Seguici su

News

Autovelox: ennesima fumata nera per norme allestimento

autovelox

Ennesima fumata nera per quanto riguarda il decreto che dovrà disciplinare le modalità di installazione e uso degli autovelox in Italia.

Ancora nulla di fatto per quanto riguarda il decreto preposto a definire le modalità di installazione e impiego degli autovelox lungo la penisola italiana. Da ben 12 anni è atteso il provvedimento, sul quale ora il Mims ha annunciato l’ennesimo rinvio a giugno. Il numero due del dicastero, Alessandro Morelli, in risposta ad un question time sottoposto da Simone Baldelli (Forza Italia), ha comunicato che “la Direzione generale per la sicurezza stradale del Mims, congiuntamente ai competenti uffici del Ministero dell’interno, sta proseguendo nell’attività di finalizzazione della bozza di decreto in parola, che sarà auspicabilmente esaminata dalla Conferenza Stato-città e autonomie locali entro il prossimo mese di giugno.

In particolare, gli uffici stanno provvedendo all’adeguamento del predetto schema di decreto in funzione del quadro di riferimento normativo primario e delle recenti sentenze in materia di rilevamento della velocità dei veicoli. Sarà mia premura convocare le direzioni competenti per capire quali siano state le ragioni del ritardo”

Il decreto che dispone le normative sulle modalità di ricorso agli autovelox è statuito dall’art. 25 della legge n. 120 del 2010 di riforma del Codice della Strada, dove si prescrive che “con decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro dell’interno, sono definite le modalità di collocazione e uso dei dispositivi o mezzi tecnici di controllo, finalizzati al rilevamento a distanza delle violazioni”

Piovono le critiche

Il vicepresidente dei deputati azzurri e massimo responsabile della Commissione parlamentare di inchiesta sulla salvaguardia degli utenti e dei consumatori, Simone Baldelli, ha così commentato: “Questo intollerabile ritardo agevola tutte le amministrazioni che usano lo strumento dell’autovelox più per fare cassa che per fare prevenzione e sicurezza stradale. Allo stesso modo è inaccettabile che i dati che il governo ha raccolto su come vengono spesi i proventi delle multe, anche quelle fatte con questo strumento, non siano stati ancora consegnati alla Commissione trasporti, nonostante siano mesi che li chiediamo ufficialmente”

E ancora: “Ho chiesto al viceministro Morelli di prendere in mano personalmente questo dossier, nella speranza che riesca a vincere le resistenze di chi da 12 anni su questo terreno butta la palla in tribuna, alla faccia di quanto prescrive il Codice della strada. E se qualcuno pensa di prenderci per stanchezza, illudendosi che su questa battaglia si possa mollare, si sbaglia di grosso”.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement

Leggi Anche

News14 ore ago

Russia provoca sul petrolio: gli Stati Uniti preparano la risposta

La Russia irride il mondo occidentale per la mancanza di una linea comune sul petrolio, ma gli USA preparano a...

Valentino Rossi Valentino Rossi
News15 ore ago

Valentino Rossi nel metamerie: nasce VR46 Metaverse

Valentino Rossi entra nel metatarso con la costituzione della joint venture VR46 con la media holding italiana The Hundred. Il...

Circuito Circuito
Sport16 ore ago

Formula 1: il Gran Premio di Russia non verrà sostituito

È ufficiale, il Gran Premio di Sochi in Russia che è stato cancellato a seguito dell’invasione in Ucraina non verrà...

navigatore, mappe navigatore, mappe
News16 ore ago

Google Maps: presenta la funzione Immersive View

La nuova funzione di Google utilizzerà le immagini satellitari registrate dalla stessa azienda e le immagini di Street View per...

aquaplaning aquaplaning
Guide18 ore ago

Che cos’è il fenomeno dell’aquaplaning e come prevenirlo

L’aquaplaning si può verificare in qualsiasi momento se si è in presenza di strade bagnate e condizioni atmosferiche avverse. Questo...

concessionaria auto clienti concessionaria auto clienti
News21 ore ago

Acquisto auto: gli italiani hanno cambiato abitudini nella scelta del modello

Gli italiani hanno cambiato preferenze per quanto riguarda l’acquisto di una nuova auto, a cominciare dalla scelta del modello. I...

lucidare fari auto lucidare fari auto
Guide21 ore ago

Come lucidare i fari della macchina

L’usura dei fari, che nel tempo tendono a rovinarsi, è un problema comune di molte auto soprattutto le più datate,...

showroom auto showroom auto
News22 ore ago

Mercato auto Europa: si aggrava la crisi ad aprile

Peggiora la crisi del mercato auto europeo nel mese di aprile. Tra i principali mercati la flessione peggiore è proprio...

batterie elettriche batterie elettriche
News1 giorno ago

Riciclo batterie: entra in funzione l’impianto più grande d’Europa

In Norvegia è entrato in funzione l’impianto più grande del Vecchio Continente specializzato nel riciclo delle batterie. Con lo sviluppo...

Sebastian Vettel, Aston Martin Sebastian Vettel, Aston Martin
Sport2 giorni ago

F1, Surer: “Vettel? arriverà a fine contratto per poi dire addio”

Marc Surer crede che Vettel alla fine di quest’anno dirà addio alla F1, queste le parole dell’ex pilota ora settantenne....

Audi Audi
News2 giorni ago

Mercato auto: crisi Audi, interrotta la produzione di alcuni modelli

Audi in difficoltà per la crisi dei semiconduttori e della difficoltà di reperire batterie per la guerra in Ucraina. Il...

Ford Ford
News2 giorni ago

Ford: petizione per bandire i motori a combustione in Europa

Assieme ad altre grandi aziende, la divisione europea della Ford ha sottoscritto una petizione per bandire i motori a scoppio...

Advertisement
Advertisement