Seguici su

News

Tesla, rivolta degli operai alla gigafactory di Berlino

Tesla Gigafactory Berlin-Brandenburg

Protesta degli operai della Gigafactory Tesla di Berlino, che accendono i riflettori sulle loro condizioni di lavoro e la sicurezza in fabbrica.

Una crepa nel progresso tecnologico si è aperta alla periferia di Berlino, in un luogo simbolo dell’innovazione e dell’ambizione industriale: la gigafactory di Tesla. Recentemente, l’installazione ha fatto titolo, non per un nuovo veicolo elettrico o una tecnologia rivoluzionaria, ma per il crescente malcontento tra le file dei suoi lavoratori. Questi ultimi, secondo quanto riportato da fonti sindacali e media locali, cominciano a chiedere con forza “un lavoro sicuro ed equo”.

Il baluardo della rivolta: sit-in e rivendicazioni

Nella notte tra l’8 e il 9 ottobre, l’eco di un sit-in, organizzato e caldeggiato dalla nota sigla sindacale IG Metall, ha attraversato i confini della struttura industriale, coinvolgendo oltre mille operai. Indossando magliette come vessillo delle loro rivendicazioni, gli operai hanno manifestato non solo per se stessi, ma anche per gettare luce su una problematica che sta, gradualmente, erodendo l’immagine dell’azienda di Elon Musk.

Problemi sottovalutati

I semi del dissenso, alimentati da una serie di problematiche internamente alla gigafactory, erano già stati palesati in un reportage della rivista Stern. Questo, unito alle dichiarazioni dell’IG Metall, evidenzia una realtà aziendale segnata da “ritmi insostenibili”, “carenze di personale”, e un allarmante numero di richieste di giorni di malattia. Le lamentele si estendono anche alle condizioni di sicurezza degli operai, con incidenti segnalati come “superiore alla media” degli stabilimenti industriali tedeschi.

Il dato relativo agli interventi di emergenza – ben 247 tra ambulanze ed elicotteri da quando la fabbrica è stata inaugurata – esprime un quadro inquietante, soprattutto se correlato al numero di impiegati, circostante gli 11 mila. Parallelamente, l’ombra di 26 incidenti ambientali, tra incendi e fuoriuscite di sostanze pericolose, nonostante siano stati classificati come “malfunzionamenti operativi nei limiti della norma” dall’Agenzia statale per l’ambiente del Brandeburgo, proietta ulteriori dubbi sulla gestione della sicurezza e dell’ambiente all’interno dell’impianto.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement
Advertisement

Leggi Anche

Ponte Stretto di Messina, progetto preliminare Ponte Stretto di Messina, progetto preliminare
News19 ore ago

Ponte sullo Stretto di Messina: progetto avanti nonostante le sfide

Matteo Salvini conferma l’inizio dei lavori per il Ponte sullo Stretto di Messina nell’estate 2024 per oltre 13 miliardi. Il...

Alfa Romeo Junior Speciale Alfa Romeo Junior Speciale
News19 ore ago

Alfa Romeo Junior Speciale: dettagli e prezzi delle nuove motorizzazioni

Tutte le caratteristiche, le dotazioni di serie e gli optional disponibili per la nuova Alfa Romeo Junior Speciale. Alfa Romeo...

Nissan Qashqai Nissan Qashqai
News2 giorni ago

Nissan Qashqai, restyling 2024: ecco come cambia

Il nuovo volto della Nissan Qashqai 2024: un restyling estetico audace, innovazioni tecnologiche e motorizzazioni all’avanguardia. La Nissan Qashqai si...

F1 Gran Premio del Bahrain 2024 F1 Gran Premio del Bahrain 2024
Sport2 giorni ago

F1, Gran Premio di Cina 2024: orari e dove vederlo in diretta e streaming

La Formula 1 torna a Shanghai dopo cinque anni, ecco gli orari e i canali dove seguire il Gran Premio...

Maserati GranCabrio Folgore Maserati GranCabrio Folgore
News3 giorni ago

GranCabrio Folgore: rivoluzione elettrica Maserati con tetto apribile

Maserati lancia la sua prima cabriolet elettrica, unendo lusso e prestazioni sportive nel nuovo modello GranCabrio Folgore. Maserati fa il...

Telepass casello autostradale Telepass casello autostradale
News3 giorni ago

Telepass rinnova i piani tariffari: le nuove offerte dal primo luglio

Nuovi piani tariffari di Telepass validi dal 1° luglio 2024: dettagli su Base, Plus, Pay per Use e le anticipazioni...

Alfa Romeo Milano Alfa Romeo Milano
News3 giorni ago

Alfa Romeo, clamoroso: la Milano cambia nome si chiamerà Junior

L’Alfa Romeo Milano cambia nome e diventa Alfa Romeo Junior. Mossa decisa dopo la polemica innescata dal ministro delle Imprese...

MHERO 1 MHERO 1
News4 giorni ago

Mhero 1: ecco l’Hummer cinese che rivoluziona il concetto di off-road elettrico

Mhero 1, il SUV cinese elettrico con prestazioni da primato e un design rivoluzionario. Un’esperienza off-road senza compromessi. L’Mhero 1...

Mercedes-Benz Group AG, sede Stoccarda Mercedes-Benz Group AG, sede Stoccarda
News4 giorni ago

Mercedes-Benz: segnala violazione dati clienti a seguito di attacco hacker

Come Mercedes-Benz Italia sta rispondendo alla violazione dei dati personali dei clienti causata da un attacco hacker. La Mercedes-Benz, tramite...

MotoGP Austin 2024 MotoGP Austin 2024
Sport5 giorni ago

MotoGP, Gran Premio delle Americhe: vittoria strepitosa di Viñales

Viñales si impone in una gara mozzafiato al GP delle Americhe, risalendo dall’11° posto alla vittoria. Acosta e Bastianini completano...

Carlos Tavares Carlos Tavares
News5 giorni ago

Stellantis preannuncia il ritorno di Alfa Romeo e Lancia nel motorsport

Carlos Tavares conferma il ritorno delle icone italiane Alfa Romeo e Lancia nel mondo delle corse: la strategia di Stellantis....

Formula E, logo Formula E, logo
Sport5 giorni ago

Formula E: Pascal Wehrlein vince gara-2 dell’e-Prix di Misano

Formula E, e-Prix di Misano, disastro per Rowland all’ultimo giro: la sua Nissan si Ferma e Lascia Spazio alla Porsche...

Advertisement
Advertisement
nl pixel