Seguici su

Guide

Come funziona il cambio automatico?

Cambio automatico

Il cambio automatico è diventato uno degli accessori più richiesti dagli automobilisti di oggi e soprattutto da coloro che hanno necessità di una guida confortevole tra i percorsi cittadini.

Il cambio automatico è un meccanismo semplice da utilizzare, diverso rispetto al cambio tradizionale che richiede l’utilizzo di 3 pedali poiché per quello automatico i pedali sono solamente 2: uno per acceleratore ed un altro per il freno.

Il funzionamento del cambio automatico non è complesso, in quanto tutto il sistema gestisce in autonomia i rapporti di cambio grazie ad alcuni meccanismi come il convertitore di coppia e l’attuatore.
Ad oggi le tipologie esistenti si limitano a due; la prima riguarda il cambio automatico di tipo idraulico, azionato grazie ad un fluido ad alta pressione, mentre la seconda tipologia è di tipo elettromeccanico dove il cambio viene controllato da un processore elettronico.

I sistemi più diffusi sono con convertitore di coppia, a doppia frizione (DCT) oppure a trasmissione continua variabile CVT (Continuously Variable Transmission).

Cambio automatico
Cambio automatico

Come funziona il cambio automatico

Con il cambio automatico il pedale della frizione è assente, per poter cambiare marcia sarà necessario posizione la leva del cambio in determinate posizioni contrassegnate da diverse lettere.

  • P – in questa posizione l’albero del cambio è bloccato. E’ necessario posizionare la leva sulla lettera P quando la macchina viene arrestata.
  • N – la lettera N sta per “neutral”, questa posizione rispecchia la posizione folle
  • R – quando la leva si trova in questa posizione viene inserita la retromarcia
  • D – la lettera D sta per “drive” ovvero la messa in marcia

E’ importante ricordare che lo spostamento della leva da una lettera ad un’altra deve avvenire sempre a veicolo fermo; inoltre prima di passare da “P” a qualsiasi altra posizione sarà necessario spingere sul pedale del freno. La modalità “P” o “R” non deve mai essere inserita a veicolo in movimento.

Lavaggio cambio automatico

Grazie al lavaggio del cambio automatico, l’automobilista può ridurre di molto i problemi connessi a convertitore, elettrovalvole e frizioni. Durante il suo funzionamento, il liquido di trasmissione raccoglie le micro limature metalliche così come avviene per quello manuale ma, al suo contrario, il liquido di trasmissione viene raccolto solo in parte nella coppa mentre la restante parte continua a rimanere all’interno del circuito idraulico e del convertitore.

Essendo un’operazione molto delicata è sconsigliabile fare il lavaggio del cambio automatico da soli, meglio riolgersi ad un’officina specializzata che sarà in grado di effettuare un lavaggio accurato di tutto il circuito.

Le linee guida consigliano di effettuare il lavaggio regolarmente e non oltre gli 80.000 Km.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement

Leggi Anche

Sport4 ore ago

MotoGP, Marquez: “Sono stanco, ma non ho sentito male”

Ecco le parole dell’ex campione del mondo HRC Honda Marc Marquez dopo il Gran Premio del Giappone di MotoGP. Raramente...

Formula 1 Formula 1
Sport5 ore ago

Formula 1 2023, il toto piloti: disponibili ancora 4 sedili

La line-up della Formula 1 per la stagione 2023 non è ancora completa: ben quattro sedili rimangono tuttora disponibili. A...

Circuito Circuito
Sport8 ore ago

Moto3, Gran Premio del Giappone: secondo Foggia

Gran Premio del Giappone di Moto3, vince Guevara ma secondo Foggia dopo un bel duello. Si accorcia la classifica. Grande...

Moto Sport Moto Sport
Sport8 ore ago

Moto2, Gran Premio del Giappone: cade Vietti, vince Ogura

Vince il Gran Premio del Giappone di Moto2 Ogura, seguito appena dietro da Fernandez e Lopez. Questo l’ordine di arrivo....

Moto GP Moto GP
Sport8 ore ago

MotoGP, Gran Premio del Giappone: disastro Bagnaia, vince Miller

Cade Pecco Bagnaia che allontana di molto le possibilità della vittoria del mondiale, GP del Giappone di MotoGP che va...

auto elettriche colonnina ricarica auto elettriche colonnina ricarica
News11 ore ago

Ricarica auto elettriche: quanto costa in Italia, tra tariffe al consumo e abbonamenti

Prendendo in esame ogni operatore attivo lungo la nostra penisola, vediamo un po’ quanto costa fare la ricarica alle auto...

toyota logo toyota logo
News1 giorno ago

Toyota: chiuso definitivamente lo stabilimento russo

Toyota ha chiuso definitivamente il suo stabilimento russo di San Pietroburgo. Ad annunciarlo la stessa Casa delle Tre Ellissi in...

Auto Elettrica Auto Elettrica
News1 giorno ago

Auto elettriche: Italia tra i Paesi “meno pronti agli EV”

L’Italia è uno dei Paesi meno attrezzati per le auto elettriche: non un’opinione da bar, ma una constatazione dell’ultimo studio...

Sport1 giorno ago

MotoGP, Marquez: “sono lontano dalla condizione fisica ideale”

Il fenomeno spagnolo torna a fare una pole a oltre due anni di distanza dall’ultima, Marc Marquez nel Gran Premio...

Circuito Circuito
Sport1 giorno ago

Moto3, Gran Premio del Giappone: pole di Suzuki, Foggia quinto

La pole position sotto il diluvio del Gran Premio del Giappone di Moto3 va a Suzuki, Foggia con il quinto...

Moto Sport Moto Sport
Sport1 giorno ago

Moto2, Gran Premio del Giappone: disastro Vietti, bene Arbolino

Gran Premio del Giappone di Moto2, in pole va Canet seguito da Aldeguer e Dixon, appena dietro Tony Arbolino. Disastro...

Moto GP Moto GP
Sport1 giorno ago

MotoGP, Gran Premio del Giappone: pole di Marquez

Marquez approfitta delle instabili condizioni meteo per stampare la sua pole nel Gran Premio del Giappone di MotoGP. Il cannibale...

Advertisement
Advertisement