Seguici su

Guide

Segnali di prescrizione: ecco quali sono

segnali stradali

Ecco quali sono tutti i segnali di prescrizione che possiamo incontrare sulle varie strade e a cui dobbiamo mostrare molta attenzione.

Non serve avere la patente per conoscere almeno alcuni dei tanti segnali stradali che incontriamo sulle strade: il significato di alcuni di essi li impariamo fin da bambini, anche solo passeggiando per la città, altri sono talmente tanto intuitivi da non aver bisogno di spiegazioni (basti pensare al cartello Stop). Man mano che diventiamo sempre più utenti della strada iniziamo a famigliarizzare con tutti i vari cartelli e quando poi prendiamo la patente, che sia quella dell’automobile o della moto, comprendiamo sempre meglio l’importanza di saper leggere i segnali di prescrizione (senza magari sapere che si chiamano così). Vediamo allora quali sono questi tipi di segnali.

Quali sono i segnali di prescrizione

Per prima cosa bisogna sapere che di segnali di prescrizione ne esistono di tre diverse tipologie: quelli di precedenza, quelli di obbligo e quelli di divieto. Fanno tutti parti della segnaletica verticale e sono posti all’inizio ella fine di dove vale la regola che indicano.

segnali stradali
segnali stradali

In pratica i cartelli di prescrizione sono quei segnali che dicono all’automobilista o al motociclista che cosa deve fare o che cosa non può fare. Saperli leggere è molto importanti per evitare di dover pagare qualche multa per aver infranto il codice della strada.

Segnali di prescrizione: precedenza

Sono molto importanti e vanno rispettati per non correre il rischio di fare incidenti o di provocarli.

Stop: è un ottagono rosso con la scritta STOP al centro. E’ posto in determinati incroci, quando lo si incontra bisogna fermarsi e far passare le altre auto.

Stop
Stop

Dare precedenza: è un triangolo rovesciato, è posto agli incroci e indica che la precedenza l’hanno le auto che arrivano dalle altre strade.

Diritto di precedenza: è un rombo giallo con il bordo bianco: indica che quella strada che si sta percorrendo ha la precedenza su tutte le altre che incrocia.

Diritto di precedenza nei sensi unici alternati: è un cartello quadrato, blu, con una freccia bianca a e una rossa, è posto nelle strettoie delle strade a doppio senso di marcia, se lo si incontra si è la precedenza rispetto alle auto che arrivano nell’altro senso.

Dare precedenza nei sensi unici alternati: è un cerchio bianco con bordo rosso e due frecce al centro, una rossa e una nera. Come il precedente è posto nelle strettoie delle strade a doppio senso di marcia, se lo si incontra si deve dare la precedenza rispetto alle auto che arrivano nell’altro senso.

Confluenza e Intersezione: è un triangolo con una freccia spessa nera che indica in alto e una più piccolo a lato: indica che più avanti troveremo una strada secondaria che si immetterà sulla principale che stiamo percorrendo.

Segnali di prescrizione: obbligo

I segnali di obbligo hanno sempre una forma tonda ma sono di colore blu con delle frecce bianche all’interno. Ce ne sono svariati con le frecce che ogni volta indicano le strade che si possono imboccare. Oltre a questi ce ne sono però anche altri.

Limite minimo di velocità: il cartello blu con un numero dentro indica la velocità minima che si deve percorrere su quella strada.

Catene da neve obbligatorie: al suo interno è disegnato uno pneumatico con la catena e indica che per percorrere quella strada è obbligatorio montare le catene sull’auto.

Percorso pedonale, ciclabile o unico: il primo ha disegnato un omino che cammina, il secondo una bicicletta, il terzo sia l’omino che la bicicletta. Indicano che quella strada può essere percorsa o solo dai pedoni o solo dalle bici o solo da pedoni e bici.

Alt-Dogana, Alt-Polizia: Indicano la presenza di una frontiera o stazioni di polizia a cui ci si deve formare.

Segnali di prescrizione: divieto

I segnali di divieto è importantissimo riconoscerli perché sono tra quelli che più frequentemente costringono poi gli automobilisti a pagare delle multe (o anche peggio, in caso per esempio di rimozione del veicolo). I segnali di divieto hanno tutti una forma rotonda con un bordo rosso.

Divieto di sosta: è blu con una barra e il bordo rosso. Senza indicazioni di orario, vuol dire che dalle 8 alle 20 non si può parcheggiare in quella strada.

Divieto di fermata: è blu ma con due barre rosso. Su quella strada non si può mai effettuare la sosta (a qualsiasi ora) ma neppure la fermata.

Limite di velocità: hanno un numero all’interno che indica la velocità massima a cui si può viaggiare in quella strada, se barrati indicano la fine del limite di velocità.

