Seguici su

News

Italia: il parco auto circolante è ancora più vecchio

showroom auto

Il parco auto circolante in Italia continua a essere afflitto da un “inesorabile invecchiamento”, superando l’età media di 12 anni.

Un “inesorabile invecchiamento” affligge il parco auto circolante in Italia, che chiude nel 2022 con numeri ancora più preoccupanti dell’anno precedente. Rispetto a due anni fa, quand’era di 11,8, il parco, aumentato da 38,8 a 39,3 milioni di vetture, supera i 12 anni di età media, pari a 12,2. Inoltre, circa un quarto dei veicoli (24,7 per cento) non arriva nemmeno al protocollo di emissioni Euro 4, superando i 17 anni. Tuttavia, almeno in tal senso, si registra un miglioramento rispetto al 26,2 per cento del 2021. Le Euro sono il 23,7 per cento, le Euro 5 il 17,5 per cento e le Euro 6 il 34,2 per cento.

Quest’ultima categoria, lo ricordiamo, è la più evoluta al momento esistente. Nei prossimi mesi arriverà la Euro 7, accolta da vibranti proteste dei grandi capi d’industria. Proprio il numero di Unrae, Luca de Meo (leader del gruppo Renault), ha contestato in una lettera aperta le direttive emanate dalle istituzioni. A suo avviso, i vincoli sono troppo onerosi, il che non rende convenienti gli investimenti sotto il profilo economico. Della stessa idea il top manager di Stellantis, Carlos Tavares, intervenuto negli scorsi giorni.

Sfiorato il minimo storico di immatricolazioni

Il mercato italiano ha registrato 1,317 milioni di immatricolazioni, sfiorando il minimo storico di 1,304 risalente al 2013. Eppure, delle note positive arrivano sui sistemi di alimentazione. Adesso le ibride dettano legge con un market share del 34 per cento, davanti a benzina (27,7 per cento) e gasolio (19,6 per cento). D’altro canto, il totale di mezzi a basse e zero emissioni è diminuito di 20 mila esemplari (meno 14,8 per cento), per un meno 8,8 per cento della quota.

Una “drastica battuta d’arresto”, commenta l’Unrae, che sottolinea come tra i major markets la nostra penisola sia il fanalino di coda, dietro anche alla Spagna, “Nel 2022 la crescita delle infrastrutture di ricarica è stata molto dinamica, ma il rapporto rispetto al circolante risulta elevato solo per l’esiguità dello stesso”, mentre “l’accelerazione delle infrastrutture è troppo recente per aver potuto stimolare l’incremento del parco”.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement
Advertisement

Leggi Anche

tassa auto tassa auto
News2 ore ago

Rc Auto: nel 2024 aumentano i prezzi delle polizze

Nel primo trimestre del 2024, il prezzo medio delle polizze Rc Auto è aumentato del 7,2%. Gli assicurati più giovani...

Audi RS 4 Avant edition 25 years Audi RS 4 Avant edition 25 years
News4 ore ago

Audi RS 4 Avant edition 25 years: un’edizione limitata per l’anniversario

Per il 25° anniversario della RS 4, Audi lancia l’RS 4 Avant edition 25 years. Solo 250 unità con dinamiche...

autovelox autovelox
News23 ore ago

Autovelox, rivoluzione dal 28 maggio: il nuovo decreto cambia le regole

In arrivo nuove norme per gli autovelox in vigore dal 28 maggio: ecco cosa dice il nuovo decreto ministeriale. Il...

Lancia Ypsilon HF Lancia Ypsilon HF
News24 ore ago

Ypsilon HF: la nuova elettrica da 240 cavalli di Lancia

La nuova Lancia Ypsilon HF da 240 cavalli, un’elettrica sportiva che rivoluzionerà le prestazioni del marchio. La Lancia ha recentemente...

concessionaria auto clienti concessionaria auto clienti
Guide1 giorno ago

Tutto sul leasing auto: come funziona e quanto costa

Agevolazioni, vantaggi, meno preoccupazioni sul calo di valore della vostra auto, questi sono gli aspetti principali che occorre tenere ben...

Charles Leclerc Charles Leclerc
Sport2 giorni ago

F1, Gran Premio di Monaco 2024: vince Leclerc, Sainz a podio

Charles Leclerc vince il Gran Premio di Monaco 2024, difendendo la pole position e portando la Ferrari al successo. Charles...

Francesco "Pecco" Bagnaia Francesco "Pecco" Bagnaia
Sport2 giorni ago

MotoGP, GP Catalogna 2024: torna alla vittoria di Bagnaia

L’analisi completa del GP di Catalogna 2024 di MotoGP. I dettagli sulla gara, le prestazioni di Francesco Bagnaia e Marc...

Formula E, logo Formula E, logo
Sport2 giorni ago

Formula E 2024, E-Prix di Shanghai: i risultati dei due round

Mitch Evans vince il primo Shanghai E-Prix con un sorpasso all’ultimo giro, mentre Antonio Felix da Costa trionfa nella seconda...

Charles Leclerc Charles Leclerc
Sport3 giorni ago

F1, Gran Premio di Monaco 2024: Leclerc in pole, male Verstappen

Charles Leclerc conquista la pole position a Monaco per la terza volta con Ferrari. Sorprese nelle qualifiche, Verstappen solo sesto....

MotoGP Valencia 2023 MotoGP Valencia 2023
Sport3 giorni ago

MotoGP Catalogna: Espargaro trionfa, Bagnaia cade all’ultimo giro

Nella MotoGP Sprint di Catalogna, Espargaro vince dopo la caduta di Bagnaia. Marquez e Acosta completano il podio. La Sprint...

incidente stradale incidente stradale
News4 giorni ago

Sicurezza stradale: ecco i paesi europei più pericolosi

L’Italia si colloca in una triste classifica europea sulle morti stradali, con dati che mostrano un miglioramento nel tempo ma...

giovani, auto giovani, auto
Guide4 giorni ago

Viaggi in auto da sogno: i migliori itinerari in Italia e non solo

Un viaggio in auto può trasformarsi in un’esperienza indimenticabile: ecco i migliori itinerari che si possono fare in Italia e...

Advertisement
Advertisement
nl pixel