Seguici su

News

Stati Uniti: le emissioni ridotte causano meno morti

Ford

Da Harvard arriva una ricerca, che testimonia come il ridotto inquinamento atmosferico abbia provocato a un calo di morti negli Stati Uniti.

Grazie alla netta riduzione delle emissioni inquinanti, negli Stati Uniti è diminuito il numero dei decessi causati soprattutto dalle particelle fini. Un’ottima notizia sull’ambiente e la qualità dell’aria, data dall’Università di Harvard in collaborazione con il magazine Procediings della National Academy of Sciences. 

I risultati, che fanno riferimento al decennio tra il 2008 e il 2017, attestano un beneficio pari a 270 miliardi di costi sociali non sostenuti. Ciò per effetto del minor rischio di mortalità dettato dall’inquinamento atmosferico da particolato fine (PM2,5).

“Le recenti riduzioni delle emissioni dei veicoli hanno prodotto importanti benefici per la salute anche se i progressi nell’ambito del loro impatto climatico sono meno evidenti – ha affermato Ernani Choma, ricercatore alla Harvard Chan School – I nostri risultati indicano che per ottenere ulteriori vantaggi non solo in termini di salute pubblica ma anche di clima, saranno necessarie politiche ancora più rigorose”

I benefici sociali

La squadra delegata a occuparsi delle rilevazioni ha misurato il corrispettivo monetario dei c.d. benefici sociali (calo nei decessi imputabili allo smog e agli impatti climatici evitati). Ha preso in esame i dati sulle emissioni nazionali e stabilito quattro scenari per le emissioni del 2017; cioè quelle effettive e tre scenari alternativi in cui erano le stesse del 2008, del 2011 e del 2014. Ne è scaturita la creazione di 270 miliardi di dollari di benefici sociali negli USA nel 2017.

Inoltre, gli autori del report hanno stimato che i decessi associabili all’inquinamento atmosferico, provocato dalle emissioni del parco circolante, siano scesi da 27.700 nel 2008 a 19.800 nel 2017. Se nell’anno su cui è centrato lo studio si fosse emesso nell’ambiente lo stesso quantitativo di sostanze nocive del 2008 il quadro avrebbe finito per peggiorare. Ne sarebbero derivate 48.200 vittime, il che avrebbe condotto a un più 74 per cento dei morti tra il 2008 e il 2017. 


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement

Leggi Anche

Sport4 ore ago

MotoGP, Marquez: “Sono stanco, ma non ho sentito male”

Ecco le parole dell’ex campione del mondo HRC Honda Marc Marquez dopo il Gran Premio del Giappone di MotoGP. Raramente...

Formula 1 Formula 1
Sport5 ore ago

Formula 1 2023, il toto piloti: disponibili ancora 4 sedili

La line-up della Formula 1 per la stagione 2023 non è ancora completa: ben quattro sedili rimangono tuttora disponibili. A...

Circuito Circuito
Sport9 ore ago

Moto3, Gran Premio del Giappone: secondo Foggia

Gran Premio del Giappone di Moto3, vince Guevara ma secondo Foggia dopo un bel duello. Si accorcia la classifica. Grande...

Moto Sport Moto Sport
Sport9 ore ago

Moto2, Gran Premio del Giappone: cade Vietti, vince Ogura

Vince il Gran Premio del Giappone di Moto2 Ogura, seguito appena dietro da Fernandez e Lopez. Questo l’ordine di arrivo....

Moto GP Moto GP
Sport9 ore ago

MotoGP, Gran Premio del Giappone: disastro Bagnaia, vince Miller

Cade Pecco Bagnaia che allontana di molto le possibilità della vittoria del mondiale, GP del Giappone di MotoGP che va...

auto elettriche colonnina ricarica auto elettriche colonnina ricarica
News11 ore ago

Ricarica auto elettriche: quanto costa in Italia, tra tariffe al consumo e abbonamenti

Prendendo in esame ogni operatore attivo lungo la nostra penisola, vediamo un po’ quanto costa fare la ricarica alle auto...

toyota logo toyota logo
News1 giorno ago

Toyota: chiuso definitivamente lo stabilimento russo

Toyota ha chiuso definitivamente il suo stabilimento russo di San Pietroburgo. Ad annunciarlo la stessa Casa delle Tre Ellissi in...

Auto Elettrica Auto Elettrica
News1 giorno ago

Auto elettriche: Italia tra i Paesi “meno pronti agli EV”

L’Italia è uno dei Paesi meno attrezzati per le auto elettriche: non un’opinione da bar, ma una constatazione dell’ultimo studio...

Sport1 giorno ago

MotoGP, Marquez: “sono lontano dalla condizione fisica ideale”

Il fenomeno spagnolo torna a fare una pole a oltre due anni di distanza dall’ultima, Marc Marquez nel Gran Premio...

Circuito Circuito
Sport1 giorno ago

Moto3, Gran Premio del Giappone: pole di Suzuki, Foggia quinto

La pole position sotto il diluvio del Gran Premio del Giappone di Moto3 va a Suzuki, Foggia con il quinto...

Moto Sport Moto Sport
Sport1 giorno ago

Moto2, Gran Premio del Giappone: disastro Vietti, bene Arbolino

Gran Premio del Giappone di Moto2, in pole va Canet seguito da Aldeguer e Dixon, appena dietro Tony Arbolino. Disastro...

Moto GP Moto GP
Sport1 giorno ago

MotoGP, Gran Premio del Giappone: pole di Marquez

Marquez approfitta delle instabili condizioni meteo per stampare la sua pole nel Gran Premio del Giappone di MotoGP. Il cannibale...

Advertisement
Advertisement