Seguici su

Sport

MotoGP, GP Germania 2024: Bagnaia vince, Martin cade e il mondiale cambia volto

Francesco Bagnaia, 2024

Francesco Bagnaia conquista il Gran Premio di Germania al Sachsenring dopo la caduta di Jorge Martin, il mondiale MotoGP si riapre.

Il Gran Premio di Germania di MotoGP, disputato al circuito del Sachsenring, doveva essere un appuntamento favorevole per Jorge Martin, considerando le caratteristiche della pista e i pregressi. Tuttavia, la caduta dello spagnolo al penultimo giro ha trasformato la gara in un trionfo per Francesco Bagnaia, che ha approfittato della situazione per consolidare la sua posizione in classifica.

La gara è stata intensa e piena di colpi di scena. Martin, che aveva posto solide basi per portarsi a +20 punti nella classifica iridata, si è ritrovato invece a inseguire Bagnaia, ora avanti di 10 lunghezze. Con ancora 407 punti in palio, il campionato è ben lontano dal suo epilogo, ma il risultato di oggi ha un peso specifico notevole. La fisica insegna che il peso è una forza determinata dalla massa e dall’accelerazione; nel contesto del campionato, il peso specifico del risultato odierno è enorme, capace di influenzare le prossime gare.

La metafora del pugilato

Volendo utilizzare una metafora sportiva, il Gran Premio del Sachsenring può essere paragonato a un match di pugilato. Martin stava vincendo “ai punti”, ma un colpo secco di Bagnaia ha mandato l’avversario “al tappeto”. Cadere non significa essere fuori gioco, ma il colpo subito avrà sicuramente ripercussioni nei round successivi. Questo episodio non si esaurirà oggi; lascerà delle tracce che influenzeranno il comportamento e la performance di Martin nelle prossime gare.

Al di là delle speculazioni politiche sulla posizione di Martin e Pramac, o delle elucubrazioni sulla causa della caduta (indotta o meno dalla pressione esercitata da Bagnaia), oggi assistiamo a un fatto incontrovertibile: il campionato di MotoGP va in pausa con Bagnaia in testa per 222 a 212. Questo risultato è una sentenza aritmetica inappellabile e inconfutabile che rimescola le carte in tavola.

La somma dei punti decide il campione

Alla fine, sarà la somma dei punti a determinare chi sarà il Campione del Mondo. Bagnaia, attuale detentore del titolo, ha dimostrato ancora una volta la sua capacità di tramutare le ambizioni in fatti concreti. Martin, nonostante la determinazione e la grinta, continua a scontrarsi con la dura realtà del campionato. La strada verso il titolo è ancora lunga e tortuosa, e solo il tempo dirà chi avrà la meglio.

1 25 1 Francesco BAGNAIA ITA Ducati Lenovo Team DUCATI 40’40.063 162.4
2 20 93 Marc MARQUEZ SPA Gresini Racing MotoGP DUCATI 40’43.867 162.2 3.804
3 16 73 Alex MARQUEZ SPA Gresini Racing MotoGP DUCATI 40’44.397 162.1 4.334
4 13 23 Enea BASTIANINI ITA Ducati Lenovo Team DUCATI 40’45.380 162.1 5.317
5 11 21 Franco MORBIDELLI ITA Prima Pramac Racing DUCATI 40’45.620 162.1 5.557
6 10 88 Miguel OLIVEIRA POR Trackhouse Racing APRILIA 40’50.544 161.7 10.481
7 9 31 Pedro ACOSTA SPA Red Bull GASGAS Tech3 KTM 40’54.809 161.5 14.746
8 8 72 Marco BEZZECCHI ITA Pertamina Enduro VR46 Racing T DUCATI 40’54.993 161.4 14.930
9 7 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 40’55.147 161.4 15.084
10 6 25 Raul FERNANDEZ SPA Trackhouse Racing APRILIA 40’56.447 161.3 16.384
11 5 20 Fabio QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP YAMAHA 40’57.298 161.3 17.235
12 4 12 Maverick VIÑALES SPA Aprilia Racing APRILIA 40’58.928 161.2 18.865
13 3 43 Jack MILLER AUS Red Bull KTM Factory Racing KTM 41’05.488 160.8 25.425
14 2 37 Augusto FERNANDEZ SPA Red Bull GASGAS Tech3 KTM 41’05.558 160.8 25.495
15 1 30 Takaaki NAKAGAMI JPN IDEMITSU Honda LCR HONDA 41’05.880 160.7 25.817
16 10 Luca MARINI ITA Repsol Honda Team HONDA 41’05.917 160.7 25.854
17 5 Johann ZARCO FRA CASTROL Honda LCR HONDA 41’06.015 160.7 25.952
18 6 Stefan BRADL GER HRC Test Team HONDA 41’23.110 159.6 43.047
19 36 Joan MIR SPA Repsol Honda Team HONDA 41’23.208 159.6 43.145
20 87 Remy GARDNER AUS Monster Energy Yamaha MotoGP YAMAHA 41’30.178 159.2 50.115
Non classificati
89 Jorge MARTIN SPA Prima Pramac Racing DUCATI 37’53.660 162.7 2 giri
49 Fabio DI GIANNANTONIO ITA Pertamina Enduro VR46 Racing T DUCATI 12’26.051 159.4 21 giri


