Seguici su

Guide

Come funziona il kit per riparare le gomme?

kit riparazione pneumatici

Oggi, un kit di riparazione per gli pneumatici è presente in quasi ogni auto, al contrario invece del ruotino di scorta che è sempre meno presente. In alternativa si può essere acquistato separatamente con poche decine di euro. Ecco da quali pezzi è composto e come funziona.

Una foratura di una gomma può capitare a chiunque ed in qualunque momento. Basta trovare un chiodo un vetro sulla strada e si rischia di rimanere a piedi. Chiamare il carro attrezzi è costoso ed il suo arrivo può richiedere tempo, per questo non sempre è la scelta più saggia. Infatti, su molti modelli di autovetture non è difficile riparare una ruota bucata, grazie al kit di riparazione per le gomme.

kit riparazione pneumatici

Come è composto il kit di riparazione e quanto costa

Nella dotazione standard, infatti sono presenti due elementi: un piccolo compressore e un flacone di liquido sigillante. Il compressore non funziona a batteria, ma è alimentato da una tensione di 12 volt, ovvero quella della presa dell’accendisigari. Di conseguenza si può utilizzare comodamente in qualsiasi momento ed in ogni situazione.

Il costo di questo kit è relativamente contenuto, e varia dai 30 ai 70 euro. La differenza di prezzo è dovuta quasi esclusivamente alla qualità ed alla potenza del piccolo compressore, che gonfierà la gomma più o meno velocemente. Considerando il costo per la chiamata di un carro attrezzi, è sicuramente una spesa vantaggiosa.

Come utilizzare il kit di riparazione degli pneumatici

L’utilizzo è estremamente semplice. Una volta collegato il tubo di gonfiaggio all’apposita valvola, si dovrà collegare il compressore all’accendisigari ed accenderlo attraverso l’interruttore. A questo punto verrà immessa nello pneumatico, in modo automatico, una miscela di aria e sigillante, che andrà a tappare il buco cospargendo interamente la superficie interna della ruota.

Spesso è consigliato di ripartire e procedere per qualche minuto ad andatura moderata, in modo che il sigillante si cosparga uniformemente nella ruota. Successivamente occorrerà fermarsi di nuovo e ripetere l’operazione, per evitare che il foro si riapra.

Vantaggi e svantaggi del kit di riparazione per le gomme dell’auto

Questo kit consente di tappare solamente buchi di dimensioni modeste, come quelli generati da una vite o da un chiodo. Per rotture più grandi, come uno squarcio molto esteso, occorre chiamare il carro attrezzi o sostituire la ruota con il ruotino di corta.

Inoltre, dovete sempre tenere a mente che questo è un intervento di emergenza, e viene fatto solo ed esclusivamente per permettere alla vettura di raggiungere il meccanico o il gommista più vicino. È sempre sconsigliato percorrere lunghi tragitti con la gomma forata, anche se riparata.

Infine, dovete stare attenti alle condizioni del flacone di sigillante. Va sostituito dopo ogni utilizzo, ed in più ha una data di scadenza, oltre la quale la tenuta della ruota non è più garantita.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement

Leggi Anche

Sport5 ore ago

MotoGP, Marquez: “Sono stanco, ma non ho sentito male”

Ecco le parole dell’ex campione del mondo HRC Honda Marc Marquez dopo il Gran Premio del Giappone di MotoGP. Raramente...

Formula 1 Formula 1
Sport6 ore ago

Formula 1 2023, il toto piloti: disponibili ancora 4 sedili

La line-up della Formula 1 per la stagione 2023 non è ancora completa: ben quattro sedili rimangono tuttora disponibili. A...

Circuito Circuito
Sport9 ore ago

Moto3, Gran Premio del Giappone: secondo Foggia

Gran Premio del Giappone di Moto3, vince Guevara ma secondo Foggia dopo un bel duello. Si accorcia la classifica. Grande...

Moto Sport Moto Sport
Sport9 ore ago

Moto2, Gran Premio del Giappone: cade Vietti, vince Ogura

Vince il Gran Premio del Giappone di Moto2 Ogura, seguito appena dietro da Fernandez e Lopez. Questo l’ordine di arrivo....

Moto GP Moto GP
Sport9 ore ago

MotoGP, Gran Premio del Giappone: disastro Bagnaia, vince Miller

Cade Pecco Bagnaia che allontana di molto le possibilità della vittoria del mondiale, GP del Giappone di MotoGP che va...

auto elettriche colonnina ricarica auto elettriche colonnina ricarica
News12 ore ago

Ricarica auto elettriche: quanto costa in Italia, tra tariffe al consumo e abbonamenti

Prendendo in esame ogni operatore attivo lungo la nostra penisola, vediamo un po’ quanto costa fare la ricarica alle auto...

toyota logo toyota logo
News1 giorno ago

Toyota: chiuso definitivamente lo stabilimento russo

Toyota ha chiuso definitivamente il suo stabilimento russo di San Pietroburgo. Ad annunciarlo la stessa Casa delle Tre Ellissi in...

Auto Elettrica Auto Elettrica
News1 giorno ago

Auto elettriche: Italia tra i Paesi “meno pronti agli EV”

L’Italia è uno dei Paesi meno attrezzati per le auto elettriche: non un’opinione da bar, ma una constatazione dell’ultimo studio...

Sport1 giorno ago

MotoGP, Marquez: “sono lontano dalla condizione fisica ideale”

Il fenomeno spagnolo torna a fare una pole a oltre due anni di distanza dall’ultima, Marc Marquez nel Gran Premio...

Circuito Circuito
Sport1 giorno ago

Moto3, Gran Premio del Giappone: pole di Suzuki, Foggia quinto

La pole position sotto il diluvio del Gran Premio del Giappone di Moto3 va a Suzuki, Foggia con il quinto...

Moto Sport Moto Sport
Sport1 giorno ago

Moto2, Gran Premio del Giappone: disastro Vietti, bene Arbolino

Gran Premio del Giappone di Moto2, in pole va Canet seguito da Aldeguer e Dixon, appena dietro Tony Arbolino. Disastro...

Moto GP Moto GP
Sport1 giorno ago

MotoGP, Gran Premio del Giappone: pole di Marquez

Marquez approfitta delle instabili condizioni meteo per stampare la sua pole nel Gran Premio del Giappone di MotoGP. Il cannibale...

Advertisement
Advertisement