Seguici su

News

Ford, la forza della resilienza: 120 anni di successi e qualche flop

ford logo

Lo scorso 16 giugno Ford ha compiuto i suoi primi 120 anni di storia, contraddistinti da tanti successi, ma anche qualche battuta d’arresto.

Venerdì si è celebrata una grossa ricorrenza: i 120 anni di storia della Ford. Che Henry Ford costituì, il 16 giugno 1903, a Deaborn, un sobborgo di Detroit, nel Michigan (Stati Uniti). Ancora oggi è una della realtà principali degli Stati Uniti, capaci di tenere testa alle giovani realtà, compresa Tesla, con la quale ha da poco siglato un accordo che consentirà ai clienti dell’Ovale Blu di ricaricare le proprie bev presso le stazioni di ricarica del “marchio nemico”. Grazie alle brillanti intuizioni del padre fondatore, la Ford ha centrato degli enormi risultati durante la nascita e sviluppo, ma ha comunque dovuto affrontare delle rovinose cadute.

Il principale contributo apportato dalla compagnia riguarda il cosiddetto “fordismo”, basato sulla catena di montaggio, introdotta per la prima volta con la Model T, la principale artefice della democratizzazione dell’auto, fino ad allora confinato a bene di lusso. Eppure, la svolta definitiva è giunta dopo la Seconda guerra mondiale.

Lo “sgarbo” della Ferrari e il riscatto alla 24 Ore di Le Mans 1966

Il colosso a stelle e strisce cercò di acquistare la Ferrari, ma l’operazione non andò in porto. Il sonoro rifiuto impartito dal Drake provocò la furia di Henry, che decise, così, di farla pagare alla Rossa di Maranello nel mondiale Endurance. Una sfida proibitiva, portata a termine nell’edizione 1966 della 24 Ore di Le Mans, quando tre GT40 tagliarono insieme il traguardo.

Dunque, venne il turno della Mustang, con la quale nacque il mito delle muscle car d’oltreoceano. E sarebbe un peccato mortale dimenticare bellezze del calibro di Capri, Bronco, Granada, Taurus, per poi venire all’epoca attuale, con la Escort, la Fiesta e la F-150. Delle gioie intervallati da alcune battute d’arresto, tra cui la vendita obbligata dei brand Jaguar, Land Rover, Aston Martin, Volvo e Mazda nel 2005, dopo averli rilevati in precedenza. Il ridimensionamento da poco annunciato in Europa non rappresenta altresì motivo di vanto, ma, se c’è una cosa che Ford ci ha insegnato, è di non darla mai per spacciata.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement
Advertisement

Leggi Anche

F1, Red Bull, Max Verstappen F1, Red Bull, Max Verstappen
Sport41 minuti ago

F1, qualifiche GP Cina: Verstappen davanti, arrancano le Ferrari

Come Max Verstappen ha dominato le qualifiche del GP di Shanghai, assicurandosi la pole position mentre Leclerc migliora. Le qualifiche...

Max Verstappen Max Verstappen
Sport1 ora ago

F1, Sprint Race Cina: vince Max Verstappen in rimonta

Max Verstappen si impone con autorità nella Sprint del Gran Premio di Cina F1, tra rimonte e scontri infuocati. Max...

Carlos Tavares Carlos Tavares
News23 ore ago

Il salvataggio di Alfa Romeo e Lancia da parte di Carlos Tavares

Carlos Tavares, CEO di Stellantis, ha respinto le pressioni per vendere i brand Alfa Romeo e chiudere Lancia. Il futuro...

parcheggio auto cofani parcheggio auto cofani
News23 ore ago

L’invecchiamento del parco auto italiano: un’analisi dettagliata

L’età media e la crescita del parco auto in Italia con dati aggiornati al 2023. Analizziamo l’impatto su economia, ambiente...

Ponte Stretto di Messina, progetto preliminare Ponte Stretto di Messina, progetto preliminare
News2 giorni ago

Ponte sullo Stretto di Messina: progetto avanti nonostante le sfide

Matteo Salvini conferma l’inizio dei lavori per il Ponte sullo Stretto di Messina nell’estate 2024 per oltre 13 miliardi. Il...

Alfa Romeo Junior Speciale Alfa Romeo Junior Speciale
News2 giorni ago

Alfa Romeo Junior Speciale: dettagli e prezzi delle nuove motorizzazioni

Tutte le caratteristiche, le dotazioni di serie e gli optional disponibili per la nuova Alfa Romeo Junior Speciale. Alfa Romeo...

Nissan Qashqai Nissan Qashqai
News3 giorni ago

Nissan Qashqai, restyling 2024: ecco come cambia

Il nuovo volto della Nissan Qashqai 2024: un restyling estetico audace, innovazioni tecnologiche e motorizzazioni all’avanguardia. La Nissan Qashqai si...

F1 Gran Premio del Bahrain 2024 F1 Gran Premio del Bahrain 2024
Sport3 giorni ago

F1, Gran Premio di Cina 2024: orari e dove vederlo in diretta e streaming

La Formula 1 torna a Shanghai dopo cinque anni, ecco gli orari e i canali dove seguire il Gran Premio...

Maserati GranCabrio Folgore Maserati GranCabrio Folgore
News4 giorni ago

GranCabrio Folgore: rivoluzione elettrica Maserati con tetto apribile

Maserati lancia la sua prima cabriolet elettrica, unendo lusso e prestazioni sportive nel nuovo modello GranCabrio Folgore. Maserati fa il...

Telepass casello autostradale Telepass casello autostradale
News4 giorni ago

Telepass rinnova i piani tariffari: le nuove offerte dal primo luglio

Nuovi piani tariffari di Telepass validi dal 1° luglio 2024: dettagli su Base, Plus, Pay per Use e le anticipazioni...

Alfa Romeo Milano Alfa Romeo Milano
News4 giorni ago

Alfa Romeo, clamoroso: la Milano cambia nome si chiamerà Junior

L’Alfa Romeo Milano cambia nome e diventa Alfa Romeo Junior. Mossa decisa dopo la polemica innescata dal ministro delle Imprese...

MHERO 1 MHERO 1
News5 giorni ago

Mhero 1: ecco l’Hummer cinese che rivoluziona il concetto di off-road elettrico

Mhero 1, il SUV cinese elettrico con prestazioni da primato e un design rivoluzionario. Un’esperienza off-road senza compromessi. L’Mhero 1...

Advertisement
Advertisement
nl pixel