Seguici su

Guide

Legge Bersani assicurazione auto: come funziona e chi può usufruirne

assicurazione auto

La legge Bersani assicurazione auto è entrata ufficialmente in vigore nel 2006 e garantisce importanti vantaggi a tutti gli automobilisti che scelgono di stipulare una nuova Assicura RCA.

La Legge 248/2006, nota anche come decreto Bersani, dal nome del ministro dello sviluppo economico che in quel periodo si trovava al Governo, offre la possibilità di redigere un’assicurazione per l’automobile per un mezzo appena acquistato, usufruendo così della classe di merito di un familiare presente su di un altro veicolo che gode già della dovuta assicurazione.

Come funziona la legge Bersani

Con il sistema definito Bonus Malus è possibile suddividere le assicurazioni per le automobili in molteplici categorie che vanno dalla 1 alle 18. La prima classe è sicuramente la più leggera mentre la 18esima presenta un costo decisamente maggiore.

In relazione al comportamento tenuto dall’automobilista, la classe tenderà poi a variare nel corso degli anni e nel caso in cui dovesse venirgli riconosciuto un sinistro, la polizza scatterà automaticamente sopra di due categorie e il premio da pagare sarà così di conseguenza aumentato.

Stando alla legge, ogni nuova assicurazione parte con l’assegnazione della 14esima categoria.
Tuttavia, usufruendo della legge Bersani, il contribuente ha la possibilità di utilizzare la classe di merito di un parente solamente se ovviamente dovesse risultare più conveniente. I neopatentati così potranno beneficiare della classe di un fratello o di un genitore senza dover partire per forza di cose dalla 14esima.

assicurazione auto firma documenti


Dove viene applicata la legge Bersani

La legge Bersani viene applicata se le condizioni lo permettono. In particolar modo è necessario che la polizza del mezzo, in cui si dispone già l’assicurazione, sia attualmente in vigore, i veicoli appartengono alla stessa categoria, la macchina o il motociclo da assicurare risultino immatricolati negli ultimi dodici mesi ed entrambi i mezzi sono stati intestati alla stessa persona fisica oppure ad una ditta individuale.

Il nuovo veicolo però non deve risultare mai stato assicurato da un componente della famiglia oppure da un nuovo proprietario e la polizza potrà venire stipulata anche con una compagnia diversa.

Come utilizzare a proprio vantaggio della legge Bersani?

Per poter richiedere e ottenere tutti i benefici previsti dalla legge Bersani, bisogna seguire una serie di passaggi. In primis è fondamentale rivolgersi ad una compagnia assicuratrice, in quanto sarà poi lei a stipulare l’assicurazione per la vettura.

Per quanto riguarda i documenti bisogna presentare la carta d’identità del familiare da cui si eredita la classe di merito e del nuovo intestatario, lo stato di famiglia, il libretto di circolazione della nuova vettura e l’attestato di rischio.

La stipulazione della polizza definitiva con la legge Bersani dovrebbe concludersi nel giro di qualche giorno, in quanto le tempistiche sono le stesse che vengono applicate ad una classica assicurazione.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement

Leggi Anche

Sport5 ore ago

MotoGP, Marquez: “Sono stanco, ma non ho sentito male”

Ecco le parole dell’ex campione del mondo HRC Honda Marc Marquez dopo il Gran Premio del Giappone di MotoGP. Raramente...

Formula 1 Formula 1
Sport6 ore ago

Formula 1 2023, il toto piloti: disponibili ancora 4 sedili

La line-up della Formula 1 per la stagione 2023 non è ancora completa: ben quattro sedili rimangono tuttora disponibili. A...

Circuito Circuito
Sport9 ore ago

Moto3, Gran Premio del Giappone: secondo Foggia

Gran Premio del Giappone di Moto3, vince Guevara ma secondo Foggia dopo un bel duello. Si accorcia la classifica. Grande...

Moto Sport Moto Sport
Sport9 ore ago

Moto2, Gran Premio del Giappone: cade Vietti, vince Ogura

Vince il Gran Premio del Giappone di Moto2 Ogura, seguito appena dietro da Fernandez e Lopez. Questo l’ordine di arrivo....

Moto GP Moto GP
Sport9 ore ago

MotoGP, Gran Premio del Giappone: disastro Bagnaia, vince Miller

Cade Pecco Bagnaia che allontana di molto le possibilità della vittoria del mondiale, GP del Giappone di MotoGP che va...

auto elettriche colonnina ricarica auto elettriche colonnina ricarica
News12 ore ago

Ricarica auto elettriche: quanto costa in Italia, tra tariffe al consumo e abbonamenti

Prendendo in esame ogni operatore attivo lungo la nostra penisola, vediamo un po’ quanto costa fare la ricarica alle auto...

toyota logo toyota logo
News1 giorno ago

Toyota: chiuso definitivamente lo stabilimento russo

Toyota ha chiuso definitivamente il suo stabilimento russo di San Pietroburgo. Ad annunciarlo la stessa Casa delle Tre Ellissi in...

Auto Elettrica Auto Elettrica
News1 giorno ago

Auto elettriche: Italia tra i Paesi “meno pronti agli EV”

L’Italia è uno dei Paesi meno attrezzati per le auto elettriche: non un’opinione da bar, ma una constatazione dell’ultimo studio...

Sport1 giorno ago

MotoGP, Marquez: “sono lontano dalla condizione fisica ideale”

Il fenomeno spagnolo torna a fare una pole a oltre due anni di distanza dall’ultima, Marc Marquez nel Gran Premio...

Circuito Circuito
Sport1 giorno ago

Moto3, Gran Premio del Giappone: pole di Suzuki, Foggia quinto

La pole position sotto il diluvio del Gran Premio del Giappone di Moto3 va a Suzuki, Foggia con il quinto...

Moto Sport Moto Sport
Sport1 giorno ago

Moto2, Gran Premio del Giappone: disastro Vietti, bene Arbolino

Gran Premio del Giappone di Moto2, in pole va Canet seguito da Aldeguer e Dixon, appena dietro Tony Arbolino. Disastro...

Moto GP Moto GP
Sport1 giorno ago

MotoGP, Gran Premio del Giappone: pole di Marquez

Marquez approfitta delle instabili condizioni meteo per stampare la sua pole nel Gran Premio del Giappone di MotoGP. Il cannibale...

Advertisement
Advertisement