Seguici su

News

Guerra in Medio Oriente: che effetti avrà su benzina e diesel?

pompe petrolio

Nel tumultuoso scenario del Medio Oriente, il recente conflitto tra Hamas ed Israele potrebbe portare a ripercussioni economiche e geopolitiche su scala mondiale.

Il recente conflitto in Medio Oriente, che vede protagonisti Hamas ed Israele, risveglia timori antichi nel settore energetico globale, suscitando interrogativi e preoccupazioni riguardo le implicazioni economiche e geopolitiche a livello mondiale.

Il fantasma del 1973 e l’impatto sui mercati energetici

L’eco della crisi petrolifera del 1973, innescata durante la guerra del Kippur, permane ancora oggi nei timori degli osservatori internazionali. Allora, un’improvvisa restrizione dell’offerta e un conseguente picco dei prezzi del petrolio avevano sconvolto l’economia globale, provocando recessione e inflazione in numerose nazioni.

Il contesto odierno, segnato da nuove tensioni in Medio Oriente, riporta al centro della scena tematiche legate alla stabilità dei mercati energetici. Nonostante la risonanza storica, Davide Tabarelli, presidente di Nomisma Energia, offre uno spettro analitico diverso rispetto ai drammatici eventi del passato, in parte grazie a una posizione differente dell’Arabia Saudita, più filoccidentale e amichevole nei confronti di Israele.

barili petrolio

Il ruolo dell’Arabia Saudita rispetto al 1973

A differenza del 1973, l’Arabia Saudita oggi si posiziona in modo sostanzialmente differente sul tabellone geopolitico. La sua postura più filoccidentale e incline ad atteggiamenti concilianti nei confronti di Israele rappresenta un elemento chiave nella valutazione dell’impact su mercati e politiche energetiche.

Nonostante l’aumento dei prezzi del petrolio e del gas, scatenato da recenti attacchi di Hamas, i mercati hanno dimostrato una sorprendente stabilità, evitando (almeno per il momento) la spirale caotica di cui furono vittima negli anni ’70. Il Brent ha mantenuto una soglia inferiore agli 85 dollari al barile, un segnale positivo che, tuttavia, non va interpretato con eccessiva leggerezza.

Rialzi e preoccupazioni future

Lo scenario, malgrado la stabilità attuale, non è immune da possibili scossoni. Infatti, secondo Tabarelli, le recenti decisioni di taglio della produzione da parte di colossi energetici come Arabia Saudita e Russia potrebbero portare a un innalzamento dei prezzi del greggio. Rialzi che secondo Nonisma potrebbero toccare i 100 dollari al barile e un conseguente aumento del prezzo della benzina, che potrebbe nuovamente sfiorare i 2 euro.

Inoltre, la regione mediorientale è un crocevia di interessi, alleanze e antagonismi che rende particolarmente difficile prevedere l’evoluzione degli scenari bellici e i loro effetti su scala globale. “Incrociare le dita” diventa, allora, non solo un auspicio, ma un monito a non sottovalutare la complessità degli equilibri mondiali, specie quando, sullo sfondo, aleggia l’ombra delle crisi passate.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement
Advertisement

Leggi Anche

Ponte Stretto di Messina, progetto preliminare Ponte Stretto di Messina, progetto preliminare
News19 ore ago

Ponte sullo Stretto di Messina: progetto avanti nonostante le sfide

Matteo Salvini conferma l’inizio dei lavori per il Ponte sullo Stretto di Messina nell’estate 2024 per oltre 13 miliardi. Il...

Alfa Romeo Junior Speciale Alfa Romeo Junior Speciale
News19 ore ago

Alfa Romeo Junior Speciale: dettagli e prezzi delle nuove motorizzazioni

Tutte le caratteristiche, le dotazioni di serie e gli optional disponibili per la nuova Alfa Romeo Junior Speciale. Alfa Romeo...

Nissan Qashqai Nissan Qashqai
News2 giorni ago

Nissan Qashqai, restyling 2024: ecco come cambia

Il nuovo volto della Nissan Qashqai 2024: un restyling estetico audace, innovazioni tecnologiche e motorizzazioni all’avanguardia. La Nissan Qashqai si...

F1 Gran Premio del Bahrain 2024 F1 Gran Premio del Bahrain 2024
Sport2 giorni ago

F1, Gran Premio di Cina 2024: orari e dove vederlo in diretta e streaming

La Formula 1 torna a Shanghai dopo cinque anni, ecco gli orari e i canali dove seguire il Gran Premio...

Maserati GranCabrio Folgore Maserati GranCabrio Folgore
News3 giorni ago

GranCabrio Folgore: rivoluzione elettrica Maserati con tetto apribile

Maserati lancia la sua prima cabriolet elettrica, unendo lusso e prestazioni sportive nel nuovo modello GranCabrio Folgore. Maserati fa il...

Telepass casello autostradale Telepass casello autostradale
News3 giorni ago

Telepass rinnova i piani tariffari: le nuove offerte dal primo luglio

Nuovi piani tariffari di Telepass validi dal 1° luglio 2024: dettagli su Base, Plus, Pay per Use e le anticipazioni...

Alfa Romeo Milano Alfa Romeo Milano
News3 giorni ago

Alfa Romeo, clamoroso: la Milano cambia nome si chiamerà Junior

L’Alfa Romeo Milano cambia nome e diventa Alfa Romeo Junior. Mossa decisa dopo la polemica innescata dal ministro delle Imprese...

MHERO 1 MHERO 1
News4 giorni ago

Mhero 1: ecco l’Hummer cinese che rivoluziona il concetto di off-road elettrico

Mhero 1, il SUV cinese elettrico con prestazioni da primato e un design rivoluzionario. Un’esperienza off-road senza compromessi. L’Mhero 1...

Mercedes-Benz Group AG, sede Stoccarda Mercedes-Benz Group AG, sede Stoccarda
News4 giorni ago

Mercedes-Benz: segnala violazione dati clienti a seguito di attacco hacker

Come Mercedes-Benz Italia sta rispondendo alla violazione dei dati personali dei clienti causata da un attacco hacker. La Mercedes-Benz, tramite...

MotoGP Austin 2024 MotoGP Austin 2024
Sport5 giorni ago

MotoGP, Gran Premio delle Americhe: vittoria strepitosa di Viñales

Viñales si impone in una gara mozzafiato al GP delle Americhe, risalendo dall’11° posto alla vittoria. Acosta e Bastianini completano...

Carlos Tavares Carlos Tavares
News5 giorni ago

Stellantis preannuncia il ritorno di Alfa Romeo e Lancia nel motorsport

Carlos Tavares conferma il ritorno delle icone italiane Alfa Romeo e Lancia nel mondo delle corse: la strategia di Stellantis....

Formula E, logo Formula E, logo
Sport5 giorni ago

Formula E: Pascal Wehrlein vince gara-2 dell’e-Prix di Misano

Formula E, e-Prix di Misano, disastro per Rowland all’ultimo giro: la sua Nissan si Ferma e Lascia Spazio alla Porsche...

Advertisement
Advertisement
nl pixel