Seguici su

News

General Motors multa da 145 milioni per emissioni manipolate

Cadillac Celestiq

General Motors multata per 145 milioni di dollari dopo aver falsato le emissioni di CO2 per quasi sei milioni di veicoli prodotti.

General Motors (GM), uno dei principali produttori automobilistici al mondo, si trova di nuovo sotto i riflettori per questioni legate alle emissioni di CO2 dei suoi veicoli. Dopo aver ricevuto una multa l’anno scorso. GM è ora costretta a pagare una sanzione di 145,8 milioni di dollari per aver dichiarato emissioni di CO2 inferiori a quelle effettive per quasi sei milioni di veicoli prodotti tra il 2008 e il 2010.

Questa multa arriva a seguito di un’indagine approfondita condotta dall’Nhtsa, l’ente federale per la sicurezza stradale negli Stati Uniti. Oltre alla sanzione pecuniaria, GM dovrà rinunciare a 30,6 milioni di crediti legati alla riduzione dei consumi di carburante della sua gamma.

La nuova multa di General Motors per emissioni manipolate

In risposta alla multa, General Motors ha rilasciato un comunicato dichiarando di aver sempre rispettato e applicato tutte le leggi e i regolamenti relativi alle certificazioni dei consumi dei veicoli in questione. Tuttavia, la compagnia ha anche ammesso che questa sanzione rappresenta la soluzione più rapida per risolvere il contenzioso con il governo federale.

Esito delle indagini dell’EPA

Parallelamente all’indagine dell’Nhtsa, l’EPA (Environmental Protection Agency) ha condotto un’inchiesta che ha rivelato che numerosi modelli prodotti da GM tra il 2012 e il 2018 emettevano oltre il 10% in più di CO2 rispetto a quanto dichiarato. Come conseguenza, GM dovrà rinunciare a circa 50 milioni di carbon credit. Un duro colpo per l’azienda che sta cercando di migliorare la sua immagine ecologica.

A differenza del famigerato Dieselgate che ha coinvolto Volkswagen. L’EPA non ha trovato prove di dispositivi di manipolazione utilizzati durante le fasi di omologazione per ridurre le emissioni rilevate nei test.

Di conseguenza, non ci saranno richiami di veicoli coinvolti in questo scandalo. La decisione di non procedere con i richiami ha sollevato delle discussioni, ma l’EPA ha sottolineato che la priorità è stata data alla risoluzione del problema attraverso la riduzione dei crediti di carbonio.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement
Advertisement

Leggi Anche

traffico autostrada Italia traffico autostrada Italia
News4 ore ago

Esodo estivo: l’Anas rimuove 906 cantieri per facilitare gli spostamenti

Come l’Anas sta agevolando il traffico dell’esodo estivo 2024 con la rimozione di 906 cantieri. Le previsioni e gli itinerari...

Ursula Von Der Leyen Ursula Von Der Leyen
News4 ore ago

Rieletta von der Leyen: apertura agli E-fuel per il futuro delle auto

Ursula von der Leyen rieletta presidente della Commissione Europea. La leader tedesca mantiene l’obiettivo di zero emissioni per il 2035....

Porsche Macan 4S Electric Porsche Macan 4S Electric
News1 giorno ago

Nuove versioni della Porsche Macan elettrica: ecco la base e la 4S

La Porsche Macan si arricchisce con due nuove versioni elettriche: la base a trazione posteriore con 360 CV e la...

Ford Capri Ford Capri
News1 giorno ago

Ford Capri prezzi e versioni in Italia

Tutti i dettagli sui prezzi e le versioni della nuova Ford Capri elettrica per il mercato italiano. Disponibile in due...

F1 Gran Premio del Bahrain 2024 F1 Gran Premio del Bahrain 2024
Sport1 giorno ago

F1, Gran Premio d’Ungheria 2024: orari e dove vederlo in diretta e streaming

Tredicesima tappa del Mondiale di Formula 1, ecco gli orari e i canali dove seguire il Gran Premio d’Ungheria in...

Lancia Ypsilon Rally 4 HF Lancia Ypsilon Rally 4 HF
News2 giorni ago

Ypsilon Rally 4 HF: Lancia torna nei Rally

Miki Biasion testa la Lancia Ypsilon Rally 4 HF per il ritorno ufficiale del marchio nei Rally in Italia, nel...

auto elettriche Cina auto elettriche Cina
News2 giorni ago

Dazi UE sulle auto elettriche cinesi: spaccatura tra i governi

Divisone tra i paesi UE sui dazi alle auto elettriche cinesi: pareri influenti, ruolo chiave della Germania e implicazioni per...

Autovelox Autovelox
News3 giorni ago

Autovelox e verbali di multa: la verità sulle omologazioni

La verità sugli autovelox e i verbali di multa in Italia. La recente sentenza della Corte di Cassazione e l’accusa...

Audi S5 Sedan Audi S5 Sedan
News3 giorni ago

Audi A5: le novità del diesel ibrido

Le innovazioni della nuova Audi A5, dalla piattaforma Ppc alle tecnologie ibride avanzate. Design, interni e motori. In casa Audi,...

Koenigsegg Gemera Koenigsegg Gemera
News4 giorni ago

Le 10 auto più potenti del mondo: le regine della velocità nel 2024

Le auto più potenti del mondo nel 2024, dalle supercar alle berline che superano i 1.000 CV. Un viaggio tra...

Patente di guida Patente di guida
News4 giorni ago

IT Wallet Pubblico: la sperimentazione digitale dei documenti

Tutto sull’IT Wallet Pubblico, il portafoglio digitale che conterrà patente, tessera sanitaria e carta della disabilità. È iniziato il conto...

Fiat 500 Hybrid Fiat 500 Hybrid
News5 giorni ago

Fiat 500 ibrida: si chiamerà Torino, arrivo previsto per fine 2025

La nuova Fiat 500 Torino, la versione ibrida della celebre citycar che arriverà a fine 2025. Fatta a Mirafiori, promette...

Advertisement
Advertisement
nl pixel