Seguici su

News

Microchip: danni da oltre 100 miliardi per la crisi

semiconduttori silicio

La crisi dei microchip ha provocato danni molto pesanti all’industria europea, stimati in oltre 100 miliardi di euro.

L’industria automotive del Vecchio Continente potrebbe pagare a caro prezzo la scarsità di approvvigionamento dei microchip. Difatti, stando a una ricerca condotta da Allianz Trade, il settore dei motori ha già registrato una perdita di 50 miliardi di valore aggiunto nel 2021 (lo 0,4 per cento del Pil) a causa della crisi dei semiconduttori, mentre il 2022 potrebbe finire agli archivi con un’ulteriore flessione superiore ai 47 miliardi. Dunque, conti alla mano si prospettano delle perdite potenziali pari a quasi 98 miliardi.

Tra le principali realtà europee, la più penalizzata è la Germania, per cui si stima una batosta di 47,5 miliardi, frutto dei 25,3 miliardi già persi lo scorso anno e dei 22,3 miliardi previsti per quello in corso. La ragione è da attribuire all’elevato peso delle quattro ruote sul valore aggiunto dell’economia tedesca. Distaccate gli altri maggiori Stati europei, con la Francia penalizzata di 7,2 miliardi, il Regno Unito di 6,8 miliardi, l’Italia di 6,4 miliardi e la Spagna di 6,3 miliardi. 

Una vulnerabilità frustrante

Nel rapporto diramato, Allianz Trade si sofferma pure sulle cause ree di condurre l’industria automobilistica in affanno. Con lo scoppio dell’emergenza sanitaria da Covid le Case e i fornitori hanno tagliato scorte e ordini di microchip, ma, nel momento in cui la domanda è risalita, ha avuto ripercussioni negative la decisione dei produttori di microchip di assegnare capacità a segmenti in forte sviluppo quali pc, server ed elettronica di consumo. Dunque, il conflitto scoppiato tra Russia e Ucraina ha aggravato la situazione.

Soprattutto un aspetto preoccupa: La vulnerabilità dell’Europa è ancor più frustrante, perché la produzione della maggior parte dei chip automobilistici si basa su tecnologie di produzione mature. A differenza dei chip di calcolo o di memoria di smartphone e computer, che utilizzano tecnologie più all’avanguardia che si trovano solo a Taiwan e in Corea del Sud, i chip automobilistici si basano su soluzioni introdotte” tra gli anni ’90 e il primo decennio dell’attuale secolo.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement

Leggi Anche

Audi, logo 2022 Audi, logo 2022
News9 minuti ago

Audi: l’RS6 elettrica arriva solamente nel 2024

Il responsabile del design di Audi, ammette che la RS6 elettrica arriverà solo nel 2024, Licht afferma che sarà super...

F1 Gran Premio di Abu Dhabi 2022 F1 Gran Premio di Abu Dhabi 2022
Sport1 ora ago

L’impero sportivo Liberty Media è in cima alla ricca lista di Forbes

Dopo un 2022 di successi per la Formula 1, Liberty Media è stata nominata azienda sportiva più preziosa al mondo....

Renault logo 2021 Renault logo 2021
News3 ore ago

Renault riduce la partecipazione in Nissan

Attraverso una nota congiunta, Renault e Nissan comunicano che il gruppo francese ridurrà la partecipazione in Nissan al 15 per...

News4 ore ago

Smog: 29 città italiane hanno superato i limiti di polveri sottili nel 2022

29 città italiane hanno superato il limite massimo di polveri sottili nel 2022 e gli obiettivi dell’Ue appaiano quantomai lontani....

FIAT Uno FIAT Uno
News5 ore ago

Fiat Uno: 40 anni di successi e innovazioni

Nel 2023 festeggia il suo 40° anniversario la Fiat Uno, modello campione di vendite, capace di apportare grandi innovazioni nel...

Toyota, logo Toyota, logo
News5 ore ago

Toyota leader anche nel 2022, mentre annaspa Volkswagen

La Toyota rimane la principale Casa per auto vendute e prodotte al mondo, confermando la leadership del 2020 e del...

Formula E, logo Formula E, logo
Sport7 ore ago

Formula E: Wehrlein en plein nell’E-Prix di Diriyah

Pascal Wehrlein ha conquistato la vittoria per la Porsche in entrambe i round a Diriyah, portandosi al comando del campionato...

Frédéric Vasseur Frédéric Vasseur
Sport22 ore ago

Ferrari, Vasseur: “lo conosco bene, ed è un vantaggio”

In una intervista alla tv francese Canal+, Frederic Vasseur, il nuovo team principal della Ferrari, ammette la parità in scuderia....

Opel, logo Opel, logo
News22 ore ago

Opel: ecco le sportive GSe, prodotte dal Performance Center

L’Opel attraverso il Performance Center torna nel mondo delle sportive compatte con la GSe e le Ops, la situazione. Il...

incidente stradale incidente stradale
News1 giorno ago

Incidenti stradali cresciuti nel 2022 e anche le vittime

Gli incidenti stradali sono cresciuti nel 2022 e anche le vittime. Un trend negativo corroborato da questo inizio di 2023....

Volkswagen ID.3, stazione ricarica IONITY Volkswagen ID.3, stazione ricarica IONITY
News1 giorno ago

Gruppo Volkswagen: 15 mila nuove colonnine già in funzione

Il Gruppo Volkswagen ha già installato circa 15 mila punti di ricarica, nel piano che porterà a implementarne 45 mila...

alfa romeo logo alfa romeo logo
News2 giorni ago

Alfa Romeo: Quadrifoglio, si arriverà ad oltre 1.000 CV

Il Quadrifoglio sarà ancora principale con un ruolo fondamentale nella gamma dello storico brand dell’Alfa Romeo. Il marchio Alfa Romeo...

Advertisement
Advertisement
nl pixel