Seguici su

Guide

Come verificare e rabboccare il livello del liquido lavavetri

tergicristalli lavavetri

Controllare attentamente lo stato del veicolo è essenziale. Tra tutti i vari accorgimenti, un occhio di riguardo deve venire posto anche al liquido dei tergicristalli.

Poter guidare un auto in completa sicurezza e tranquillità è sicuramente la cosa più importante, soprattutto nel momento in cui bisogna affrontare dei viaggi lunghi. L’alta velocità rischia di esporre il conducente e i passeggeri presenti nella vettura a dei pericoli maggiori. Le possibilità di ricevere assistenza nel giro di poco tempo e di fermarsi diventano inoltre davvero limitate e allo stesso tempo i costi da affrontare a causa dei guasti potrebbero essere elevati.

Cos’è il liquido lavavetri dell’auto

Durante la stagione estiva e quella invernale, la mancanza del liquido dei tergicristalli potrebbe rischiare di creare dei problemi legati alla visibilità.

Con i moscerini e in caso di forte maltempo è fondamentale che i tergicristalli funzionino al meglio e per tenere pulito il parabrezza è sufficiente disporre del liquido apposito.

Nella maggior parte dei casi il serbatoio presente nella vettura gode di una capienza abbastanza grande per permettere al pieno di poter essere utilizzato per qualche mese. Se però non compaiono avvisi sulla plancia oppure spie si rischia di trovarlo vuoto.

Per non compromettere la guida e la sua visibilità, occorre così assicurarsi che il liquido lavavetri sia sufficiente. Attenzione durante il rabbocco non bisogna però usare acqua calda altrimenti il calcare potrebbe finire per otturare gli ugelli.

Le temperature rigide a cui durante l’inverno è esposta la vettura, probabilmente possono farla gelare e di conseguenza andare a compromettere l’intero funzionamento dell’impianto. La soluzione migliore è quindi quella di aggiungere all’acqua dei tergicristalli degli speciali additivi antigelo.

tappo liquido tergicristalli lavavetri
tappo liquido tergicristalli lavavetri

Come aggiungere il liquido dei tergicristalli

Il liquido tergicristalli può essere acquistato già diluito e pronto per essere inserito nel serbatoio oppure è possibile aggiungere dell’acqua insieme ad un liquido concentrato.

Per riconoscere il serbatoio presso il quale occorre inserire la soluzione, basta controllare un tappo in cui è presente il simbolo del parabrezza. Per avere maggiori garanzie oltre che la certezza che sia quello giusto potrebbe venire in soccorso il libretto di manutenzione e uso, doto in dotazione durante l’acquisto della vettura. L’importante è però fare attenzione e non confondersi con altri tappi come quello disposto per il liquido radiatore o per i freni.

Il liquido lavavetri va inserito fino all’orlo per poi richiedere il tutto. Una volta presente nel veicolo, sarà possibile pulire adeguatamente i vetri ogni volta che ve ne sia la necessità, per non rischiare di guidare con il parabrezza sporco o con i moscerini.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement

Leggi Anche

Carburante Carburante
News9 ore ago

Caro carburanti: il governo proroga il taglio delle accise fino al 2 agosto

Nuovamente posticipata la scadenza dello sconto sulle accise entrato in vigore a marzo. Attraverso un decreto legge dei ministri Daniele...

Fabio Quartararo Fabio Quartararo
Sport10 ore ago

MotoGP, Quartararo: “Questa mattina potevo fare meglio”

Parla il leader del campionato di MotoGP, Fabio Quartararo dopo le FP2 del Gran Premio dell’Olanda ad Assen. Queste le...

Moto GP Moto GP
Sport11 ore ago

MotoGP, Gran Premio dell’Olanda: Bagnaia svetta nelle FP2

La Ducati vola come al solito nelle FP2 e prenota virtualmente la pole nel Gran Premio dell’Olanda MotoGP, ecco i...

Max Verstappen Max Verstappen
Sport11 ore ago

F1, Red Bull, Horner: “Non vogliamo un campionato deciso in tribunale”

Il team principal della Red Bull F1, Horner rivela come la metà dei team non rispetteranno il budget cap, servono...

Test Drive Test Drive
Guide12 ore ago

Quali sono le differenze tra sottosterzo e sovrasterzo

Quando parliamo di sottosterzo o sovrasterzo facciamo riferimento ad una perdita di aderenza che porta l’auto a sbandare. Ecco quali...

showroom auto showroom auto
News12 ore ago

Auto usate: la metà delle compravendite riguarda vetture più vecchie di 10 anni

Metà della compravendite delle auto usate ha riguardato vetture con oltre 10 anni d’età nel primo quadrimestre del 2022. Nel...

fiat fiat
News12 ore ago

Auto classiche: meno inquinanti delle elettriche per uno studio

Secondo lo studio di Footman James, fornitore di polizze assicurative, le auto classiche sono meno inquinanti delle vetture elettriche. Le...

stellantis stellantis
News12 ore ago

Stellantis: Vulcan Energy investirà nella filiera del litio

Vulcan Energy entrerà nel capitale d Stellantis con una partecipazione dell’otto percento. Diventerà il secondo azionista di maggioranza. Sono materie...

viritech viritech
News16 ore ago

Viritech Apricale: hypercar Fuel Cell marchiata Pininfarina

Durante la prossima edizione del Goodwood Festival of Speed, i visitatori troveranno in esposizione anche la Viritech Apricale Sarà prodotta...

alfa romeo alfa romeo
News16 ore ago

Alfa Romeo: i modelli sui quali il capo design si starebbe già adoperando

Il capo design di Alfa Romeo, Alejandro Mesonero-Romanos, avrebbe già iniziato a occuparsi di nuovi modelli, alcuni totalmente inediti. Alfa...

Carburante Carburante
News1 giorno ago

Caro carburanti, Giorgetti: “Misure al vaglio”

Il ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, ammette che sono in corso delle discussioni per far fronte al caro carburanti....

traffico traffico
News1 giorno ago

Delega fiscale: le possibilità novità per gli automobilisti

La legge delega fiscale potrebbe portare delle importanti novità anche agli automobilisti, dalle accise al superbollo. L’attenzione è stata monopolizzata...

Advertisement
Advertisement