Seguici su

News

Auto, preoccupazione per il futuro dell’industria in Italia: “difficile invertire la rotta”

Fabbrica Auto

Il governo e il sindacato FIOM-CGIL convengono su un punto: l’industria delle auto in Italia ha un futuro nebuloso.

A Rapallo, in occasione dell’incontro tra i giovani di Confindustria, il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, ha messo in guardia sul futuro dell’auto. “È difficile invertire la rotta ha spiegato alla kermesse – ma noi ci riusciremo con una politica industriale che salvaguardi l’indotto italiano, perché la straordinaria filiera dell’automotive italiano, con l’attuale politica industriale sarà strangolata e non ce lo possiamo permettere”.

Di conseguenza, sono alle prese con i preparativi del “piano nazionale sull’automotive. E mi auguro – ha aggiunto Urso – di chiudere prima della pausa estiva l’accordo di transizione, che sia un accordo di crescita, con la principale multinazionale dell’auto europea Stellantis”.

L’obiettivo di produzione

Non meno allarmato è il segretario generale della Fiom-Cgil, Michele De Palma, pronto a interrogarsi se “siamo in un processo di transizione o di dismissione della produzione di mobilità nel nostro Paese”. Intervenuto nel corso di un evento sulla mobilità sostenibile a Milano, il sindacalista ha affermato: “La situazione della mobilità sostenibile in Italia è molto preoccupante perché abbiamo un ritardo rispetto agli altri Paesi europei”. Le difficoltà non sono figlie solo dell’ultimo periodo, bensì “vanno avanti da più di 10 anni”, sicché “produciamo meno di 500mila vetture e non abbiamo più l’industria degli autobus”.

“Bisognerebbe tornare a produrre 1,8 milioni di veicoli ha indicato De Palma – perché noi abbiamo la capacità installata per farlo e possiamo produrre migliaia di autobus negli stabilimenti di Bologna e a Flumeri (Avellino)”.

Il netto divario tra le auto costruite e quelle immatricolate inquieta Urso. Che ha tenuto a sottolineare come la politica del Governo sia “molto chiara” e preveda di “produrre più auto in Italia con un accordo di transizione fermo, significativo, trasparente, comunicato al mercato e ai cittadini di quante auto si produrranno nei prossimi anni”. In risposta alla situazione venutasi a creare, Fiom ha indetto uno sciopero di 4 ore per il prossimo 4 luglio.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement
Advertisement

Leggi Anche

Ponte Stretto di Messina, progetto preliminare Ponte Stretto di Messina, progetto preliminare
News18 ore ago

Ponte sullo Stretto di Messina: progetto avanti nonostante le sfide

Matteo Salvini conferma l’inizio dei lavori per il Ponte sullo Stretto di Messina nell’estate 2024 per oltre 13 miliardi. Il...

Alfa Romeo Junior Speciale Alfa Romeo Junior Speciale
News18 ore ago

Alfa Romeo Junior Speciale: dettagli e prezzi delle nuove motorizzazioni

Tutte le caratteristiche, le dotazioni di serie e gli optional disponibili per la nuova Alfa Romeo Junior Speciale. Alfa Romeo...

Nissan Qashqai Nissan Qashqai
News2 giorni ago

Nissan Qashqai, restyling 2024: ecco come cambia

Il nuovo volto della Nissan Qashqai 2024: un restyling estetico audace, innovazioni tecnologiche e motorizzazioni all’avanguardia. La Nissan Qashqai si...

F1 Gran Premio del Bahrain 2024 F1 Gran Premio del Bahrain 2024
Sport2 giorni ago

F1, Gran Premio di Cina 2024: orari e dove vederlo in diretta e streaming

La Formula 1 torna a Shanghai dopo cinque anni, ecco gli orari e i canali dove seguire il Gran Premio...

Maserati GranCabrio Folgore Maserati GranCabrio Folgore
News3 giorni ago

GranCabrio Folgore: rivoluzione elettrica Maserati con tetto apribile

Maserati lancia la sua prima cabriolet elettrica, unendo lusso e prestazioni sportive nel nuovo modello GranCabrio Folgore. Maserati fa il...

Telepass casello autostradale Telepass casello autostradale
News3 giorni ago

Telepass rinnova i piani tariffari: le nuove offerte dal primo luglio

Nuovi piani tariffari di Telepass validi dal 1° luglio 2024: dettagli su Base, Plus, Pay per Use e le anticipazioni...

Alfa Romeo Milano Alfa Romeo Milano
News3 giorni ago

Alfa Romeo, clamoroso: la Milano cambia nome si chiamerà Junior

L’Alfa Romeo Milano cambia nome e diventa Alfa Romeo Junior. Mossa decisa dopo la polemica innescata dal ministro delle Imprese...

MHERO 1 MHERO 1
News4 giorni ago

Mhero 1: ecco l’Hummer cinese che rivoluziona il concetto di off-road elettrico

Mhero 1, il SUV cinese elettrico con prestazioni da primato e un design rivoluzionario. Un’esperienza off-road senza compromessi. L’Mhero 1...

Mercedes-Benz Group AG, sede Stoccarda Mercedes-Benz Group AG, sede Stoccarda
News4 giorni ago

Mercedes-Benz: segnala violazione dati clienti a seguito di attacco hacker

Come Mercedes-Benz Italia sta rispondendo alla violazione dei dati personali dei clienti causata da un attacco hacker. La Mercedes-Benz, tramite...

MotoGP Austin 2024 MotoGP Austin 2024
Sport5 giorni ago

MotoGP, Gran Premio delle Americhe: vittoria strepitosa di Viñales

Viñales si impone in una gara mozzafiato al GP delle Americhe, risalendo dall’11° posto alla vittoria. Acosta e Bastianini completano...

Carlos Tavares Carlos Tavares
News5 giorni ago

Stellantis preannuncia il ritorno di Alfa Romeo e Lancia nel motorsport

Carlos Tavares conferma il ritorno delle icone italiane Alfa Romeo e Lancia nel mondo delle corse: la strategia di Stellantis....

Formula E, logo Formula E, logo
Sport5 giorni ago

Formula E: Pascal Wehrlein vince gara-2 dell’e-Prix di Misano

Formula E, e-Prix di Misano, disastro per Rowland all’ultimo giro: la sua Nissan si Ferma e Lascia Spazio alla Porsche...

Advertisement
Advertisement
nl pixel