Seguici su

News

Toyota e Volvo rallentano la produzione: la carenza dei chip colpisce ancora

Toyota Harrier

La crisi dei chip continua ad attanagliare l’industria dei motori e a pagarne pegno sono ora Toyota e Volvo, che rallentano la produzione.

A causa del conflitto scoppiato in Ucraina, diverse Case automobilistiche stanno arrestando la produzione di veicoli come Porsche. Complice la mancanza di componenti essenziali, Toyota e Volvo hanno comunicato l’interruzione dei lavori sempre per carenza di chip, ma le cause sono totalmente differenti. Difatti, nel caso del Costruttore scandinavo, si parla per la precisione di una “situazione peggiorata lato produzione” per via della carenza di una particolare tipologia di microchip, non legata però all’attuale situazione in Ucraina. Il temporaneo blocco, che dovrebbe durare fino alla fine del primo semestre del 2022, sarebbe, invece, da imputarsi all’emergenza epidemiologica.

I motivi sono profondamente diversi

In merito, invece, alla compagnia nipponica, l’interruzione temporanea delle attività sarebbe da imputarsi ai recenti terremoti che hanno colpito la parte est dello Stato asiatico, nello specifico la regione di Tohoku dove si troverebbero i fornitori della Casa delle Tre Ellissi. Lo stop in questione è iniziato il 21 marzo e andrà avanti almeno fino al 26 marzo. Qualora le problematiche avvertite nei centri persistessero i dirigenti del colosso dei motori potrebbero estendere il provvedimento.

Tra i veicoli colpiti troviamo le Toyota RAV4, RAV4 HEV, Yaris Cross, GR Yaris, Mirai e tutti gli esemplari Lexus. In merito, i portavoce della compagnia hanno dichiarato: “Pur dando la priorità alla sicurezza delle persone e al recupero della regione [colpita dal terremoto], continueremo a lavorare con i nostri fornitori per rafforzare le misure contro la carenza di parti e faremo ogni sforzo per consegnare i veicoli ai nostri clienti il prima possibile”. Oltretutto, l’invasione dell’esercito russo ha pure provocato un rincaro delle auto elettriche e delle batterie. È notizia proprio di questi giorni che vari aziende hanno deciso di aumentare i prezzi di listino delle vettura per far fronte alla maggiore spesa sostenuta nel procurarsi i materiali essenziali.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement

Leggi Anche

News14 ore ago

Russia provoca sul petrolio: gli Stati Uniti preparano la risposta

La Russia irride il mondo occidentale per la mancanza di una linea comune sul petrolio, ma gli USA preparano a...

Valentino Rossi Valentino Rossi
News15 ore ago

Valentino Rossi nel metamerie: nasce VR46 Metaverse

Valentino Rossi entra nel metatarso con la costituzione della joint venture VR46 con la media holding italiana The Hundred. Il...

Circuito Circuito
Sport16 ore ago

Formula 1: il Gran Premio di Russia non verrà sostituito

È ufficiale, il Gran Premio di Sochi in Russia che è stato cancellato a seguito dell’invasione in Ucraina non verrà...

navigatore, mappe navigatore, mappe
News16 ore ago

Google Maps: presenta la funzione Immersive View

La nuova funzione di Google utilizzerà le immagini satellitari registrate dalla stessa azienda e le immagini di Street View per...

aquaplaning aquaplaning
Guide18 ore ago

Che cos’è il fenomeno dell’aquaplaning e come prevenirlo

L’aquaplaning si può verificare in qualsiasi momento se si è in presenza di strade bagnate e condizioni atmosferiche avverse. Questo...

concessionaria auto clienti concessionaria auto clienti
News21 ore ago

Acquisto auto: gli italiani hanno cambiato abitudini nella scelta del modello

Gli italiani hanno cambiato preferenze per quanto riguarda l’acquisto di una nuova auto, a cominciare dalla scelta del modello. I...

lucidare fari auto lucidare fari auto
Guide21 ore ago

Come lucidare i fari della macchina

L’usura dei fari, che nel tempo tendono a rovinarsi, è un problema comune di molte auto soprattutto le più datate,...

showroom auto showroom auto
News21 ore ago

Mercato auto Europa: si aggrava la crisi ad aprile

Peggiora la crisi del mercato auto europeo nel mese di aprile. Tra i principali mercati la flessione peggiore è proprio...

batterie elettriche batterie elettriche
News1 giorno ago

Riciclo batterie: entra in funzione l’impianto più grande d’Europa

In Norvegia è entrato in funzione l’impianto più grande del Vecchio Continente specializzato nel riciclo delle batterie. Con lo sviluppo...

Sebastian Vettel, Aston Martin Sebastian Vettel, Aston Martin
Sport2 giorni ago

F1, Surer: “Vettel? arriverà a fine contratto per poi dire addio”

Marc Surer crede che Vettel alla fine di quest’anno dirà addio alla F1, queste le parole dell’ex pilota ora settantenne....

Audi Audi
News2 giorni ago

Mercato auto: crisi Audi, interrotta la produzione di alcuni modelli

Audi in difficoltà per la crisi dei semiconduttori e della difficoltà di reperire batterie per la guerra in Ucraina. Il...

Ford Ford
News2 giorni ago

Ford: petizione per bandire i motori a combustione in Europa

Assieme ad altre grandi aziende, la divisione europea della Ford ha sottoscritto una petizione per bandire i motori a scoppio...

Advertisement
Advertisement