Seguici su

Guide

Come parcheggiare l’auto in modo perfetto

parcheggio a s

Saper parcheggiare la macchina, anche in posti auto stretti e nel mezzo ad altre vetture, è fondamentale per ogni guidatore. L’arte del parcheggio raramente è innata, ma tutti la possono imparare facendo un po’ di pratica.

Le tipologie di parcheggio sono sostanzialmente tre: il parcheggio a spina di pesce, il parcheggio a pettine ed il parcheggio a S (chiamato anche parcheggio in parallelo). La difficoltà di ognuno è soggettiva, e dipende dal guidatore.

Per qualcuno sarà più difficile una tipologia piuttosto che un’altra, anche se sapersi destreggiare con ognuno di essi può aiutare ad evitare danni e risparmiare tempo prezioso nella ricerca di un altro posto. Cerchiamo quindi di capire come si parcheggia l’auto in pochi semplici passaggi.

Come parcheggiare ad S

Questa tipologia di parcheggio è considerata senza dubbio la più complicata. Per capire come si parcheggia in parallelo, occorre avere una buona dimestichezza col veicolo, e saper calcolare con precisione la distanza dalle altre vetture. Il miglior modo per imparare è fare pratica, magari in posti poco trafficati e con ampi spazi di manovra, anche se ci sono delle regole base da tenere bene a mente.

Per prima cosa, la posizione di partenza è fondamentale. La distanza laterale dall’auto parcheggiata davanti deve essere di 50 centimetri, ed occorre posizionarsi inizialmente con le ruote anteriori alla stessa altezza di quella della macchina parcheggiata. Inoltre, affinché la manovra sia eseguibile con relativa facilità, lo spazio di parcheggio deve essere lungo almeno una volta e mezzo la lunghezza della propria auto. La retromarcia inizia sterzando in modo che il posteriore della vettura entri nel parcheggio, e quando le ruote anteriori della tua auto saranno alla stessa altezza di quelle posteriori dell’auto davanti, allora si può invertire la sterzata, per entrare definitivamente nel parcheggio. A questo punto l’auto dovrebbe essere interamente nello spazio di parcheggio, e per gli eventuali aggiustamenti successivi saranno necessarie poche semplici manovre.

È importante capire che se l’entrata nel parcheggio non è stata eseguita correttamente, correggerla alla fine sarà difficile e richiederà molte manovre. Molto spesso conviene semplicemente uscire dal parcheggio, e ritentare la manovra da capo.

parcheggio a spina di pesce
parcheggio a spina di pesce

Parcheggiare l’auto a L

Questo tipo di manovra si effettua nei parcheggi a pettine, ed è ad un livello di difficoltà intermedio. È possibile parcheggiare entrando col muso dell’auto, oppure parcheggiare in retromarcia, per essere più veloci nell’uscita.

Nel secondo caso è fondamentale saper prendere le misure correttamente, e capire la distanza dalle altre macchine, per evitare problemi durante la retromarcia.

Parcheggiare a spina di pesce

Questa tipologia di parcheggio è senza dubbio la più semplice. La forma inclinata del posto auto è appositamente realizzata per consentire un ingresso ed un’uscita semplice ed immediata.

L’unica difficoltà si affronta nell’uscita, in cui occorre controllare bene di avere la strada libera, verificando che nessuno stia per passare dietro l’auto, prima di procedere alla manovra.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement

Leggi Anche

News15 ore ago

Russia provoca sul petrolio: gli Stati Uniti preparano la risposta

La Russia irride il mondo occidentale per la mancanza di una linea comune sul petrolio, ma gli USA preparano a...

Valentino Rossi Valentino Rossi
News15 ore ago

Valentino Rossi nel metamerie: nasce VR46 Metaverse

Valentino Rossi entra nel metatarso con la costituzione della joint venture VR46 con la media holding italiana The Hundred. Il...

Circuito Circuito
Sport16 ore ago

Formula 1: il Gran Premio di Russia non verrà sostituito

È ufficiale, il Gran Premio di Sochi in Russia che è stato cancellato a seguito dell’invasione in Ucraina non verrà...

navigatore, mappe navigatore, mappe
News16 ore ago

Google Maps: presenta la funzione Immersive View

La nuova funzione di Google utilizzerà le immagini satellitari registrate dalla stessa azienda e le immagini di Street View per...

aquaplaning aquaplaning
Guide18 ore ago

Che cos’è il fenomeno dell’aquaplaning e come prevenirlo

L’aquaplaning si può verificare in qualsiasi momento se si è in presenza di strade bagnate e condizioni atmosferiche avverse. Questo...

concessionaria auto clienti concessionaria auto clienti
News21 ore ago

Acquisto auto: gli italiani hanno cambiato abitudini nella scelta del modello

Gli italiani hanno cambiato preferenze per quanto riguarda l’acquisto di una nuova auto, a cominciare dalla scelta del modello. I...

lucidare fari auto lucidare fari auto
Guide21 ore ago

Come lucidare i fari della macchina

L’usura dei fari, che nel tempo tendono a rovinarsi, è un problema comune di molte auto soprattutto le più datate,...

showroom auto showroom auto
News22 ore ago

Mercato auto Europa: si aggrava la crisi ad aprile

Peggiora la crisi del mercato auto europeo nel mese di aprile. Tra i principali mercati la flessione peggiore è proprio...

batterie elettriche batterie elettriche
News1 giorno ago

Riciclo batterie: entra in funzione l’impianto più grande d’Europa

In Norvegia è entrato in funzione l’impianto più grande del Vecchio Continente specializzato nel riciclo delle batterie. Con lo sviluppo...

Sebastian Vettel, Aston Martin Sebastian Vettel, Aston Martin
Sport2 giorni ago

F1, Surer: “Vettel? arriverà a fine contratto per poi dire addio”

Marc Surer crede che Vettel alla fine di quest’anno dirà addio alla F1, queste le parole dell’ex pilota ora settantenne....

Audi Audi
News2 giorni ago

Mercato auto: crisi Audi, interrotta la produzione di alcuni modelli

Audi in difficoltà per la crisi dei semiconduttori e della difficoltà di reperire batterie per la guerra in Ucraina. Il...

Ford Ford
News2 giorni ago

Ford: petizione per bandire i motori a combustione in Europa

Assieme ad altre grandi aziende, la divisione europea della Ford ha sottoscritto una petizione per bandire i motori a scoppio...

Advertisement
Advertisement