Seguici su

Guide

Radiatore Auto: cos’è e come funziona

radiatore liquido raffreddamento

Il radiatore auto è uno dei componenti più importanti dell’auto, averne cura significa contribuire al perfetto funzionamento della vettura!

Il radiatore è un componente fondamentale della vostra vettura: si tratta di uno scambiatore di calore tra due fluidi, che stabilizza la temperatura del liquido di raffreddamento del motore, sfruttando la corrente d’aria che lo investe quando l’auto è in movimento. É usato per la climatizzazione dell’abitacolo poiché è in grado, da un lato, di cedere il calore del liquido da cui è attraversato, dall’altro, di convogliare l’aria fredda che vi passa all’interno. Un ruolo importante, infine, lo assume quando la macchina è esposta a temperature molto basse, dal momento che evita il congelamento dei liquidi interni al motore, evenienza, quest’ultima, che potrebbe causarne la rottura.

Radiatore Auto
Radiatore Auto

La struttura del radiatore

La struttura di questa componente della vettura non è semplice. Il radiatore è costituito dalla massa radiante, che potreste equiparare al cuore dello stesso, circondato da una serie di tubi ed alette, il cui compito è quello di catturare l’aria proveniente dall’esterno e di utilizzarla per raffreddare il liquido che attraversa il motore.

Avrete notato come questa scatola grigia sia collocata sulla parte alta del cofano: la posizione è tutt’altro che casuale, dal momento che in questo modo riesce a catturare l’aria esterna. La massa radiante è collegata inoltre a due vaschette, che a loro volta sono connesse al tubo di entrata e di uscita del liquido. Il ricircolo di quest’ultimo è continuo e perciò è necessario che sottoponiate il radiatore a controlli costanti.

Come controllare il radiatore dell’auto

La prima cosa da fare in questo senso è tenere sott’occhio il livello del liquido di raffreddamento e sostituirlo quando il suo livello si abbassa oppure quando perde le sue proprietà fisico-chimiche. Il livello del liquido potete controllarlo da soli; quando l’auto è spenta, vi basterà aprire il tappo del serbatoio.

Poiché sul serbatoio sono indicati i punti di massimo e minimo, potrete facilmente intuire quando la situazione sta diventando critica. Non sostituire il liquido di raffreddamento significa infatti esporre il radiatore auto a un’elevata probabilità di rottura e, se ciò dovesse accadere, si rischia la fusione del motore. Saltare quindi la manutenzione potrebbe costarvi caro, soprattutto in termini economici!


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement

Leggi Anche

Carburante Carburante
News8 ore ago

Caro carburanti: il governo proroga il taglio delle accise fino al 2 agosto

Nuovamente posticipata la scadenza dello sconto sulle accise entrato in vigore a marzo. Attraverso un decreto legge dei ministri Daniele...

Fabio Quartararo Fabio Quartararo
Sport9 ore ago

MotoGP, Quartararo: “Questa mattina potevo fare meglio”

Parla il leader del campionato di MotoGP, Fabio Quartararo dopo le FP2 del Gran Premio dell’Olanda ad Assen. Queste le...

Moto GP Moto GP
Sport10 ore ago

MotoGP, Gran Premio dell’Olanda: Bagnaia svetta nelle FP2

La Ducati vola come al solito nelle FP2 e prenota virtualmente la pole nel Gran Premio dell’Olanda MotoGP, ecco i...

Max Verstappen Max Verstappen
Sport10 ore ago

F1, Red Bull, Horner: “Non vogliamo un campionato deciso in tribunale”

Il team principal della Red Bull F1, Horner rivela come la metà dei team non rispetteranno il budget cap, servono...

Test Drive Test Drive
Guide11 ore ago

Quali sono le differenze tra sottosterzo e sovrasterzo

Quando parliamo di sottosterzo o sovrasterzo facciamo riferimento ad una perdita di aderenza che porta l’auto a sbandare. Ecco quali...

showroom auto showroom auto
News11 ore ago

Auto usate: la metà delle compravendite riguarda vetture più vecchie di 10 anni

Metà della compravendite delle auto usate ha riguardato vetture con oltre 10 anni d’età nel primo quadrimestre del 2022. Nel...

fiat fiat
News11 ore ago

Auto classiche: meno inquinanti delle elettriche per uno studio

Secondo lo studio di Footman James, fornitore di polizze assicurative, le auto classiche sono meno inquinanti delle vetture elettriche. Le...

stellantis stellantis
News11 ore ago

Stellantis: Vulcan Energy investirà nella filiera del litio

Vulcan Energy entrerà nel capitale d Stellantis con una partecipazione dell’otto percento. Diventerà il secondo azionista di maggioranza. Sono materie...

viritech viritech
News15 ore ago

Viritech Apricale: hypercar Fuel Cell marchiata Pininfarina

Durante la prossima edizione del Goodwood Festival of Speed, i visitatori troveranno in esposizione anche la Viritech Apricale Sarà prodotta...

alfa romeo alfa romeo
News15 ore ago

Alfa Romeo: i modelli sui quali il capo design si starebbe già adoperando

Il capo design di Alfa Romeo, Alejandro Mesonero-Romanos, avrebbe già iniziato a occuparsi di nuovi modelli, alcuni totalmente inediti. Alfa...

Carburante Carburante
News1 giorno ago

Caro carburanti, Giorgetti: “Misure al vaglio”

Il ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, ammette che sono in corso delle discussioni per far fronte al caro carburanti....

traffico traffico
News1 giorno ago

Delega fiscale: le possibilità novità per gli automobilisti

La legge delega fiscale potrebbe portare delle importanti novità anche agli automobilisti, dalle accise al superbollo. L’attenzione è stata monopolizzata...

Advertisement
Advertisement