Divieto di sorpasso: è caratterizzato dal fatto che siano disegnate al suo interno due auto, una rossa e una nera (oppure un auto e un camion) e vieta di eseguire sorpassi in quella strada.

Divieto di transito: è un cartello tondo bianco con un bordo rosso e indica che i veicoli non possono passare si quella strada. Può essere disegnato al suo interno il particolare veicolo che non può transitare in aula strada, senza disegni vale per tutti.

Senso vietato: è un cartello rosso con una barra orizzontale bianca che indica che quella strada è un senso unico, ma per l’altro senso di marcia.

Divieto di segnalazione acustica: ha disegnato al suo interno una tromba con una barra rosso sopra, significa che non si può suonare il clacson su quella strada.

Segnali di prescrizione: le multe

Come abbiamo visto in precedenza i segnali di prescrizione sono davvero tanti, non rispettarli comporta il rischio di ricevere una multa. Gli importi delle sanzioni amministrative per non aver rispettato l’indicazione variano a seconda dell’infrazione ma le multe che si devono pagare vanno da un minimo di 42 euro a un massimo di 173 euro.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement
Advertisement

Leggi Anche

Ferrari SF-24, Charles Leclerc Ferrari SF-24, Charles Leclerc
Sport19 ore ago

F1, Gran Premio del Bahrain 2024: orari e dove vederlo in diretta e streaming

Riparte la Formula 1 con il primo GP del 2024, ecco gli orari e i canali dove seguire il Gran...

logo Apple logo Apple
News19 ore ago

Addio Apple Car: abbandonato il progetto Titan

Apple dice addio a Titan, la sua prima auto: un cambio di rotta verso l’intelligenza artificiale promette innovazioni rivoluzionarie. La...

semaforo rosso semaforo rosso
News2 giorni ago

Rivoluzionarie modifiche al codice della strada: le 5 novità principali

Da autovelox più intelligenti a maggiori tutele per gli utenti deboli: come cambierà la normativa con il nuovo codice della...

Pininfarina Enigma GT Pininfarina Enigma GT
News2 giorni ago

Enigma GT: la rivoluzione a idrogeno di Pininfarina

Come Pininfarina ridefinisce il futuro dell’automotive con Enigma GT, unendo design iconico e innovazione sostenibile. La prossima generazione di coupé...

MG Cyberster MG Cyberster
News2 giorni ago

MG Cyberster: il marchio inglese rivela la sua roadster a Ginevra

MG rende noti nuovi dettagli dell’attesissima roadster Cyberster, svelati potenza, prestazioni e una gamma di colori mozzafiato. Oggi al Salone...

v v
News3 giorni ago

Renault Scénic e-tech electric: vince Auto dell’anno 2024

Come la Renault Scénic E-Tech Electric ha conquistato il prestigioso titolo di Auto dell’anno 2024 con il suo mix unico....

Fiat City Car Concept Fiat City Car Concept
News3 giorni ago

FIAT lancia la nuova era della mobilità globale: un futuro innovativo e sostenibile

Come FIAT sta definendo il futuro della mobilità con una serie di veicoli innovativi, dal design italiano all’impegno verso la...

Renault 5 E-Tech electric Renault 5 E-Tech electric
News3 giorni ago

Renault 5 E-Tech Electric: l’icona è tornata

La Renault 5 rinasce: icona pop e sostenibilità si fondono in un design rivoluzionario per le città del futuro. La...

Autovelox Autovelox
News4 giorni ago

Autovelox in Italia: tra sicurezza stradale e richiesta di maggiore trasparenza

Come l’Italia si posiziona per numero di autovelox a livello mondiale, le implicazioni per le sanzioni stradali e le multe....

Joe Biden Joe Biden
News4 giorni ago

Automotive americano alla sfida contro l’invasione delle auto cinesi

Come l’industria automobilistica americana rischia l’estinzione di fronte all’invasione di auto a basso costo cinesi. L’industria automobilistica statunitense si trova...

Ferrari SF-24 Ferrari SF-24
Sport5 giorni ago

Test pre-stagione in Bahrain: la Ferrari sorride, Red Bull conferma la supremazia

I test di Formula 1 2024 in Bahrain rivelano una Ferrari SF-24 in grande spolvero e una Red Bull strategica....

pompa benzina auto pompa benzina auto
News5 giorni ago

Rivoluzione nei benzinai: addio ai cartelloni sui prezzi medi dei carburanti

Il Consiglio di Stato annulla l’obbligo per i benzinai di esporre i prezzi medi di benzina e diesel, un cambiamento...

Advertisement
Advertisement
nl pixel