Seguici su

Guide

Segnali stradali di pericolo: ecco quali sono

Segnale pericolo, cartello doppia curva pericolosa

Ecco quali sono tutti i segnali di pericolo che possiamo incontrare sulle varie strade e a cui dobbiamo mostrare molta attenzione.

I cartelli stradali si dividono in tre grandi macrocategorie: i segnali di prescrizione, i segnali di indicazioni e i segnali di pericolo. In questo articolo ci soffermiamo proprio su quest’ultimo tipo di cartelli stradali che è bene saper riconoscere perché ci mettono all’erta sulle possibile insidie presenti sulla strada (come per esempio la strada sdrucciolevole o una curva pericolosa da dover affrontare) o i pericoli che possono arrivare dal di fuori della carreggiata, come la presenza di animali nella zona o di bambini nel caso in cui si trovi, per esempio, nei pressi di una scuola. Vediamo allora tutto quello che c’è da sapere sui segnali stradali di pericolo.

Segnali stradali di pericolo: come riconoscerli

I segnali di pericolo si possono facilmente riconoscere grazie alla loro forma triangolare con il bordo rosso, la parte centrale bianca con un disegno in nero. C’è però un’eccezione rappresentata dai cartelli che segnalano la presenza di un passaggio a livello e la Croce di Sant’Andrea che hanno forme differenti.

segnali stradali
segnali stradali

I primi sono dei rettangoli verticali bianchi con delle strisce diagonali rossi, i secondi, che possiamo trovare sempre in prossimità dei passaggi a livello, hanno invece proprio la forma della Croce di Sant’Andrea, ovvero due rettangoli incrociati a formare una grande X (o in alcuni casi anche una doppia X).

Quali sono i cartelli di pericolo

Come detto in precedenza, a eccezione della Croce di Sant’Andrea e dei pannelli del passaggio a livello, tutti gli altri segnali stradali di pericolo sono triangolari, con il bordo rosso e un disegno al centro. Vediamo quali sono i principali:

Pericolo generico: al centro ha disegnato un punto esclamativo, indica di prestare attenzione su quella strada perché si potrebbe incontrare qualche pericolo.

Strada dissestata: al centro troviamo una strada con due gobbe e indica che il manto stradale non è regolare.

Segnale di dosso: è facile da riconoscere perché al centro è disegnato proprio un dosso, rappresentato come una sorta di gobba sulla strada.

Segnale di cunetta: è simile al segnale di dosso, ma anziché esserci disegnata una gobba sulla strada, c’è raffigurata una rientranza.

Curva pericolosa: al centro troviamo una freccia che può curvare o a destra o a sinistra, a seconda di dove sia la curva pericolosa che dovremo affrontare rallentando.

Doppia curva pericolosa: la freccia in questo caso assume la forma di una sorta di N, in questo caso vuol dire che la prima curva pericolosa è a destra e la seconda è a sinistra. Se la N è al contrario vuol dire che la prima curva pericolosa è a sinistra e la seconda è a destra.

Segnale pericolo, cartello doppia curva pericolosa
Segnale pericolo, cartello doppia curva pericolosa

Passaggio a livello con barriere: è segnalato tramite il disegno di una staccionata.

Attraversamento ferroviario a livello senza barriera: se non ci sono delle barriere a separare le rotaie del treno dalla strada troveremo questo cartello in cui è raffigurata una locomotiva.

Attraversamento tram: al centro è disegnato un trama. Ricordatevi che in città il tram ha sempre la precedenza sugli altri mezzi.

Attraversamento pedonale: indica la presenza di strisce pedonali e al centro è disegnato un omino che cammina sulle strisce pedonali.

Attraversamento ciclabile: indica la presenza di un attraversando ciclabile ed è raffigurato al centro un omino che viaggia in bicicletta.

Discesa pericolosa: è disegnata una strada che pende verso il basso da sinistra verso destra ed è indicata la percentuale della pendenza.

Salita ripida: è disegnata una strada che sale verso l’alto da sinistra verso destra ed è indicata la percentuale della pendenza.

Restringimento carreggiata: vuol dire che la strada che stiamo percorrendo si ristringerà a breve, se il restringimento è da entrambi i lati troveremo disegnati due rete parallele che si avvicinano nell’estremità superiore, se è solo da un lato solamente una delle due estremità delle rete si avvicinerà all’altra.

Ponte mobile: è posto in prossimità dei fiumi in cui il ponte si può sollevare per far passare le navi. C’è disegnato un ponte che si sta alzando.

Strada sdrucciolevole: è disegnata un’auto che proceda a zig-zag è indica una strada scivolosa, viscida, in cui si rischia di perdere il controllo della propria vettura.

Presenza di animali: se trovate disegnate una mucca vuole dire che nella zona sono presenti animali domestici che potrebbero attraversare la strada, se c’è disegnato un cervo indica la presenza di animali selvatici che potrebbero attraversare all’improvviso la strada.

Presenza di bambini in zona: è posto solitamente vicino alle scuole o ai parchi e indica la presenza di bambini nella zona. Nel cartello sono rappresentati due bambini con le cartelle.

Doppio senso di cirocolazione: indica che quella strada, anche se stretta, può essere percorsa in entrambe le direzioni e al centro troviamo disegnati due freccia, una che indica verso l’alto, l’altra che indica verso il basso.

