Seguici su

News

BMW consegna auto non compatibili con Apple CarPlay e Android Auto

bmw

La BMW ha iniziato le consegne di auto non compatibili con Apple CarPlay e Android Auto. L’aggiornamento richiederà mesi.

Sono mesi che tengono ormai banco le discussioni circa la scarsità dei microchip. Ora arriva l’ennesima notizia in grado di dimostrare come il problema sia assolutamente ben avvertito pure dai colossi dell’industria. Ebbene, a causa della crisi di semiconduttori disponibili nel mondo certi Costruttori hanno dovuto ridurre la quantità di tecnologia integrata nel rispettivo portafoglio prodotti. Persino un marchio premium come BMW si è arreso all’evidenza dei fatti. La Casa automobilistica bavarese ha stabilito di consegnare delle vetture non compatibili con Apple CarPlay e Android Auto. Inoltre, gli ultimi chip impiegati dal produttore non sono compatibili, almeno per ora, con la tecnologia WiFi. 

In una nota diramata dall’ufficio stampa, l’azienda spiega di essere al lavoro per risolvere tali criticità mediante aggiornamenti over-the-air (OTA) entro il prossimo mese di luglio“I chip installati sulle auto nei primi 4 mesi dell’anno avranno bisogno di un aggiornamento software per diventare compatibili con Android Auto e Apple CarPlay, e per sfruttare le funzioni WiFi”.

Non identificati i lotti incompleti

Intanto, però, i clienti stanno ricevendo i veicoli e si stanno rendendo conto di quanto manca, anche perché la Casa dell’Elica non è stata in grado di identificare i lotti di auto incompleti. L’unica indicazione comunicata dalla compagnia è una sigla, 6P1, riportata nel codice di produzione. Laddove questi tre caratteri compaiano, il mezzo non sarà compatibile con Apple CarPlay e Android Auto. I mercati chiamati in causa sono innanzitutto quelli europei e quello statunitense.

I residenti in Italia, in Spagna, in Francia o nel Regno Unito in attesa di una BMW potrebbero avere in consegna una macchina non ancora dotata di tali funzionalità, ormai ritenute essenziali per una comoda esperienza di viaggio. In altre circostanze, invece, si sono segnalati problemi inerenti alla ricarica wireless per smartphone disponibile nell’abitacolo. Difatti, pure tale tecnologia richiede componenti specifici, al momento difficili da reperire.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement

Leggi Anche

F1 logo F1 logo
Sport9 ore ago

F1: Porsche non entra, ma ci pensano Ford e Hyundai

La F1 dal 2026 avrà un altro ancora epocale cambiamento, soprattutto per quanto riguarda le Power Unit. L’interesse dei marchi...

toyota logo toyota logo
News9 ore ago

Toyota: addio al mercato auto russo

Anche la famosa casa nipponica della Toyota, da l’addio al mercato russo e la prossima sarà Mazda. Ecco la situazione....

Lamborghini Urus S Lamborghini Urus S
News10 ore ago

Lamborghini Urus: arriva la versione S

Dopo il modello Lamborghini Performante, arriva la versione Urus S, questo modello avrà ovviamente un costo differente. La Lamborghini riesce...

Citroën Oli Citroën Oli
News10 ore ago

Citroen Oli: l’elettrico del futuro che ti porta lontano

Arrivano nuovi prototipi della Citroen, il modello Oli porta delle novità tecnologiche che punta ad una autonomia lunghissima. Citroen Oli...

ExpoMove 2022 ExpoMove 2022
News14 ore ago

ExpoMove 2022: tutto il programma della nuova edizione

È tutto pronto per la nuova edizione di ExpoMove, la fiera dedicata alle nuove soluzioni di mobilità elettrica e sostenibile....

bmw elettrica bmw elettrica
News15 ore ago

BMW: il nuovo assistente vocale collaborerà con Amazon Alexa

Il gruppo BMW ha annunciato un accordo con Amazon per l’utilizzo dell’assistente vocale insieme al popolare Alexa. La prossima generazione...

auto elettriche colonnina ricarica auto elettriche colonnina ricarica
News16 ore ago

Auto elettriche: “con prezzi tanto elevati mobilità privata inaccessibile”

Secondo l’affidabile studio di ricerca Jato Dynamics, la diffusione delle auto elettriche tra i privati è destinata a rimanere inaccessibile....

porsche logo porsche logo
News17 ore ago

Porsche debutta in Borsa: i termini ufficiali

Porsche debutta ufficialmente oggi in Borsa: ecco i termini ufficiali stabiliti dal gruppo Volkswagen per la Casa di Zuffenhausen. I...

Charles Leclerc Charles Leclerc
Sport17 ore ago

Damon Hill: “Ecco cosa manca a Leclerc rispetto a Verstappen”

Con Max Verstappen avanti 116 punti su Charles Leclerc in classifica, Damon Hill ha identificato una caratteristica chiave che sembra...

F1 logo F1 logo
Sport1 giorno ago

F1 2023: Bahrain, i test invernali saranno a febbraio

In Bahrain sono stati ufficializzati i test della F1 stagione 2023, si terranno tre giorni sul circuito di Sakhir. Mentre...

Sport1 giorno ago

F1, ecco perché Marko spera che la vittoria del titolo di Verstappen arrivi dopo Singapore

Max Verstappen potrebbe ipoteticamente aggiudicarsi il Campionato del Mondo già nel Gran Premio di Singapore. Tuttavia, il consulente della Red...

Uber logo Uber logo
News1 giorno ago

Francia: Uber riceve l’aiuto di Stellantis

Stellantis da la mano promessa a Uber per la mobilità in Francia, ecco cosa accade ora in terra transalpina. Il...

Advertisement
Advertisement