Seguici su

Guide

Come fare ricorso per una multa


Il momento esatto in cui si riceve una multa viene considerato dagli automobilisti, come una delle situazioni peggiori della loro vita.

Non rispettando pienamente le norme imposte dal Codice della Strada infatti si va incontro a delle pesanti sanzioni che potrebbero prevede anche la sottrazione dei punti dalla patente o la sua sospensione.

Tuttavia è possibile in alcune circostante contestare entro sessanta giorni tramite ricorso la multa se non si vuole corrispondere la somma dovuta.

Dopo tale lasso di tempo, la contravvenzione sarà iscritta a ruolo e diventerà a tutti gli effetti un titolo esecutivo e nel corso del tempo aumenterà di valore.

Come fare ricorso per una multa

Per capire come scrivere un ricorso per una multa bisogna capire quali sono le strade possibili da percorrere se la sanzione riguarda il superamento dei limiti di velocità.

In tale circostanza è possibile infatti: rivolgersi al Prefetto oppure fare ricorso al Giudice di Pace e seguire una serie di precisi passaggi.

In primis occorrerà analizzare se l’eccesso di velocità sia stato rilevato o meno tramite autovelox fisso o mobile. Nel primo caso questi apparecchi possono essere posizionati solamente su alcune tipologie di strade, con preventiva segnalazione.

Per quanto riguarda gli autovelox mobili invece è fondamentale la presenza della pattuglia vicino al sistema, con relativa segnaletica posizionata almeno a 80 metri di distanza nelle strade urbane e a 150 metri sulle strade urbane ad alto scorrimento o extraurbane secondarie.

Un’ulteriore alternativa, utile per procedere con il ricorso della multa, è quella della lettura nel verbale di contestazione degli estremi dell’omologazione e della taratura periodica dell’apparecchio.

Andando ad analizzare i dettagli e le caratteristiche del verbale, è possibile quindi procedere con il ricorso e far in modo che la sanzione venga eliminata definitivamente.

Quando è possibile fare ricorso

Ma come fare ricorso per una multa? Molti sono gli esempi che è possibile effettuare in relazione alla procedura per non corrispondere l’importo certificato tramite verbale.

In particolar modo si può provvedere all’indicazione errata della targa o del modello del veicolo. L’annullamento potrà venire richiesto in autotutela all’Ente che ha imposto la sanzione.

Se la notifica della multa inoltre, dovesse essere stata spedita oltre i novanta giorni o il verbale non è completo o illeggibile, bisognerà fare ricorso presso il Giudice di Pace territorialmente competente o dal Prefetto.

La massima attenzione dovrà venire posta però anche durante la contestazione della multa in quanto il Codice della Strada precisa dei termini piuttosto ristretti.

Il ricorso potrà infatti essere presentato entro trenta giorni dall’accertamento o dalla notifica mentre dal Prefetto entro sessanta giorni.


Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © - MM

Advertisement

Leggi Anche

Carburante Carburante
News10 ore ago

Caro carburanti: il governo proroga il taglio delle accise fino al 2 agosto

Nuovamente posticipata la scadenza dello sconto sulle accise entrato in vigore a marzo. Attraverso un decreto legge dei ministri Daniele...

Fabio Quartararo Fabio Quartararo
Sport10 ore ago

MotoGP, Quartararo: “Questa mattina potevo fare meglio”

Parla il leader del campionato di MotoGP, Fabio Quartararo dopo le FP2 del Gran Premio dell’Olanda ad Assen. Queste le...

Moto GP Moto GP
Sport12 ore ago

MotoGP, Gran Premio dell’Olanda: Bagnaia svetta nelle FP2

La Ducati vola come al solito nelle FP2 e prenota virtualmente la pole nel Gran Premio dell’Olanda MotoGP, ecco i...

Max Verstappen Max Verstappen
Sport12 ore ago

F1, Red Bull, Horner: “Non vogliamo un campionato deciso in tribunale”

Il team principal della Red Bull F1, Horner rivela come la metà dei team non rispetteranno il budget cap, servono...

Test Drive Test Drive
Guide12 ore ago

Quali sono le differenze tra sottosterzo e sovrasterzo

Quando parliamo di sottosterzo o sovrasterzo facciamo riferimento ad una perdita di aderenza che porta l’auto a sbandare. Ecco quali...

showroom auto showroom auto
News12 ore ago

Auto usate: la metà delle compravendite riguarda vetture più vecchie di 10 anni

Metà della compravendite delle auto usate ha riguardato vetture con oltre 10 anni d’età nel primo quadrimestre del 2022. Nel...

fiat fiat
News13 ore ago

Auto classiche: meno inquinanti delle elettriche per uno studio

Secondo lo studio di Footman James, fornitore di polizze assicurative, le auto classiche sono meno inquinanti delle vetture elettriche. Le...

stellantis stellantis
News13 ore ago

Stellantis: Vulcan Energy investirà nella filiera del litio

Vulcan Energy entrerà nel capitale d Stellantis con una partecipazione dell’otto percento. Diventerà il secondo azionista di maggioranza. Sono materie...

viritech viritech
News17 ore ago

Viritech Apricale: hypercar Fuel Cell marchiata Pininfarina

Durante la prossima edizione del Goodwood Festival of Speed, i visitatori troveranno in esposizione anche la Viritech Apricale Sarà prodotta...

alfa romeo alfa romeo
News17 ore ago

Alfa Romeo: i modelli sui quali il capo design si starebbe già adoperando

Il capo design di Alfa Romeo, Alejandro Mesonero-Romanos, avrebbe già iniziato a occuparsi di nuovi modelli, alcuni totalmente inediti. Alfa...

Carburante Carburante
News1 giorno ago

Caro carburanti, Giorgetti: “Misure al vaglio”

Il ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, ammette che sono in corso delle discussioni per far fronte al caro carburanti....

traffico traffico
News1 giorno ago

Delega fiscale: le possibilità novità per gli automobilisti

La legge delega fiscale potrebbe portare delle importanti novità anche agli automobilisti, dalle accise al superbollo. L’attenzione è stata monopolizzata...

Advertisement
Advertisement