Banchina portuale: indica la presenza di una banchina attraverso il disegno di un’auto che sta cadendo in mare.

Presenza pietrisco: indica di fare attenzione alla presenza di ghiaia e pietrisco sulla strada che potrebbe essere involontariamente scagliato verso le altre auto. E’ indica con un’auto e delle pietrine che vengono lanciate dalle ruote.

Caduta massi: è un cartello di pericolo che si trova generalmente in montagne, è indica la possibilità delle caduta di pietre dal costone della montagna che stiamo affiancando.

Presenza semaforo: indica la presenza di un semaforo che può essere verticale (disegno con tre pallini corolarti, rosso, giallo e verde, verticali) o orizzontale (disegno con tre pallini corolarti, rosso, giallo e verde, orizzontali)

Raffiche di vento: segnale di fare attenzione alle raffiche di vento attraverso il disegno di una manica a vento.

Pericolo di incendio: lo riconosciamo perché troviamo disegnato un albero che sta prendendo fuoco.

Circolazione rotatorio: indica la presenza di una rotatoria attraverso il disegno di tre frecce che formano un cerchio.

Banchina cedevole: indica di prestare attenzione al fatto che la banchina della strada potrebbe cedere. E’ raffigurata un’auto con le ruote di destra fuori dalla carreggiata.

Croce di Sant’Andrea e pannelli passaggio a livello: indicano la presenza di un passaggio a livello e, come detto in precedenza, hanno forme differenti rispetto agli altri segnali di pericolo.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement

Leggi Anche

MotoGP Portimao 2023 MotoGP Portimao 2023
Sport12 ore ago

MotoGP GP d’India 2023: Bezzecchi trionfa sul Buddh International Circuit

Marco Bezzecchi trionfa nel MotoGP GP d’India 2023 sul Buddh International Circuit. Scopri tutti i dettagli della gara. Il MotoGP...

F1, Red Bull, Max Verstappen F1, Red Bull, Max Verstappen
Sport12 ore ago

Max Verstappen trionfa nel Gran Premio del Giappone F1, Red Bull campione

Max Verstappen domina il Gran Premio del Giappone F1 2023, garantendo a Red Bull il sesto titolo iridato costruttori. Dopo...

MotoGP Portimao 2023 MotoGP Portimao 2023
Sport1 giorno ago

MotoGP India 2023: Jorge Martin trionfa nella Sprint Race

Jorge Martin continua a dominare la scena della MotoGP, conquistando un’altra vittoria nella Sprint Race del Gran Premio d’India 2023....

Sport1 giorno ago

GP Giappone F1: Verstappen brilla e domina, Leclerc e Sainz in lotta

Sul circuito di Suzuka, la battaglia per la pole position si accende tra i giganti della F1, Verstappen torna a...

Renault Scenic E-TECH Electric Renault Scenic E-TECH Electric
News2 giorni ago

Renault e la crescita nel mercato italiano: una visione elettrizzante

Scopri la strategia di Renault per dominare il mercato italiano con la sua visione elettrizzante e la nuova Scenic elettrica....

Toyota bZ Compact SUV Concept Toyota bZ Compact SUV Concept
News2 giorni ago

Il futuro delle auto elettriche di Toyota prende forma

Scopri la nuova Toyota bZ Compact Suv, l’ultimo modello elettrico di Toyota. Design innovativo, interni futuristici. BeyondZero rappresenta l’ambizione di...

Carburante Carburante
News3 giorni ago

Caro carburanti, la mossa del Governo: bonus di 80 euro, ecco a chi spetterà

Il Governo avrebbe intenzione di anticipare il bonus benzina da 80 euro al mese per le famiglie a basso reddito....

Lancia, showroom Lancia, showroom
News3 giorni ago

Lancia: la rinascita prosegue spedita in Italia

Lancia ha annunciato progressi significativi nel suo percorso verso l’eccellenza nel settore premium europeo. Lancia ha annunciato che 160 concessionari...

Audi SQ8 Sportback e-tron quattro, Audi Q8 e-tron quattro Audi SQ8 Sportback e-tron quattro, Audi Q8 e-tron quattro
News3 giorni ago

Audi, svolta elettrica: i nomi dei modelli cambieranno

Dal 2024 Audi cambierà i nomi dei suoi modelli: numeri pari le elettriche, dispari le termiche. Il panorama automobilistico sta...

F1 logo F1 logo
Sport4 giorni ago

F1, Gran Premio del Giappone 2023: dove vederlo in tv e in streaming

Un fine settimana ricco di adrenalina: dal calendario delle corse ai dettagli TV, ecco tutto ciò che c’è da sapere...

Fiat Topolino Fiat Topolino
News4 giorni ago

Nuova Fiat Topolino elettrica: ordina in click e ricevila a casa!

Scopri la rivoluzione elettrica targata Fiat, la Topolino: sostenibilità, design e convenienza a portata di click. La Fiat Topolino elettrica...

fiat fiat
News5 giorni ago

Panda elettrica, Fiat: “una soluzione che metta in difficoltà i cinesi”

Il CEO di Fiat, Olivier François, ha parlato della futura Panda elettrica, e di come Fiat veda nella piccola utilitaria...

Advertisement
Advertisement
nl pixel