parco auto in Italia con dati aggiornati al 2023. Analizziamo l’impatto su economia, ambiente...

Ponte Stretto di Messina, progetto preliminare Ponte Stretto di Messina, progetto preliminare
News2 giorni ago

Ponte sullo Stretto di Messina: progetto avanti nonostante le sfide

Matteo Salvini conferma l’inizio dei lavori per il Ponte sullo Stretto di Messina nell’estate 2024 per oltre 13 miliardi. Il...

Alfa Romeo Junior Speciale Alfa Romeo Junior Speciale
News2 giorni ago

Alfa Romeo Junior Speciale: dettagli e prezzi delle nuove motorizzazioni

Tutte le caratteristiche, le dotazioni di serie e gli optional disponibili per la nuova Alfa Romeo Junior Speciale. Alfa Romeo...

Nissan Qashqai Nissan Qashqai
News3 giorni ago

Nissan Qashqai, restyling 2024: ecco come cambia

Il nuovo volto della Nissan Qashqai 2024: un restyling estetico audace, innovazioni tecnologiche e motorizzazioni all’avanguardia. La Nissan Qashqai si...

F1 Gran Premio del Bahrain 2024 F1 Gran Premio del Bahrain 2024
Sport3 giorni ago

F1, Gran Premio di Cina 2024: orari e dove vederlo in diretta e streaming

La Formula 1 torna a Shanghai dopo cinque anni, ecco gli orari e i canali dove seguire il Gran Premio...

Maserati GranCabrio Folgore Maserati GranCabrio Folgore
News4 giorni ago

GranCabrio Folgore: rivoluzione elettrica Maserati con tetto apribile

Maserati lancia la sua prima cabriolet elettrica, unendo lusso e prestazioni sportive nel nuovo modello GranCabrio Folgore. Maserati fa il...

Telepass casello autostradale Telepass casello autostradale
News4 giorni ago

Telepass rinnova i piani tariffari: le nuove offerte dal primo luglio

Nuovi piani tariffari di Telepass validi dal 1° luglio 2024: dettagli su Base, Plus, Pay per Use e le anticipazioni...

Alfa Romeo Milano Alfa Romeo Milano
News4 giorni ago

Alfa Romeo, clamoroso: la Milano cambia nome si chiamerà Junior

L’Alfa Romeo Milano cambia nome e diventa Alfa Romeo Junior. Mossa decisa dopo la polemica innescata dal ministro delle Imprese...

MHERO 1 MHERO 1
News5 giorni ago

Mhero 1: ecco l’Hummer cinese che rivoluziona il concetto di off-road elettrico

Mhero 1, il SUV cinese elettrico con prestazioni da primato e un design rivoluzionario. Un’esperienza off-road senza compromessi. L’Mhero 1...

Advertisement
Advertisement
nl pixel