Seguici su

News

Elezioni Europee 2024: ecco cosa accadrà al Green Deal dopo l’ascesa della destra

ricarica auto elettrica

Le elezioni europee del 2024 segnano una svolta politica con l’ascesa della destra. Come questo cambiamento cambia il Green Deal.

Le elezioni europee del 2024 hanno confermato le previsioni di una significativa ascesa dei partiti di destra, trasformando il panorama politico di nazioni chiave come Francia e Germania. Questo risultato ha importanti ripercussioni non solo per i governi nazionali, ma anche per le istituzioni europee. La prossima legislatura vedrà una maggioranza che dovrà fare i conti con nuove sensibilità politiche, mettendo in discussione il Green Deal e altre disposizioni controverse, come il divieto di vendita di nuove auto a benzina e diesel a partire dal 2035.

Il ruolo del partito popolare Europeo

Il Partito Popolare Europeo (PPE) ha guidato la carica contro il bando delle auto a combustione interna. Manfred Weber, leader del PPE, ha subito criticato il divieto, definendolo “un errore” e promettendo di metterlo al centro delle trattative per la formazione della nuova Commissione Europea. Con un aumento dei seggi da 178 a 186, il PPE intende utilizzare il suo nuovo peso politico per rivedere le politiche ambientali.

Peter Liese, responsabile delle politiche climatiche per il PPE, ha sottolineato la necessità di un Green Deal meno restrittivo, affermando: “Il divieto dei motori a combustione deve essere eliminato“. Tuttavia, un dietrofront completo sarà difficile da realizzare, poiché sarà necessario trovare un compromesso con i partiti di sinistra. Liese ha comunque ribadito che “non si prenderanno più decisioni senza il PPE“.

Convergenza politica e possibili alleanze

Non è solo il PPE a voler rivedere le normative ambientali. Alexandr Vondra, del gruppo dei Conservatori e Riformisti Europei (ECR), ha affermato che la politica climatica diventerà più “realistica nei prossimi cinque anni. Vondra ha paragonato il Green Deal alla guida di un’auto, sottolineando l’importanza di utilizzare anche il freno e il volante, non solo l’acceleratore.

Anche tra i Verdi ci sono aperture alla revisione delle politiche ambientali. Michael Bloss, eurodeputato dei Verdi, ha dichiarato: “Il Green Deal non è morto, ma dovremo vedere cosa ci riserveranno le prossime settimane“. Sebbene i Verdi si oppongano fermamente alla cancellazione delle normative, riconoscono la necessità di adattarsi alle nuove maggioranze politiche.

La presidente della Commissione Europea uscente, Ursula von der Leyen, punta a formare una coalizione tra PPE e partiti di centrosinistra, ma la fragilità della maggioranza potrebbe richiedere il sostegno dei Verdi o di alcuni partiti di destra. Le prossime settimane saranno cruciali per determinare il futuro del Green Deal e delle politiche ambientali dell’Unione Europea.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement
Advertisement

Leggi Anche

grandine_auto grandine_auto
News15 ore ago

Assicurazioni auto per danni meteo in crescita: grandine e frane

Come i cambiamenti climatici stanno influenzando le polizze assicurative per auto. Grandine, frane e polvere sahariana aumentano i costi. Negli...

24 Ore di Le Mans 2023, Ferrari 499P, Antonio Fuoco, Miguel Molina, Nicklas Nielsen 24 Ore di Le Mans 2023, Ferrari 499P, Antonio Fuoco, Miguel Molina, Nicklas Nielsen
Sport15 ore ago

Ferrari trionfa alla 24 Ore di Le Mans 2024: vittoria epica

Come la Ferrari ha conquistato la 24 Ore di Le Mans 2024 con una strategia audace e una guida impeccabile...

Fiat Grande Panda Fiat Grande Panda
News2 giorni ago

FIAT Grande Panda: nuovo modello ibrido ed elettrico per il 2024

Arriva la nuovissima FIAT Grande Panda, un’auto ibrida ed elettrica che segna il futuro della mobilità urbana. FIAT ha annunciato...

stellantis stellantis
News2 giorni ago

Stellantis: arrivano nuovi modelli entro l’anno 2027

I nuovi modelli di Stellantis previsti entro il 2027, tra Jeep, Fiat e altri brand, con un focus su piattaforme...

Proteggere auto dal sole, parasole sul parabrezza Proteggere auto dal sole, parasole sul parabrezza
Guide2 giorni ago

Proteggere l’auto dal sole: ecco come fare

Ecco quali sono i migliori metodi per proteggere l’auto dal sole e del caldo estivo per evitare che si trasformi...

BMW M2 BMW M2
News4 giorni ago

BMW M2: nuova versione da 480 CV

La nuova BMW M2 con 480 CV, aggiornamenti estetici e tecnologici. Produzione a partire da agosto e dettagli su prestazioni....

Alpine A290 Alpine A290
News4 giorni ago

Alpine A290: la nuova citycar sportiva elettrica

Alpine A290, la citycar sportiva che segna l’inizio della nuova era elettrica del marchio. Design accattivante e prestazioni eccezionali. Alpine,...

mezzi pubblici mezzi pubblici
News5 giorni ago

Italia: troppo amore per le auto e pochi mezzi pubblici

Perché l’Italia è ai primi posti per il numero di auto ma fatica a sviluppare una rete efficiente di trasporti...

cina import export cina import export
News5 giorni ago

Commissione Europea impone dazi sulle auto cinesi

La Commissione Europea introduce nuovi dazi sulle auto elettriche cinesi, con tariffe aggiuntive dal 17% al 38%. La Commissione Europea...

Formula E, logo Formula E, logo
Sport5 giorni ago

Formula E, calendario 2025: Italia fuori dal Mondiale

Esclusione shock dell’Italia dal calendario ufficiale della Formula E della prossima stagione. Ecco cosa c’è dietro questa decisione? L’annuncio ufficiale...

24 Ore di Le Mans 2024 24 Ore di Le Mans 2024
Sport5 giorni ago

24 Ore di Le Mans 2024: orari e dove vederla in diretta e streaming

La 24 Ore di Le Mans 2024 promette emozioni forti il 15 e 16 giugno, ecco gli orari e i...

volvo volvo
News6 giorni ago

Volvo aumenta la produzione in Belgio per evitare i dazi sulle importazioni cinesi

Come Volvo sta potenziando la produzione di veicoli elettrici in Belgio per evitare i dazi sulle importazioni dalla Cina. Volvo,...

Advertisement
Advertisement
nl pixel