Seguici su

News

Stati Uniti: Multe per chi non rispetta limiti sui consumi

auto marmitta fumo

Tornano le multe per la case che non rispettano i limiti sui consumi negli Stati Uniti, ecco la stangata americana.

Stati Uniti, l’agenzia americana del National Highway Traffic Safety Administration ha ripreso il regime di sanzioni dato dall’ex presidente Obama. Per il mancato ottenimento dei limiti sui consumi di carburante. In questo modo, la Nhtsa ha eliminato un’altra delle riforme fatte dall’ex presidente Donald Trump nella fine del suo mandato presidenziale.

Nel gennaio del 2021 era stata rinviata l’introduzione del vecchio regolamento del 2016. Che dava sanzioni più che alte per i costruttori che non era in grado di soddisfare i requisiti Cafe (Corporate Average Fuel Economy), a partire dalle auto prodotte a partire dal 2018.

Le sanzioni

Stati Uniti, per le ‘model year’ dal 2019 al 2021, la multa maggiora da 5,5 a 14 dollari per ogni 0,1 miglia per gallone che supera i limiti concessi. L’agenzia ha anche maggiorato a 15 dollari le multe per le model year 2022. Invece per quelle dal 2024 al 2026 dovrebbe introdurre a breve nuovi requisiti. Che potrebbero ottenere un miglioramento del risparmio di carburante dell’8% all’anno.

Il regime sanzionatorio, quindi, che entrerà in vigore all’incirca tra 60 giorni. Era stato rinviato dall’amministrazione Trump per delle proteste dei costruttori. Che avevano nel 2016 quantificato circa in almeno 1 miliardo di dollari l’anno la maggiorazione degli oneri normativi, a carico dell’intero settore auto. Quindi, il ripristino delle multe è stato, inoltre, richiesto forzatamente dalla Tesla. Quindi, la Casa di Elon Musk, così come altre società in regola con i requisiti, tornerà a beneficiare della cessione di crediti ambientali alle rivali non capaci di soddisfare i limiti richiesti.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement

Leggi Anche

Lamborghini Aventador Lamborghini Aventador
News15 ore ago

Lamborghini Aventador: saluta il famoso V12

Dopo moltissimo tempo con grandi successi, il marchio della Lamborghini Aventador da addio al suo straordinario V12. Il marchio di...

batterie elettriche batterie elettriche
News16 ore ago

Volkswagen: ci saranno più batterie, attraverso una joint venture

Il marchio della Volkswagen trova il modo per avere più nuove batterie, attraverso una nuovissima joint venture. La casa della...

chip chip
News16 ore ago

Intel, microchip: nuova fabbrica in Veneto

Nonostante i vari approfondimenti nel territorio italiano, Intel sceglie il veneto per la creare della sua nuova fabbrica. Il nuovo...

Sport17 ore ago

F1: il piano di Audi per il futuro nel Circus

L’ingresso in F1 è già stato annunciato da parte di Audi ma ecco come si stanno preparando per debuttare nel...

F1 logo F1 logo
Sport20 ore ago

Andretti punta ancora sull’ingresso in F1: “Obiettivo 2024”

Mario Andretti non demorde: il campione del mondo 1978 spera di tornare con un suo team nel campionato di Formula...

cambio gomme pneumatici cambio gomme pneumatici
News21 ore ago

Produzione pneumatici, fabbriche argentine in sciopero: la reazione di Pirelli

Le fabbriche argentine addette alla produzione degli pneumatici hanno proclamato lo sciopero in massa, anche nei centri Pirelli. I conflitti...

showroom auto showroom auto
News22 ore ago

Consegna nuove auto: quanto occorre davvero aspettare in Italia

Quanto tocca davvero aspettare in Italia per la consegna delle nuove auto? Ce lo dice una recente indagine condotta con...

Sport22 ore ago

Formula 1, GP di Singapore: dove vederlo. Diretta e orari tv

Dove e come seguire in tv il GP di Singapore del Campionato di Formula 1 del 2022, in programma questo...

Sport2 giorni ago

MotoGP, Marquez: “Sono stanco, ma non ho sentito male”

Ecco le parole dell’ex campione del mondo HRC Honda Marc Marquez dopo il Gran Premio del Giappone di MotoGP. Raramente...

Formula 1 Formula 1
Sport2 giorni ago

Formula 1 2023, il toto piloti: disponibili ancora 4 sedili

La line-up della Formula 1 per la stagione 2023 non è ancora completa: ben quattro sedili rimangono tuttora disponibili. A...

Circuito Circuito
Sport2 giorni ago

Moto3, Gran Premio del Giappone: secondo Foggia

Gran Premio del Giappone di Moto3, vince Guevara ma secondo Foggia dopo un bel duello. Si accorcia la classifica. Grande...

Moto Sport Moto Sport
Sport2 giorni ago

Moto2, Gran Premio del Giappone: cade Vietti, vince Ogura

Vince il Gran Premio del Giappone di Moto2 Ogura, seguito appena dietro da Fernandez e Lopez. Questo l’ordine di arrivo....

Advertisement
Advertisement