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement
Advertisement

Leggi Anche

traffico autostrada Italia traffico autostrada Italia
News5 ore ago

Esodo estivo: l’Anas rimuove 906 cantieri per facilitare gli spostamenti

Come l’Anas sta agevolando il traffico dell’esodo estivo 2024 con la rimozione di 906 cantieri. Le previsioni e gli itinerari...

Ursula Von Der Leyen Ursula Von Der Leyen
News5 ore ago

Rieletta von der Leyen: apertura agli E-fuel per il futuro delle auto

Ursula von der Leyen rieletta presidente della Commissione Europea. La leader tedesca mantiene l’obiettivo di zero emissioni per il 2035....

Porsche Macan 4S Electric Porsche Macan 4S Electric
News1 giorno ago

Nuove versioni della Porsche Macan elettrica: ecco la base e la 4S

La Porsche Macan si arricchisce con due nuove versioni elettriche: la base a trazione posteriore con 360 CV e la...

Ford Capri Ford Capri
News1 giorno ago

Ford Capri prezzi e versioni in Italia

Tutti i dettagli sui prezzi e le versioni della nuova Ford Capri elettrica per il mercato italiano. Disponibile in due...

F1 Gran Premio del Bahrain 2024 F1 Gran Premio del Bahrain 2024
Sport2 giorni ago

F1, Gran Premio d’Ungheria 2024: orari e dove vederlo in diretta e streaming

Tredicesima tappa del Mondiale di Formula 1, ecco gli orari e i canali dove seguire il Gran Premio d’Ungheria in...

Lancia Ypsilon Rally 4 HF Lancia Ypsilon Rally 4 HF
News2 giorni ago

Ypsilon Rally 4 HF: Lancia torna nei Rally

Miki Biasion testa la Lancia Ypsilon Rally 4 HF per il ritorno ufficiale del marchio nei Rally in Italia, nel...

auto elettriche Cina auto elettriche Cina
News2 giorni ago

Dazi UE sulle auto elettriche cinesi: spaccatura tra i governi

Divisone tra i paesi UE sui dazi alle auto elettriche cinesi: pareri influenti, ruolo chiave della Germania e implicazioni per...

Autovelox Autovelox
News3 giorni ago

Autovelox e verbali di multa: la verità sulle omologazioni

La verità sugli autovelox e i verbali di multa in Italia. La recente sentenza della Corte di Cassazione e l’accusa...

Audi S5 Sedan Audi S5 Sedan
News3 giorni ago

Audi A5: le novità del diesel ibrido

Le innovazioni della nuova Audi A5, dalla piattaforma Ppc alle tecnologie ibride avanzate. Design, interni e motori. In casa Audi,...

Koenigsegg Gemera Koenigsegg Gemera
News4 giorni ago

Le 10 auto più potenti del mondo: le regine della velocità nel 2024

Le auto più potenti del mondo nel 2024, dalle supercar alle berline che superano i 1.000 CV. Un viaggio tra...

Patente di guida Patente di guida
News4 giorni ago

IT Wallet Pubblico: la sperimentazione digitale dei documenti

Tutto sull’IT Wallet Pubblico, il portafoglio digitale che conterrà patente, tessera sanitaria e carta della disabilità. È iniziato il conto...

Fiat 500 Hybrid Fiat 500 Hybrid
News5 giorni ago

Fiat 500 ibrida: si chiamerà Torino, arrivo previsto per fine 2025

La nuova Fiat 500 Torino, la versione ibrida della celebre citycar che arriverà a fine 2025. Fatta a Mirafiori, promette...

Advertisement
Advertisement
nl pixel