Seguici su

Guide

Sistema ESP auto: cos’è e come funziona

ESP, controllo elettronico della stabilità

Il Controllo Elettronico della Stabilità (ESP) è ormai presente su ogni auto moderna, vi spieghiamo esattamente cosa è e come funziona.

ESP è un acronimo che sta a significare Elektronisches Stabilitatsprogram, in Italia questo sistema di sicurezza è chiamato anche ESC, ovvero Electronic Stability Control. Il brevetto, come si intuisce dal nome “originale”, ha origine tedesca, ed è stato messo a punto per la prima volta dall’azienda Bosh.

Cerchiamo di comprendere il significato di questo innovativo sistema di sicurezza, e qual è il suo principio di funzionamento.

Come funziona il Controllo Elettronico della Stabilità

Questo dispositivo di sicurezza si attiva in caso di sbandata e durante la fase di accelerazione, agendo sulla moderazione della potenza del motore e frenando le ruote singolarmente. In pratica ad ogni ruota viene applicata una diversa intensità per la frenata, e di conseguenza l’assetto del veicolo si stabilizza, e la probabilità di perdere il controllo del mezzo, sbandare o finire in testa coda, si abbassa notevolmente.

Per potersi attivare nel momento opportuno il controllo elettronico della stabilità è collegato e utilizza diversi sensori. Alcuni esempi sono i sensori di velocità, i sensori di frenata, gli accelerometri e la lettura dell’angolo di sterzata, allo stesso modo dell’ABS. In pratica le azioni che l’ESP svolge sulla vettura sono due, la riduzione della coppia per ridurre la potenza del motore, in aggiunta al controllo della pressione sulle pinze dei freni delle singole ruote, per regolare al meglio la frenata.

Le situazioni in cui questa tecnologia viene attivata sono svariate, come nel caso di guida sulla neve, ma anche sull’asfalto nei casi in casi in cui si verifichino situazioni di sottosterzo o sovrasterzo.

ESP, controllo elettronico della stabilità
ESP, controllo elettronico della stabilità

Differenze tra ESP e ABS

Il controllo elettronico delle stabilità non sostituisce il lavoro fatto dall’ABS (Antiblockiersystem), fa anzi i due dispositivi lavorano in sinergia. Il sistema anti bloccaggio, infatti, entra in azione in caso di frenata, mentre il dispositivo ESP si attiva in fase di accelerazione.

Lo scopo è lo stesso, ovvero regolare la stabilità del mezzo ed evitare di perderne il controllo, quello che cambia è il momento di azione dei due dispositivi. I sensori utilizzati invece sono gli stessi per entrambi, così come l’elettronica.

I primi modelli con la tecnologia ESP

La prima volta che fu montato l’ESP su una macchina era il 1995, e fu introdotto dalla Bosch su una Mercedes Classe S.

Successivamente, vista la sua efficacia e la sua utilità, si è diffuso in moltissime altre vetture di moltissime altre case automobilistiche, anche se con nomi a volte diversi, come controllo dinamico del veicolo o controllo di stabilità e trazione. Dal 2011 è invece diventato di serie su tutte le vetture, ed è diventato un dispositivo obbligatorio per ogni macchina.

ESP guasto

Come ogni tecnologia che si avvale di una moltitudine di sensori e di un’elettronica molto elaborata, anche per l’ESP auto le possibilità di guasto non sono così remote.

La maggior parte delle volte il malfunzionamento viene segnalato sul quadro strumenti, questo lo si può notare nel caso in cui la spia ESP continua ad accendersi, lampeggiare o ad avere un comportamento anomalo. In questo caso è opportuno recarsi il prima possibile in officina per riparare e sopperire al problema. In caso di ESP non funzionante, spesso viene limitata la coppia erogata sulle ruote motrici, e la guida in generale è meno sicura.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement

Leggi Anche

Matteo Salvini Matteo Salvini
News8 ore ago

Salvini: “significa legarsi mani e piedi all’industria cinese”

Il ministro Salvini non ci sta sul divieto alle vendite delle endotermiche dal 2035, no anche alle normative Euro 7....

Volkswagen Group Volkswagen Group
News9 ore ago

Volkswagen: per il marchio Scout possibile collaborazione

Il progetto di riportare in vita il marchio Scout da parte di Volkswagen può passare dalla collaborazione con Foxconn. L’obiettivo...

Ferrari Purosangue Ferrari Purosangue
News9 ore ago

Ferrari Purosangue: chiuse le ordinazioni per il SUV

La Ferrari chiude le prenotazioni per il suo nuovissimo SUV Purossangue, troppi ordini che dureranno almeno due anni. La Ferrari...

Porsche Cayenne, resto-mod Porsche Cayenne, resto-mod
News10 ore ago

Porsche: svelati 8 Cayenne restomod per celebrare i 20 anni

Sono stati svelati 8 Cayenne restomod della Porsche per celebrare i vent’anni dalla prima generazione di questo modello. Per omaggiare...

area di servizio, autostrada area di servizio, autostrada
News15 ore ago

Autostrade: dal 13 al 16 dicembre sciopero aree di servizio

Per 72 ore consecutive resteranno chiuse le aree di servizio sulle autostrade italiane, con grandi disagi per gli utenti della...

De Tomaso P900 De Tomaso P900
News17 ore ago

De Tomaso P900: l’hypercar “green”, 18 esemplari alimentati a carburante sintetico

Il brand ora anglo-americano-tedesco ha presentato la sua nuova vettura: un hypercar “green” che potrà essere utilizzata solo in pista...

Audi RS 7 Sportback performance, Audi RS 6 Avant performance Audi RS 7 Sportback performance, Audi RS 6 Avant performance
News17 ore ago

Audi RS 6 e RS 7: più potenti e veloci con il performance pack

In Audi performance significa maggiore potenza, per RS 6 Avant e RS 7 Sportback arriva la versione performance che porta...

Mattia Binotto Mattia Binotto
Sport18 ore ago

F1, Ferrari: Mattia Binotto si è dimesso

Il Team Principal della Scuderia Ferrari si dimette dal suo incarico, e lascerà la sua carica il 31 dicembre 2022....

parcheggio auto cofani parcheggio auto cofani
News1 giorno ago

Auto usate mercato: in leggera flessione negli ultimi mesi

Il mercato delle auto usate va in calo negli ultimi nove mesi, la flessione è di circa 11,1 %. Vediamo...

Polestar 3, dettaglio posteriore Polestar 3, dettaglio posteriore
News1 giorno ago

Polestar: grande investimento per incrementare la produzione

Il marchio controllato da Volvo, la Polestar è pronta ad un grandissimo investimento per aumentare la produzione. La Polestar, marchio...

auto elettrica, ricarica auto elettrica, ricarica
News1 giorno ago

Alessandria: abolite le agevolazioni per elettriche e plug-in

Nel comune di Alessandria, finiscono tutte le agevolazioni alle nuove vetture elettriche e plug-in. Ecco nel dettaglio. Molte città nel...

Lancia Pu+Ra Zero Lancia Pu+Ra Zero
News1 giorno ago

Lancia Design Day: una scultura lancia il futuro

Tanto futuro in una scultura, dalla Lancia Ypsilon alla Delta, ecco come può cambiare il futuro del marchio. Il CEO...

Advertisement
Advertisement