Seguici su

News

Tariffe RC Auto alle stelle: interviene il ministro Urso

assicurazione auto firma documenti

Il Ministro delle Imprese, Adolfo Urso ha convocato la Commissione di allerta prezzi per affrontare l’aumento vertiginoso delle tariffe RC Auto.

Il 2023 ha visto un drammatico aumento delle tariffe assicurative RC Auto. Tanto che il Ministro delle Imprese, Adolfo Urso, ha deciso di intervenire. La Commissione di allerta rapida di sorveglianza dei prezzi nel settore assicurativo è stata convocata per il 14 febbraio 2024. L’ obiettivo è di esaminare da vicino le dinamiche delle garanzie obbligatorie per i veicoli. I numeri ufficiali forniti dall’Ivass, l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni, indicano un aumento del 7,1% su base annua, portando il prezzo medio delle RC Auto a 391 euro a novembre 2023.

Tariffe RC Auto: l’inquietante scenario dei premi assicurativi

A completare il quadro, i dati forniti da Segugio.it a dicembre 2023 rivelano un premio medio di 458,6 euro, mostrando un aumento del 24% rispetto all’anno precedente e superiore persino ai valori registrati nel 2018. Questi dati sono motivo di preoccupazione e sollecitano una riflessione approfondita sulla situazione attuale.

Da notare che dal luglio 1994, anno della liberalizzazione delle tariffe, le compagnie assicurative hanno la libertà di fissare i propri prezzi. Generalmente, tali prezzi sono influenzati dai crescenti costi dei risarcimenti. Tuttavia, è evidente che la situazione richiede un’analisi più approfondita e potenziali riforme strutturali per stimolare la concorrenza.

Uno degli elementi da considerare è l’indennizzo diretto introdotto nel 2007, che potrebbe essere oggetto di revisione. Inoltre, le clausole con franchigie a carico degli automobilisti che si rivolgono ai riparatori convenzionati, cercando di escludere quelli indipendenti, potrebbero essere rivalutate per garantire una maggiore equità nel processo.

La via verso una maggiore concorrenza

Affrontare l’aumento delle tariffe RC Auto richiede un approccio strategico. L’analisi della Commissione di allerta prezzi potrebbe rappresentare il primo passo verso riforme strutturali che favoriscano la concorrenza. In questo contesto, è essenziale considerare attentamente il ruolo dell’indennizzo diretto e le clausole contrattuali che possono influenzare negativamente gli automobilisti.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement
Advertisement

Leggi Anche

Ferrari SF-24 Ferrari SF-24
Sport10 ore ago

Test pre-stagione in Bahrain: la Ferrari sorride, Red Bull conferma la supremazia

I test di Formula 1 2024 in Bahrain rivelano una Ferrari SF-24 in grande spolvero e una Red Bull strategica....

pompa benzina auto pompa benzina auto
News10 ore ago

Rivoluzione nei benzinai: addio ai cartelloni sui prezzi medi dei carburanti

Il Consiglio di Stato annulla l’obbligo per i benzinai di esporre i prezzi medi di benzina e diesel, un cambiamento...

Volkswagen Tiguan Volkswagen Tiguan
News2 giorni ago

Nuova Volkswagen Tiguan: rivoluzione green nel segmento dei SUV

Volkswagen svela la terza generazione della Tiguan, un connubio di efficienza, tecnologia e comfort che promette di ridefinire gli standard...

Mercedes EQE Suv Mercedes EQE Suv
News2 giorni ago

Mercedes-Benz ridimensiona la corsa all’elettrico

Cambio di marcia nel percorso verso l’elettrificazione: Mercedes aggiusta le aspettative e conferma gli aggiornamenti dei motori endotermici. La transizione...

smartphone automobile smartphone automobile
News2 giorni ago

Sicurezza stradale: verso la sospensione della patente per uso dello smartphone

Nuove norme contro l’uso dello smartphone alla guida in Italia: sospensione della patente, multe e obiettivi della riforma. In Italia,...

Unione Europea, Bruxelles Unione Europea, Bruxelles
News2 giorni ago

Rinnovo energetico in UE: il futuro delle auto tra benzina, diesel ed e-fuel

La rivoluzione delle politiche automobilistiche dell’UE: stop a benzina e diesel, l’impegno verso gli e-fuel e la revisione del 2026....

Incentivi Auto Incentivi Auto
News3 giorni ago

Ecobonus 2024: guida agli incentivi

Come l’Ecobonus 2024 può farti risparmiare fino a 13.750€ sull’acquisto di auto elettriche o eco-compatibili in Italia. L’Ecobonus 2024 segna...

Dacia Spring Dacia Spring
News3 giorni ago

La nuova Dacia Spring: un restyling rivoluzionario

Il nuovo design, gli interni rivoluzionati, le prestazioni efficienti e le avanzate dotazioni di sicurezza della Dacia Spring 2024. La...

Autovelox Autovelox
News4 giorni ago

Nuove regole per l’uso degli autovelox: rivoluzione in arrivo

Le nuove regole 2024 sugli autovelox: limiti per l’installazione in città e superstrade, misure per la trasparenza e la sicurezza...

colonnina ricarica auto elettrica casa colonnina ricarica auto elettrica casa
News4 giorni ago

L’Italia avanza nel settore della mobilità elettrica: punti di ricarica in crescita

Come l’Italia si posiziona come leader europeo nella rete di ricarica per veicoli elettrici, con un’analisi dettagliata dell’espansione. L’Italia si...

Multa Multa
News5 giorni ago

Ricavi da multe stradali: comuni italiani a confronto

Analisi dettagliata degli incassi da multe stradali nei Comuni italiani nel 2023, con focus sulle disparità regionali. Nel corso del...

Alpine A290 Alpine A290
News5 giorni ago

Alpine A290: rivoluzione elettrica nelle sportive, test Invernali in Lapponia

L’innovativa Alpine A290 elettrica affronta le sfide del freddo estremo per dimostrare le sue prestazioni uniche. In un audace display...

Advertisement
Advertisement
nl pixel